TuttoCampania — 11 aprile 2011

SOS Virgiliano Noi napoletani siamo un popolo eccezionale, ma spesso roviniamo e vanifichiamo tutto quello che di buono facciamo per ‘un bicchiere d’acqua’ o, anche, ‘per un acino di pepe’. La pista del Virgiliano è sicuramente la ciliegina sulla torta di un luogo che, senza ombra di dubbio, è patrimonio dell’umanità e come tale va protetta e salvaguardata, visto che è costata un grosso sforzo finanziario all’amministrazione comunale che l’ha realizzata e alla FIDAL che con i suoi 12 mila euro l’ha dotata di tutte le attrezzature tecniche sportive. Però, c’è anche un però, mi viene un grosso dubbio e un pericolo ben fondato: la pista, come già in passato, dovrebbe restare aperta fino alle 19:00 e quindi vigilata fino a quest’ora, mentre il parco ha orari ben più lunghi e, specie in estate, resta aperto fino alle 24:00. Non vorrei fare da ‘cassandra’, ma la struttura resta abbandonata a vandalismi, furti, drogati e quant’altro per 5 ore e ben conosciamo il comportamento di certa gentaglia che rovina questa nostra città e che fa dell’inciviltà il suo sport preferito. Cosa fare: una cosa molto semplice e a costo zero: tenere l’illuminazione accesa fino alla chiusura del parco ed estendere la vigilanza del parco stesso anche alla pista e alle attrezzature. A tal proposito ho dato una lettera all’assessore Ponticelli che qui riporto con la speranza che, chiunque possa fare qualcosa, si attivi a proteggere questo luogo così caro e amato da tanti di noi che vi hanno trascorso parte della loro gioventù. Al dr. Ponticelli Assessore allo Sport del comune di Napoli Egregio dr. Ponticelli, vorrei innanzitutto analizzare questo suo quinquennio di assessorato in cui lo sport, i veri sportivi praticanti e le strutture sono stati fortemente penalizzati. E’ vero, come Lei ha sempre affermato, i fondi a disposizione erano e sono pochi, ma utilizzare quel poco che c’era esclusivamente per realizzare e mettere in sicurezza con telecamere e gabbie per leoni lo stadio San Paolo a esclusivo vantaggio del calcio Napoli di De Laurentiis mi sembra molto imbarazzante. Però, oggi, con la realizzazione e l’apertura del Nuovo Campo Virgiliano si può aprire una pagina nuova per lo sport in questa città. Innanzitutto dare la possibilità ai giovani, di cui Lei è stato sempre difensore, di poterlo attivamente frequentare, con l’ausilio della scuola o di associazioni di quartiere, svolgendo una funzione sociale di freno al degrado in cui la gioventù napoletana sta precipitando. A tal proposito mi permetto di farLe una richiesta ben precisa. Visto che in periodo estivo il parco resta aperto fino alle 24:00 ho notato che la pista di atletica viene utilizzata in orario serale per appartarsi e drogarsi lasciando residui di ogni genere. Fare una recinzione non aiuterebbe a risolvere e ad eliminare il problema e, quindi, anche per un problema di sicurezza chiederei di lasciare l’illuminazione accesa fino alla chiusura del parco estendendo la vigilanza anche alla pista e alle attrezzature stesse. Cordiali saluti Napoli, 9 aprile 2011

Autore: Vincenzo Mirra

Share

About Author

Peluso

  • maurizio mirarchi Napoli Run

    la proposta di Vincenzo ha un senso solo se oltre alla vigilanza e alla illuminazione la pista sia anche utilizzabile x chi si volglia allenare.

    Sarebbe assurdo pagare vigilanza e illuminazione e tenere la struttura chiusa: In estate sarebbe bello allenarsi anche a tarda ora

  • Enzo Colella, Hippos

    Bravo Enzo! Cerchiamo di fare qualcosa anche per la pista del San Paolo. Ha bisogno di una bella ristrutturazione. Invitiamo un giono l’assessore durante una seduta di allenamento per fargli vedere quante persone si stanno avvicinando all’atletica. Specialmente in questo periodo la pista è piena di bambini. Un grazie a tutti i tecnici che stanno portando i bambini in pista.

  • Enzo Martini, Atl.Marano

    Concordo totalmente con l’autore dell’articolo e mi associo alla propsta dell’amico Mirarchi sperando che finalmente ci sia un cambiamento positivo verso l’atletica da parte degli amministratori non dimenticando ovviamente il San Paolo.

  • silvio scotto pagliara

    ma la cosa , quella piu importante , è l’entrata al virgiliano GRATIS !
    SONO SOLDI DELLA COMUNITA’ (NOSTRI )
    oltre alla sorveglianza , importante , come strumento per salvaguardare i soldi investiti , ma l’uso del impianto deve essere per tutti !
    Poi , ditemi a cosa serve , mettere su ( di nuovo ..vi ricordate la storia delle docc ecc. u po’ di tempo fà ? )
    e lasciare , senza le dovuto precauzioni un impianto senza nessuna protezione e senza poter usufruire lo stesso ?
    ad maiora
    ciao da silvio

  • Franco Di Meglio (Atletica Virgiliano)

    Il problema del campo di Atletica del Virgiliano, esiste, solo chi vive nel mondo dei sogni non può accettare la dura realtà che purtroppo viviamo. L’idea nobile e meravigliosa di lasciare la struttura accessibile a tutti avrebbe un senso in un altro posto. Purtroppo nella nostra città (e scrivere questo mi dispiace molto), questo non è ancora possibile. Una pista nuova costata una cifra blu sarebbe in breve tempo vandalizzata da partite di pallone, biciclette, pattini a rotelle, cani sciolti, bivacchi notturni e fermiamoci qui…
    Basterebbe senza discriminare e far dispiacere nessuno, smontare la struttura di ferro attualmente e inutilmente davanti agli spalti(spendendo pochi soldi, ma non so andrebbe bene…), e piantarla sul lato della strada (lato Bagnoli). Facilitare chi vuole fare sport in maniera quasi seria dandogli la possibilità di entrare dal cancello e accogliendolo a braccia aperte. Se questa è una cosa difficile e impraticabile mi farebbe piacere sapere perchè…

  • enzo m – soc. ISS

    Forse non sono stato molto chiaro, ma la vigilanza già esiste e, come ho notato sabato mattina (ho visto requisire un pallone), funziona molto bene. Si tratta solo di estenderla anche al campo e di tenere le luci accese fino alla chiusura. Il pericolo va dalle 19 a mezzanotte!!! Meditate gente.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>