Atletica News — 16 maggio 2011

Sulla nuova pista dello stadio Helvia Recina di Macerata, due giornate di sfide per i club delle Marche, nella prima fase regionale del Campionato italiano assoluto per società. Buoni risultati soprattutto nel soleggiato pomeriggio di sabato, con la vittoria nei 110 ostacoli per Giovanni Mantovani (Aeronautica/Sport Atl. Fermo), che coglie anche il primato personale con 14’13 (vento +0.1). L’argento tricolore under 23 al coperto precede nell’occasione l’altro aviere Giorgio Berdini, 14’27, e il carabiniere John Mark Nalocca, 14’38, entrambi in gara per la Tecno Adriatletica Marche. Nel disco, 55.49 del campione italiano invernale promesse, Eduardo Albertazzi (Fiamme Gialle/Asa Ascoli Piceno). Il miglior risultato in campo femminile arriva dai 400 metri, dove si segnala il progresso di Chiara Natali: 54’64 per la ventenne della Sport Atletica Fermo, quest’anno già seconda ai Giovanili indoor. Pari merito sui 100 maschili in 10’63 (+0.5) tra Julius Kyambadde (Atl. Maxicar Civitanova) e il poliziotto Luca Verdecchia (Tam), mentre Alessandro Berdini (Aeronautica/Avis Macerata) chiude terzo in 10’80, e al femminile si impone Francesca Ramini (Sport Atl. Fermo) con il tempo di 12’12 (+0.1). Sui 100 ostacoli, il crono più veloce è quello di Daniela Spadoni (Sport Atl. Fermo), 14’63; nel mezzofondo si mette in luce la promessa Alessia Pistilli (Atl. Avis Macerata), 4’34’99, davanti all’allieva Elisa Copponi (Atl. Maxicar Civitanova), seconda in 4’36’87. Il martello va ad Aurora Narcisi (Tam), 53.05, davanti alla compagna di squadra Sara Pizi, 50.86, e stesso ordine di classifica nel peso, con 12.68 per la Narcisi. Il team dei padroni di casa, l’Avis Macerata, festeggia la vittoria nella staffetta 4×100, con Carlo Nardi, Marco Vescovi, Filippo Reina e lo junior Lorenzo Angelini, che fa segnare un imbattibile 41’44; tra le donne, bella gara con il 47’25 della Sport Atletica Fermo (Irene Piergentili in prima frazione, Ilaria Giretti in ultima, Natali e Ramini in quelle centrali), a precedere Sef Stamura Ancona e Tam.


Condizionata dalla pioggia la seconda giornata, ma il pesarese Lorenzo Angelini corre bene sui 200 metri: 21’71 con vento nullo per lo junior dell’Avis Macerata, ad appena un decimo dal minimo per gli Europei di categoria, lasciandosi alle spalle Alessandro Berdini, 21’99. Nei 400 ostacoli si mette alla prova John Mark Nalocca: pur essendo specialista della distanza più breve, riesce a centrare il successo in 53’59, davanti a Lorenzo Veroli (Atl. Maxicar Civitanova), secondo con 53’71 e non troppo lontano dallo standard per la rassegna continentale under 20. Bis nel mezzofondo di Stefano Massimi (Asa Ascoli Piceno), azzurro in questa stagione ai Mondiali di cross juniores: dopo la gara sui 1500 metri, si aggiudica gli 800 in 1’52’43, mentre un’altra doppietta arriva per merito del keniano Josphat Kimutai Koech (Atl. Recanati), già vincitore dei 3000 siepi e primo anche nei 5000 in 14’10’00, con la piazza d’onore per il maratoneta azzurro Denis Curzi (Carabinieri/Tam), 14’40’84. Il martello vede l’affermazione del carabiniere ascolano Massimo Marussi, che lancia 61.18, mentre l’Avis Macerata conquista il lungo con Marco Vescovi 6.90 (+2.3) e il peso grazie a Marco Carlini, 14.85. Tra le donne, 25’18 con assenza di vento sui 200 per la junior Elisa Pacilli (Cus Perugia), invece nel lungo e nel triplo si impone Silvia Del Moro (Tam), 5.47 e 12.45. A causa del maltempo, non disputati l’alto maschile e l’asta femminile.


La classifica provvisoria a squadre della fase regionale per Marche e Umbria vede al primo posto l’Avis Macerata nel settore maschile con 20.735 punti, davanti a Tecno Adriatletica Marche (19.654) e Maxicar Civitanova (16.701). La Tecno Adriatletica Marche comanda tra le donne a quota 19.982. L’atletica tornerà a Macerata già a fine mese, il 28-29 maggio, con i Campionati italiani juniores e promesse di prove multiple e poi il 24-25 settembre per la Finale A Argento dei Societari assoluti, che invece vivranno la loro seconda prova regionale a Fabriano, il 9 e 10 luglio

Autore: Fidal Marche

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>