Anteprima slide — 25 settembre 2015

Jesolo è pronta: l’ora degli scudetti sta per scoccare. Sabato 26 e domenica 27 settembre, lo stadio “Armando Picchi” ospiterà la finale “A” Oro dei Campionati Italiani Assoluti di società. Le migliori 24 formazioni italiane (12 maschili e 12 femminili) si daranno battaglia per conquistare il traguardo più ambito della stagione, rinnovando una tradizione che dura dal 1931, anno in cui fu assegnato il primo scudetto (all’epoca solo maschile) della storia. Quaranta – 20 maschili e 20 femminili – le gare in programma nell’arco di due mezze giornate. Per un weekend, l’atletica – sport individuale per eccellenza – lascerà spazio ad un impegno di squadra. In fondo al rettilineo, nei sogni di tutti, c’è lo scudetto. La manifestazione è stata presentata ufficialmente oggi al Comune di Jesolo. Gli eventi sportivi sono un traino importante per il turismo per la Città di Jesolo – ha detto il sindaco Valerio Zoggia portando il saluto dell’amministrazione comunale –. Ben vengano gli eventi come i Campionati Nazionali a Squadre di Atletica e la presenza di testimonial importanti che servono non solo per promuovere questa disciplina, ma anche per lanciare messaggi positivi ai giovani. Anche i grandi eventi sportivi sono per noi un veicolo importante di promozione e continueremo su questa strada anche per il futuro, magari provando a migliorare quanto già di buono stiamo facendo, soprattutto per quanto riguarda l’atletica leggera“. “Se continuiamo a venire scelti dalla Fidal per eventi importanti e di grande risalto nazionale come quello in programma il prossimo weekend, il perché va ricercato in una serie di motivi – ha aggiunto l’assessore allo Sport Ennio Valiante -. Se le federazioni vanno  a fare i confronti anche con le altre città e scelgono Jesolo per quanto offre a livello non solo di ricettività ma anche di organizzazione logistica e supporto, significa che il lavoro di squadra viene premiato e ci stimola a fare sempre meglio“.

Jesolo è ormai un punto fermo nel panorama federale – ha commentato il consigliere nazionale della Fidal, Sergio Baldo, affiancato dal velocista azzurro, attualmente infortunato, Michael Tumi -. Qui troviamo strutture, capacità organizzative e ottima ospitalità. L’amministrazione comunale, poi, ha una sensibilità particolare verso l’atletica. Non a caso, la Federazione già assegnato a Jesolo anche i campionati italiani allievi del prossimo anno. La finale Oro sarà uno spettacolo: siamo a fine stagione, qualche atleta non sarà al top della condizione, ma sono sicuro che assisteremo a sfide interessanti, le competizione di società sono sempre molto sentite”. “Il territorio veneziano, e Jesolo in particolare, ha una grande disponibilità verso gli eventi di questo tipo – ha precisato il presidente del Comitato provinciale della Fidal, Vito Vittorio, uno dei riferimenti organizzativi della rassegna tricolore -. Siamo contenti di aver conquistato la fiducia della Federazione. Per l’atletica veneziana è un momento d’oro, abbiamo atleti e società importanti, e queste manifestazioni hanno una grande valenza promozionale che va a vantaggio di tutto il movimento”.

LE SOCIETA’ – I campioni uscenti sono gli uomini dell’Atletica Riccardi che nel 2014, a Milano, hanno conquistato il quarto scudetto nelle ultime sei stagioni, e le donne dell’Acsi Italia Atletica, arrivate addirittura al 13° titolo consecutivo. I lombardi e le capitoline sono le formazioni leader dopo le fasi regionali che, in primavera, hanno definito l’ammissione alla finale. Ma a Jesolo i giochi si riapriranno e l’inseguimento agli scudetti ripartirà da zero. Tra le 24 formazioni in lizza, ci sarà anche una società veneziana, l’Atletica Biotekna Marcon, confermatasi nella finale “A” Oro maschile dopo il nono posto del 2013 e il quinto del 2014. Il movimento veneto sarà inoltre rappresentato dall’Atletica Vicentina, qualificatasi per la finale sia con la formazione maschile che con quella femminile, già quinta l’anno scorso.

GLI ATLETI – A Jesolo scenderanno in pista otto campioni italiani assoluti individuali del 2015. Tra gli uomini, Matteo Galvan (400), Mohad Abdikadar Sheik Ali (1500, gara in cui è stato anche argento agli Europei under 23 di Tallinn), Jamel Chatbi (3000 siepi) e Roberto Bertolini (giavellotto). In campo femminile, il bronzo mondiale under 18, Marta Zenoni (800), oltre a Sonia Malavisi (asta), Martina Lorenzetto (lungo) e Ottavia Cestonaro (triplo). Insieme alla sedicenne Zenoni (annunciata al via di 800 e 1500), la rassegna tricolore sarà l’occasione per vedere all’opera il campione europeo under 23 dei 100, Giovanni Galbieri (iscritto a 100, 200 e 4×100), il terzo classificato dei 5000 nella stessa rassegna under 23, Yassine Rachik, il bronzo continentale juniores di getto del peso, Sebastiano Bianchetti (che sfiderà, tra gli altri, anche il suo allenatore Paolo Dal Soglio), e la terza classificata nei 400 ostacoli nello stesso appuntamento europeo under 20, Ayomide Folorunso, questa volta impegnata sulla distanza piana.    

GLI ORARI – Sabato 26 settembre si inizierà a gareggiare alle 14, con la prova femminile di lancio del martello. Conclusione attorno alle 18.45, al termine delle due gare di marcia. All’indomani, domenica 27 settembre, scenderanno in pista per primi i martellisti, in pedana dalle 9, mentre le gare si concluderanno poco dopo le 13. Seguirà la proclamazione delle società vincitrici degli scudetti.     

L’ORGANIZZAZIONE – La regia della manifestazione tricolore è curata da un Comitato organizzatore locale formato dall’Atletica Jesolo Turismo, una delle società di più grande tradizione nel panorama dell’atletica veneziana, dal Comitato provinciale Fidal e dal Comune di Jesolo.

JESOLO E L’ATLETICA – Per la rinomata località turistica veneziana, che la scorsa primavera ha ospitato anche il neonato Challenge di staffette, è il sesto appuntamento tricolore nelle ultime cinque stagioni. Dopo le quattro edizioni dei campionati italiani giovanili (tre volte i cadetti, una gli allievi), ospitate tra il 2011 e il 2013, e le finali dei campionati italiani master di società del 2014, tocca ad una sfida di livello assoluto.

TV E STREAMING – Una sintesi televisiva della Finale “A” Oro di Jesolo andrà in onda sui canali Raisport in base al seguente programma: giovedì 1 ottobre, ore 17.30-19.30, su Raisport 2 (prima giornata) – venerdì 2 ottobre, ore 15.00-17.30, su Raisport 1 (seconda giornata). Sarà possibile seguire integralmente la manifestazione in diretta streaming attraverso fidal.idealweb.tv.

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>