slide TuttoCampania — 14 febbraio 2018

 

meta 2018 marcella alessandraCome ci insegnano a scuola, Omero, nel lontano 700 a.c., racconta che Ulisse, arrivato nei pressi di Capri, riuscì a non farsi incantare dal canto delle sirene, figure mitologiche in grado di condurre alla pazzia colla loro voce, ma oggi, nel 2018, invece, in, ben,  314 si sono arresi al loro dolce canto arrivando puntuali  a  Meta per correre questa nuova gara che è riuscita a ritagliarsi uno spazio in questo calendario pieno di eventi.

A molti di noi, che corriamo oramai da  una trentina d’anni, domenica  si sono risvegliati vecchi ricordi legati proprio ad una gara che si svolgeva a Meta e siamo stati super felici che ci sia sta riproposta in maniera “ moderna”, allegra, con un’ottima location che ci ha fatto sentire a nostro agio, nonostante possa sembrare strano avere uno stabilimento balneare a disposizione il mese di febbraio.

L’impegno dell’organizzazione non si è fermato alla gara master, ci sono state le gare dei bambini sulla spiaggia, la family run, guidata da Teresa Galano che, facendo parte dell’organizzazione, ha dovuto mettere da parte la voglia di gareggiare, lezioni di zumba nelle quali le atlete hanno dato fondo alle loro ultime forze e spinning; insomma non si sono fatti mancare nulla.

Lo stress, le tensioni, le paure di tutti loro hanno dato buoni frutti mettendo su una bella manifestazione; appuntamento alla seconda domenica di febbraio del prossimo anno, sicuramente saremo in tanti.

Viviana CelanoViviana Celano

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>