Cronaca slide — 29 gennaio 2017

 

Simone Gobbo (Tornado) si conferma re del cross veneto. Oggi, domenica 29 gennaio 2017, a Vittorio Veneto (TV) nel 32° Cross Città della Vittoria il trevigiano ha conquistato la seconda vittoria regionale, dopo quella di Galliera Veneta. Strenua la difesa del feltrino Lucio Sacchet, che ha preceduto a sua volta il bellunese Marco Carbonetti. Al femminile, Laura Dalla Montà (Assindustria Sport Padova) si è vendicata e dopo il secondo posto del primo appuntamento regionale, ha conquistato la vittoria davanti alla bassanese Ilaria Bonetto e alla vicentina Rebecca Lonedo.

Un’area Fenderl gremita e colorata da migliaia di atleti e spettatori arrivati da tutta la Regione. Fin dalla prima mattina importante l’impegno, con temperature sotto lo zero, da parte dei volontari e dello staff di Silca Ultralite Vittorio Veneto, società organizzatrice della manifestazione, valevole come seconda prova del campionato di società regionale giovanile, assoluto e master.

Ad aprire la giornata, le gare dei master maschili e femminili. A conquistare il “dominio” Francesco Blandina (Faianè Runners Team) e Jessica Doria (Generali Runners). Poi la bellissima trafila delle categorie giovanili. Tra i Ragazzi, vittorie trevigiane con Giovanni Lazzaro (Quinto Mastella) e la triathleta di casa, Sofia Tonon (Silca Ultralite), tra i Cadetti del bellunese Filippo Rento (Ana Feltre) e della veronese Martina Lucchini (Fondazione Bentegodi). Poi è toccato ai bambini e alle bambine (un centinaio) tra i 6 ai 10 anni al via della “Corri Libero sui prati”, manifestazione non competitiva di 500 metri che vuole promuovere la corsa campestre nelle scuole elementari. Non ordini di arrivo, ma tanta gioia e voglia di divertirsi. Per tutti la bellissima t-shirt ricordo dell’evento, disegnata da Lucia, atleta dei Cas di Atletica Silca Conegliano, che ha vinto il concorso “Disegna la maglietta”.

A seguire le sfide del settore assoluto. Braccia alzate sotto il traguardo per gli Allievi Simone Masetto (S. Giacomo Banca della Marca) e Margherita Mescolotto (Athletic Club Firex Belluno). Cavalcata solitaria per la Junior, 14esima agli Europei di Cross di Chia dello scorso dicembre, Francesca Tommasi (Insieme New Foods VR), settima assoluta nella batteria che comprendeva anche gli Allievi. Per lei un gara d’alto livello agonistico. Al maschile bel duello iniziale tra Massimo Guerra (Vicentina) e il triathleta campione mondiale e plurititolato italiano Federico Spinazzè (Silca Ultralite), con il primo che alla fine trionfa sull’atleta di casa con un certo vantaggio. Nella medesima batteria di 7 chilometri, in testa si forma un terzetto con la padovana Dalla Montà (Assindustria Sport Padova) e le vicentine Bonetto e Lonedo. Nella prima metà di gara sembra prevalere Bonetto ma Dalla Montà con caparbietà non molla e verso fine gara prende la testa, chiudendo in 24’13”. “Un percorso bello, duro, con curve, cambi di ritmo, saliscendi ma decisamente sulle mie corde, per me che sono una siepista – commenta la 23enne Dalla Montà – le avversarie mi hanno dato filo da torcere. Sono contenta della vittoria”.

Infine, a chiudere la giornata, la gara riservata a seniores e promesse. Nei 10 chilometri, si conferma dominatore della specialità, il montebellunese Simone Gobbo, che dopo alcuni giri allunga. L’unico a resistere è l’intramontabile bellunese Sacchet. Il trevigiano chiude però primo in 30’03”. “Questa vittoria è frutto del buon allenamento che ho fatto durante l’inverno – dice il 32enne Gobbo – Sacchet è un osso duro, non molla mai. Di certo il percorso mi è piaciuto molto, muscolare, tecnico, con le salite. Ora punto alla festa regionale del cross di Nove e poi, per la stagione estiva, alla strada, 10 km e mezza maratona, e alla pista con 5.000 e 10.000. Nell’ultima specialità spero di conquistare l’accesso ai campionati italiani”.

Molto soddisfatto il presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Aldo Zanetti, sia a livello organizzativo sia per i risultati degli atleti biancorossi (una vittoria, un secondo posto e diversi piazzamenti, proprio a ridosso del podio con ben cinque quarti posti). “Era da anni che non vedevamo un campo gara così affollato, non solo con i master ma anche con tanti giovani – afferma Zanetti – il cross fa bene, è divertente e merita di essere praticato da tutti, grandi e piccini. Abbiamo assistito a gare di valore, in una location che ogni anno si dimostra vincente. Come sempre, un grazie va ai volontari che si sono fatti trovare prontissimi per questa prima “prova” dell’anno in casa Silca”. Presente, tra gli altri, l’assessore allo sport del Comune di Vittorio Veneto, Giuseppe Costa.

L’evento, che ha visto al fianco di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Comitato Regionale Veneto della Fidal, Atletica Silca Conegliano e Maratona di Treviso Scarl, ha avuto il patrocinio della Città di Vittorio Veneto, della Provincia di Treviso, della Fidal e dell’Us Acli e della collaborazione del gruppo Alpini di Conegliano e degli Amici Sportivi di San Martino.

Partner dell’evento Silca Spa, Banca Prealpi, Méthode, San Benedetto, Grana Padano, Emporio Occhiali Fardin, Ultralimited, Zardetto, Battistella Gianfranco, Karhu, Lanificio Bottoli, Lazzaris, Gruppo Argenta, Pasta Sgambaro, Scatolificio Sarcinelli, Gammasport, Amadio Climatizzazione Mobile, Manuel Caffè, Saccon Gomme, Miche, Eurovelo, Mio Mio Run, Autofficina Ghizzo, Movimedia, Eden TV e Qdpnews.it

Per resoconto, foto e video visitare i siti www.atleticasilca.it e www.silcaultralite.it, la pagina Facebook “Atletica Silca” e il canale You Tube “Silca Ultralite Vittorio Veneto”.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>