TuttoCampania — 19 febbraio 2012

La terza edizione della Straliterno tiene fede alle attese e conferma le più che buone organizzazioni registrate nelle prime due occasioni della manifestazione vissute nel comune Casertano. Il tutto grazie all’organizzazione puntuale e appassionata del team RunLab. Il nuovo Presidente del Team, Francesco Diana, riesce così a tenere alta la qualità della gara, sulla bella scia delle premesse già vissute nelle prime due edizioni della competizione.

Gara

Una pioggerellina ha bagnato gli atleti quando si era a metà gara, a metà della terza edizione della StraLiterno. Una pioggerellina che non ha di certo condizionato i ritmi veloci tenuti dai partecipanti. Ritmi adeguati al percorso. Una pioggerellina che non ha raffreddato di certo le belle emozioni vissute a Villa Literno. Tantissimi gli atleti al via, con un terzetto di Magrebini pronti a darsi battaglia in campo maschile, così come è stato. Partenza violentissima di Lamachi e colleghi, tanto da passare al 1000 sul piede dei 2’45”. Si puntava magari al nuovo record (con relativo Bonus in denaro) ma il tentativo è sembrato subito velleitario, rischioso. 5’45” al 2000, 14’55” al 5000, poi un calo corposo del ritmo nel finale, tanto da portare i due leader rimasti a contendersi la vittoria a doversi accontentare di un over 30’30” all’arrivo, con vittoria allo sprint di Abderrafii Roqti (30’37”) con Abdelkebir Lamachi (collega di Team, essendo entrambi della Podistica Il Laghetto) a 37 decimi di secondo. Adim Ismail è stato sempre in gara, ma alla fine ha dovuto mollare e rassegnarsi alla terza piazza (per Ismail, Napoli nord Marathon, comunque un ottimo 30’46” finale). Nuovo arrivo in campania (e da subito in evidenza) l’altro Marocchino del Laghetto: Yuoness Zitouni. Enrico Scarpone, mitico dirigente del sodalizio di San Giovanni a Teduccio, giura che questo ragazzo darà molto fastidio nel prossimo futuro, ai fini della vittoria. Viste le premesse (e considerando che il 33 enne Zitouni non si è allenato più di tanto in questi ultimi tempi) c’è da scommettere che Enrico (lungimirante come sempre) ci abbia preso in pieno. Primo italiano all’arrivo, con uno splendido 31’31” finale, Antonello Barretta, Isaura Valle dell’Irno.

La gara femminile ha confermato totalmente il pronostico facile da fare prima del via. Martina Rocco sostiene dei ritmi impossibili per le altre ragazze e lascia spazio solo al confronto con il crono: alla fine niente male, 36’29” per la vittoria della recente vincitrice della MareMonti. Annamaria Vanacore e Alessandra Insogna non si tirano mai indietro, e fanno registrare l’ennesima bella gara, arrivando nell’ordine in 37’49” e 38’07”. Bravissime Loredana Brusciano e Antonietta D’Orsi. Le portacolori dell’Arca Atl. Aversa e dell’Atl. San Nicola hanno dato prova di essere in ottima forma, tanto da arrivare sotto l’arco sul piede dei 3’50” e 3’53” a km.

La combattuta classifica per società è andata al Team “Tifata Runners Caserta”.

Tanti stamane non sono voluti mancare con l’appuntamento fissato a Villa Literno. In tanti hanno scelto di esserci, correndo nel solco della recente e ottima tradizione della StraLiterno.

Share

About Author

  • annamaria vanacore

    I miei piu’ sinceri complimenti al team RunLab, un grazie a Lorenzo Vanacore per la sua grande accoglienza.

  • gds amatori caserta di caterino giuseppe

    come sempre villa literno si conferma una delle top ,10.in canpania e fa parlare bene del nostro territorio .

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>