Cronaca slide TuttoCampania — 26 febbraio 2017

stabiAequa 2017StabiAequa: che bella gara! Finalmente i grossi numeri tornano a Castellammare (terra di Sport da sempre, e della corsa in particolare) e solo a Castellammare durante la gara puoi incrociare (così come è stato) il Mito di Carmine Abbagnale mentre esce correndo dalle Terme, dopo una bevutina volante. Oltre 800 all’arrivo, una bellissima giornata di sole, percorso mozzafiato, tantissime donne in gara, i sindaci presenti (quello di Castellammare a dare il via, quello di Vico alla premiazione), le terme di Stabia a fare da accoglienza, i cantieri navale (dove è nata l’Amerigo Vespucci) a fare da scenografia in zona partenza, passaggio, arrivo. Andrea Fontanella torna ai grandi numeri: meritatissimi sul campo.

Gara

16 km precisissimi (non si può tagliare neanche un metro), giro iniziale nel Cuore di Stabia, poi tutta statale, lungo il mare, fino a Vico Equense, per poi tornare in zona avvio. Emozioni su emozioni, una festa.

Bel confronto in campo maschile, con il Marocco a darsi battaglia: Hamid Kadiri e Youssef Echennaoui in particolare. Kadiri a partire per fare selezione, Youssef a tenere fino agli ultimi 3 km: qui la svolta, con il portacolori dell’AeneasRun (Echennaoui) ad accelerare e staccare il rivale (del team Il Laghetto). Alla fine comunque oltre 1’ tra loro due, con in terza piazza il primo degli Italiani al traguardo: un ottimo Gianluca Piermatteo (bravo a gestire la gara fino alla fine). Quarta e quinta posizione per Sarè Karih (giovanissimo portacolori Marathon Club Stabia) e Alfredo Norvello (sempre alal grande “Alfredino”).

Gara donne intensissima fino alla fine, tranne per la vittoria: quella, senza alcun problema, è andata da pronostico a Janat hanane (Il Laghetto). Invece confronto all’ultimo metro tra la veterana Mena Febbraio (Napoli Nord Marathon) e la emergente Marina Lombardi (Atl. Marano), in palio le due posizioni da podio affianco alla leader. Alla fine, dopo un testa a testa durato 16 km, l’ha spuntata Marina Lombardi, con un ottimo 4’04” di media finale. Ottimo anche perchè Marina era alla sua prima volta su una distanza superiore ai 10 km. Quarta all’arrivo una sempre brava Lucia Avolio, con Consuelo Ferragina (bella la sua gara) in quinta posizione.

Classifica a squadre andata al team Il Laghetto.

Finalmente tornano i grandi numeri a Castellammare: città delle acque, dell’Amerigo Vespucci, di Raffaele Viviani, di Storia, di Cultura e…diciamolo pure, oggi più che mai anche della StabiAequa.

marco-casconeMarco Cascone

marco.cascone@inwind.it

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>