Cronaca slide — 27 maggio 2017

sbarraCosa spinge un gruppo di persone ad allenarsi, incontrarsi vicino una sbarra, a costituire una società, a fare da guide ad atleti con disabilità visiva, ad unirsi con un’altra società, a condividere passione e motivazione, fatica e gioie, infortuni e vittorie?

Questo è il treno dello sport, non c’è una fermata o un tempo o un’età per salire o per scendere si fa sempre in tempo, è sempre il momento, quella della società La Sbarra & I Grilli Runners con gli atleti con disabilità visiva, non vedenti e ipovedenti, del progetto Achilles International Roma è una bella storia fatta di bei momenti, di attimi, di parole, sguardi, pose, intese, dove diventa importante fidarsi è affidarsi, e dove diventa importante stare insieme, diventa molto meglio fare le cose insieme, il nostro motto è diventato “togetherismuchbetter” (insieme è molto meglio).

Questo è il treno che vogliamo, il lentissimo e comodo treno dello sport dove tutti possono salire e trovare il loro posto, “ever go with Achilles” (sempre avanti con Achilles).

Atletica La sbarra &I RrilliRunners, una squadra dove ognuno contribuisce al benessere e alla performance che vanno sempre a braccetto così come vanno a braccetto non vedenti e guide e il risultato ieri è stato la partecipazione di 12 atleti con disabilità visiva e anche le due vittorie di squadra maschile e femminile con il contributo di tutti atleti e sostenitori simpatizzanti.

C’è chi corre e chi sostiene, chi scatta foto, chi porta da mangiare, chi ti dice una parola, chi ti rivolge uno sguardo e tutti sono motivati a incontrarsi, allenarsi, gareggiare, stare insieme per sperimentare e imparare dalla palestra della vita per strada, nei parchi e avolte anche al coperto.

Sport againstviolence, l’ultima frazione è stata la più importante per consolidare la posizione, per sostenere, supportare, motivare gli atleti, è qui che si è visto il valore della squadra, di ognuno che contribuisce al benessere e alla performance della squadra

Vincitori della staffetta 12 x mezz’ora sono state le squadre maschili e femminili della società La Sbarra & I Grilli Runners, ma hanno vinto anche tutti i partecipanti di questa manifestazione, tutte le società e associazioni partecipanti ognuno con le proprie modalità, tra le tanti associazione il Progetto Filippide con l’amico Zerulo Leonardo sempre dedicato agli altri atleti come il conosciuto Matteo, amico di tutti, altre associazioni come Sport Senza Frontiere che permettono di fare sport a bambini e giovani in condizioni disagiate, altre associazioni sportive come Podistiche solidarietà che raccolgono sempre fondi per ii più bisognosi e dall’anno scorso periodicamente portano materiale e sostegno ad Amatrice, tante altre società e amici come i componenti della squadra Quelli delle 13 fortissimi atleti grazie al loro impegno, ai loro preparatori atletici, alla loro coesione di squadra.

Insomma un giorno di festa per tutti grandi e piccoli.

Tutti si sono impegnati anche in condizioni fisiche non perfette, ecco la testimonianza di Valentina che ha corso l’ultima frazione rispondendo al mio incitamento di cambiare ora: “Si si peccato che il cambio non c’è stato, mi faceva malissimo il tendine, ho dato il massimo da infortunata.”

Sport è solidarietà, inclusione, integrazione, consapevolezza corporea dei propri limiti, osare senza esagerare, lo sport dà ma a volte toglie, lo sport come rete sociale, fidarsi è affidarsi.

ORA è il momento per salire sul treno dell’attività fisica, è sempre il momento per iniziare, non aspettare il momento migliore. Costruisci una meta, obiettivo, risultato iniziando a piccoli passi, con piccoli movimenti, sperimentando e iniziando a utilizzare risorse personali, man mano sentirai crescere la passione, l’entusiasmo e svilupperai più consapevolezza corporea e dei propri mezzi, avrai più fiducia di te e delle tue possibilità e potenzialità, lo sport incrementa autoefficacia, supererai momenti difficili fatti di demotivazione, infortuni, sconfitte ma riuscirai a essere più resiliente nello sport e nella vita, incontrerai persone, culture, mondi e condividerli gioie e fatiche

Per approfondimenti è possibile consultare il libro O.R.A. Obiettivi, risorse, autoefficacia. Modello di intervento per raggiungere obiettivi nella vita e nello sport, Aras Edizioni, 2013.

10° nella classifica Bestseller di IBS Libri – Sport – Allenamenti sportivi – Psicologia dello sport.

https://www.ibs.it/obiettivi-risorse-autoefficacia-modello-di-libro-matteo-simone/e/9788896378991

 

Matteo SIMONE

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>