Atletica News slide — 10 maggio 2018

pistaQuello appena trascorso è stato un weekend a tutta atletica in ogni angolo d’Italia, con grandi numeri di partecipazione nella prima prova regionale dei Campionati di Società Assoluti 2018. In tutto sono scesi in pista quasi 15.000 atleti-gara, per l’esattezza 14.718, di cui 8577 al maschile e 6141 al femminile tra sabato 5 e domenica 6 maggio nelle 18 sedi coinvolte. Il maggior numero di presenze in una singola gara arriva dai 100 metri che tra gli uomini hanno superato le mille unità (1057), con 686 velociste al via tra le donne. Ma quasi tutte le specialità raggiungono un totale a tre cifre, anche nei salti e nei lanci oltre che nelle gare di corsa e nella marcia, in una manifestazione che si conferma in grado di riunire e motivare generazioni diverse, dagli allievi ai master: atleti di ogni età ma tutti sotto la stessa maglia. Lo spirito infatti non è solo quello di coprire la gara, ma anche di difendere i colori della propria società di appartenenza, almeno in quest’occasione. La regione più numerosa si conferma la Lombardia che conta 2717 atleti-gara, seguita da Emilia-Romagna (1642), Lazio (1447), Veneto (1441), Toscana (1433) e Piemonte-Valle d’Aosta (1377), tutte ampiamente oltre i mille presenti.

Il fine settimana ha offerto anche tanti risultati tecnici di notevole spessore, insieme alla quantità di partecipanti. Ad esempio nella velocità maschile con il 10.12 di Marcell Jacobs sui 100 metri a Campi Bisenzio, per diventare il quinto italiano di sempre con il miglior tempo in assoluto delle ultime tre stagioni a livello nazionale, e poi il 20.58 di Davide Manenti nei 200 a Nembro, un crono superato nel 2017 solo da Filippo Tortu (con il 20.34 del Golden Gala) e quindi già di primissimo piano, anche se siamo soltanto ai primi di maggio e la stagione all’aperto è appena iniziata.

Una serie di competizioni molto sentite a livello locale, che condurranno poi alla grande festa delle finali nazionali in programma il 23-24 giugno. La data dell’appuntamento conclusivo è tra le novità di quest’anno, anticipato rispetto alle scorse stagioni quando si svolgeva a settembre, con quattro finali. Gli scudetti saranno in palio a Modena nella finale Oro, mentre quella Argento sarà a Bergamo, poi Bronzo a Sulmona (AQ) e finale B a Tivoli (RM). Tricolori in carica sono i campani dell’Enterprise Sport & Service al maschile e le milanesi della Bracco Atletica al femminile. Per la fase di qualificazione tutto si deciderà con la seconda prova regionale del 26-27 maggio e le classifiche di società verranno stilate sommando 18 punteggi su 18 diverse gare del programma tecnico. Le classifiche provvisorie sono disponibili a questo LINK.

Luca Cassai

ufficio stampa fidal

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>