Cronaca — 25 maggio 2009

Una splendida giornata di sport per sancire, ancora una volta, il gemellaggio  tra la Repubblica di San Marino e la Città di San Leo.
Sabato è andata in scena la prima edizione della Ecopanoramica dei due Santi  (San Marino e San Leo, appunto), novità assoluta nel mondo della corsa su  strada, che ha visto i concorrenti confrontarsi su un suggestivo ed impegnativo  tracciato di trenta chilometri partito appunto dalla piccola Repubblica e  giunto sino al cuore della celeberrima rocca leontina.  A iscrivere per la prima volta nell’albo d’oro della manifestazione è stato  Stefano Ridolfi, portacolori della Gabbi Bologna ma sammarinese doc, che ha  completato il percorso con un crono di 2h07’35’. Dopo la benedizione di Monsignor Lino Tosi, al via, dato dal Capitano di  Castello di San Marino Città Alessandro Barulli, c’erano quasi 150 concorrenti,  un buon numero considerato il grande caldo. E proprio il caldo era considerato
il grande ‘nemico’ di questa manifestazione, tanto che l’organizzazione ha  previsto, proprio in virtù delle temperature estremamente alte, di moltiplicare  gli sforzi per l’assistenza agli atleti sul percorso, e di raddoppiare i punti  ristoro, che alla fine sono stati ben otto. Dopo un primo anello di 1700 metri all’interno del Parco di Montecchio, i  concorrenti hanno attraversato Murata, Fiorentino, hanno attraversato il  confine della Cerbaiola ed hanno preso la direzione di Montegrimano, sfiorata  per prendere poi la direzione di Monte San Paolo – dove sono passati davanti al  Cippo di Garibaldi – quindi Pugliano Vecchio e gli ultimi quattro chilometri di  discesa di San Leo. Un percorso in mezzo alla natura (ecopanoramico, appunto),  tra mucche e cavalli, con traffico praticamente nullo a parte i primi quattro  chilometri in territorio sammarinese, fino al traguardo leontino. Subito in testa si è composto un quartetto composto da Stefano Ridolfi, Carlo  Romagnano, Maurizio Biondini e Stefano Ciotti. Col passare dei chilometri  Ridolfi ha accumulato un vantaggio sempre più considerevole. Passato da solo  sul Cippo di Garibaldi a San Paolo (cosa che gli ha permesso di aggiudicarsi l’ apposito ‘Trofeo Garibaldi’) non ha più avuto rivali ed ha corso praticamente  in solitaria sino al traguardo. Al secondo posto alla fine si è piazzato il  compagno di squadra Carlo Romagnano in 2h10’50’, terzo Maurizio Biondini  (Sidermec Gatteo) in 2h12’14’. Gli altri concorrenti piazzati nella top ten: 4° Stefano Ciotti (Atl. 75  Cattolica) in 2h12’37’, 5° Romano Montanari (Gp Villa Verucchio) in 2h15’45’,
6° Fabio Costantini (Pol. Montecchio 2000) in 2h16’54’, 7° Daniele Sperindei  (Caffè Foschi Pesaro) in 2h19’45’, 8° Maurizio Casadei (Olimpia Nuova Running)  in 2h21’17’, 9° Mauro Belardinelli (Colle Marathon) in 2h21’49’, 10° Stefano  Mezzolla (Arcus Rimini) 2h22’32’.
Anche in campo femminile è stata una cavalcata solitaria. Sul gradino più  alto del podio è stata Severine Dozinel, franco-sammarinese, che ha chiuso la  propria fatica in 2h43’03’; anche lei si è aggiudicata anche il Trofeo  Garibaldi. Al secondo posto Alice Sarti (Atl. 75 Cattolica) in 2h48’16’, al  terzo Maria Camilla Brogate (Caffè Foschi Pesaro) 2h55’01’; quarta Paola Pari  (Fano Corre) 3h04’12’, quinta Daniela Simsig (Gr. Marciatori Gorizia) in 3h20′ 29′, sesta Lia Zaccaria (Aduf Caveja) in 3h27’39’, settima Stefania Chenet (Le  Torri Firenze) in 3h33’51’, ottava Mirella Valdinoci (Gs Drago Ravenna) in 3h37′
48′. I primi di categoria. Cat. A Maurizio Casadei (Olimpia Nuova Running). Cat. B Romano Montanari (Gp  Villa Verucchio). Cat. C Stefano Ciotti (Atl. 75 Cattolica). Cat. D Fabio  Ghisalberti (Runners Bergamo). Cat. E Alfredo Sboro (Rimini Nord). Cat. F Paola  Pari (Fano Corre). Cat. G Lia Zaccaria (Aduf Caveja), Cat. H Stefania Chenet  (Le Torri Firenze). E’ stato inoltre consegnato il premio alla squadra più  numerosa, il Gpa San Marino. Le premiazioni sono state tutte effettuate nella  prestigiosa cornice del Palazzo Mediceo di San Leo; i riconoscimenti sono stati  consegnati dall’Assessore alla Comunità Montana Mauro Guerra e dall’assessore  al Bilancio Carla Bonvicini.
La kermesse è stata promossa dalla Giunta di Castello di Città della
Repubblica di San Marino e dal Comune di San Leo, con il Patrocinio della  Segreteria di Stato per lo Sport e il Turismo della Repubblica di San Marino e  con il contributo della Fondazione San Marino Cassa di Risparmio – SUMS, per l’ organizzazione del Golden Club. Mercoledì alle ore 12 su Rete8-Vga Telerimini all’interno della trasmissione
Correre Insieme sarà trasmesso uno speciale con tutte le più belle immagini  della San Marino – San Leo, i suoi protagonisti e le sue strade così diverse da  quelle cui siamo abituati nelle corse di tutte le domeniche.

Autore: Golden Press

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>