slide TuttoCampania — 27 agosto 2018

dugenta 2018 gilio iannoneInizio subito con i complimenti ad Armando d’Abbruzzo e tutti i suoi splendidi collaboratori: è stata una gran bell’edizione della StraDugenta. Certo, negli anni la gara dell’atletica Dugenta ha sempre colpito nel segno dal punto di vista organizzativo, ma quest’anno si sono superati, facendo anche una scelta che poteva sembrare azzardata ai più: quella di spostare la gara a fine Agosto. Ed invece la temuta poca partecipazione non c’è stata, e gli atleti hanno gradito, presentandosi in buon numero al via. E chi c’è stato, chi ha onorato la storia di questa gara (fatta di 22 edizioni), è stato ripagato con una gran bella serata dedicata alal corsa, con tanto pubblico ad applaudire, e la gran bell’accoglienza di sempre.

Gara

Gilio Iannone troppo forte per gli avversari: va via da subito, passa sul piede dei 3’08” ai 4500 dal via, e continua il suo monologo fino alla fine, portando a casa una serena vittoria, nonostante il valore degli avversari. Gilio (International Security Service) vince infatti in 32’17”, mettendo in fila Hicham Akhal (Pomigliano Marathon), giunto a quasi 1’, e con AbdelKebir Lamachi terzo, in 33’55”. Quarat e quinta posizione, dopo una bella gara per entrambi: Vincenzo Migliaccio (Atl. Caivano) e Antonello Sateriale (Amatori Podismo Benevento).

Gara femminile con confronto agonisticamente più interessante, visto che è stata la seconda parte di gara che ha determinato il podio. Infatti al passaggio ai 4500 metri dal via, Filomena Palomba e Loredana Lamberti dettavano il ritmo, con Ilaria Novelli ad una ventina di secondi. La gestione più oculata di Ilaria (e la sua capacità persino di un parziale migliore della prima parte) l’ha portata ad una bella vittoria, con un crono anche interessante (visto il percorso non proprio piatto): 39’49” per la ragazza della Polisportiva Molise Campobasso. A Loredana Lamberti (team Ermes Antoniana) la seconda posizione, a 20” dalla leader, mentre Filomena Palomba è salito poi sul terzo gradino del podio, con 40’29” finali.

A Lello Santarpia il premio speciale quale primo atleta al traguardo tra i donatori di sangue Fratres.

Classifica a squadre andata al team Podisti Alto Sannio.

Bello segnalare anche la donazione a favore dell’Aspal, la nuova Associazione tra molti Presidenti di Associazioni Podistiche Campane (presieduta da Giggino d’Aniello): primo esempio di solidarietà in Italia, che prende spunto dall’unione di team.

Mi piace molto presentare questa gara. Mi piace sia per il bel legame che da sempre ho con Armando e tutto lo staff, ma anche perché questa gara sa andare oltre, sa rendere un evento sportivo, una corsa su strada, una vera festa, sotto tutti gli aspetti. E non è da tutti, ve lo garantisco!

marco cascone presenzano 2017Marco Cascone

Vieni sul mio blog.  https://marco-cascone.tumblr.com/

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>