slide TuttoCampania — 24 aprile 2018

quisisana-2016L’Antares Free Runner Stabia, con il Patrocinio del Parco Nazionale dei Monti Lattari, sotto l’elgida U.I.S.P. organizza la “Corsa del Re” XVI edizione della Corsa nei Boschi della Reggia di Quisisana“Memorial Nino Forte”.

Quisisana si colora di corsa!

Stamane 200 casacche variopinte colorano i boschi della Real Reggia di Quisisana e arricchiscono i meravigliosi sentieri Borbonici immersi nella natura e nel verde.

Tra spettacolari scorci paesaggistici e una vegetazione quasi selvaggia, si snoda il tracciato di questa meravigliosa gara, in ricordo del caro Nino Forte.

Un percorso completamente nuovo attende gli atleti.

Prende vita, arriva e ripassa per ben due volte nei fantastici giardini della Reggia, in quelli che furono luogo di piacere e svago di tante famiglie reali dagli Aragonesi ai D’Angiò, fino ad arrivare a Ferdinando IV di Borbone. Si inerpica su per i sentieri immersi nella natura e nel verde dei boschi del Parco dei Monti Lattari, sino a raggiungere il Monte Coppola, che segnerà il giro di boa e ci porterà giù sino a tagliare il traguardo.

Decisamente tecnico ed impegnativo, ma non per questo meno spettacolare e coinvolgente.

Alle 8.30 del mattino, sotto un cielo azzurrissimo e un sole cocente, i cancelli della tenuta si spalancano e una marea infinita di atleti invade i giardinicon simpatica ed esuberante allegria.

E’ un piacere calpestare questi luoghi che sono stati teatro di fasti e lusso di una passata nobiltà.

Alle 9.30 del mattino, dopo il dovuto riscaldamento e la rituale preparazione che precede la partenza, gli atleti, richiamati da una voce fuori campo, si posizionano ordinatamente alle spalle dell’arco aspettando lo start.

Il rompete le righe arriva solerte e sancisce l’inizio di una galoppata affascinante tra verde, storia e scorci spettacolari.

Pur vero è che è stata dura, ma quanta natura incontaminata abbiamo attraversato: salite, sterrato, sentieri, dirupi, rocce, alberi abbattuti e ostacoli da superare, ma proprio tutto questo ha reso questa gara estremamente affascinante e unica nel suo genere.

Grossa la soddisfazione di tutti all’arrivo.

Ottimo il ristoro e la deliziosa parentesi del pasta party con gustosissima pasta e patate.

Primo gradino del podio per Mario Maresca (Montemiletto T.R.), seguito da Alfredo Norvello (Bartolo Longo) e Langella Giovanni (Caivano Runners).

A seguire Sicignano, Di Martino, Maresca.

In campo femminile Vince Patrizia Picardi(Pod. Il Laghetto) seguita da Russo Marialaura (Marathon Club Stabia) e Gioconda Di Luca (Isaura Valle dell’Irno).

A seguire Carrano, Svitlana, Vollaro, Galano.

La cerimonia protocollare, alla presenza di un testimonial d’eccezione, l’olimpionico Peppino di Capua,premia l’impegno e gli sforzi degli atleti e conclude in bellezza quella che è stata e sarà sempre una delle gare più affascinanti e coinvolgenti del panorama podistico campano.

marilisa carrano

 

 

 

 

Marilisa Carrano per Podistidoc

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>