Cronaca slide — 02 giugno 2014

TourlaghiMassimo Galliano da uno scossone alla classifica generale della Tourlaghi, aggiudicandosi la seconda delle quattro tappe, quella che più si addiceva alle sue caratteristiche da scalatore, balzando così al comando della classifica provvisoria, mentre in campo femminile continua la marcia trionfale di Laura Ricci, sempre più leader.
Il piemontese ha infatti attaccato sul suo terreno più congeniale, ovvero la salita che dalla partenza di Terlago ha portato a Ciago con 225 metri di dislivello, riuscendo a staccare consistentemente il suo rivale Diego Gaspari, marcato stretto per l’occasione dal trentino Andrea Debiasi. I due hanno fatto gara assieme anche nel tratto in discesa che portava al borgo di Fraveggio, dove si è imposto allo sprint il vicentino di Schio.
Tornando al vincitore di tappa e nuovo leader della Tourlaghi, dopo 12 tortuosi chilometri il piemontese ha tagliato il traguardo a braccia alzate con il sorprendente tempo di 35’59”, staccando di 1 minuto e 10 secondi la coppia formata dal vincentino Gaspari e dal trentino Debiasi. Poco più lontani Enrico Cozzini dell’Atletica Trento a 1’25”;  Adriano Pinamonti dell’Atletica Val di Non e sole a 1’33” e l’atleta di casa Cristian Giovanazzi a 2’56”.
Nella graduatoria provvisoria Galliano ora ha un vantaggio di 1’08” su Diego Gaspari, quindi di 1’12” su Andrea Debiasi.
Senza storia invece la sfida femminile, dove Laura Ricci è già padrona assoluta della competizione che vuole rivincere per la terza volta consecutiva. La sua è stata una gara in solitaria, nella quale comunque non ha avuto certo il tempo di abbassare il ritmo, visto l’impegnativo dislivello. La modenese è transitata sul traguardo dopo 43 minuti e 44 secondi di gara, precedendo la trentina Simonetta Menestrina di 59 secondi, autrice di una buona prestazion e che le ha consentito di scavalcare nella generale la piacentina Gisella Locardi, sul terzo gradino del podio nella seconda tappa con un ritardo di 1’09” dalla vincitrice.
A metà della Tourlaghi ora Laura Ricci ha un vantaggio di 1’47” su Simonetta Menestrina e di 1’55” su Gisella Locardi.
Sempre combattute anche le varie sfide di categoria. Nella seconda tappa si sono imposti Monica Malfatti dell’Atletica Rotaliana nella Junior, Gisella Locardi dell’Atletica Piacanza nella senior, Laura Ricci della Corradini Rubiera nella Sf35, Maddalena Carrino della Podistica Faggiano nella Sf40, Simonetta Menestrina dell’Atletica Trento nella Sf45, Adele Bonapace dell’Atletica Giustino nella Sf50, Clara Borsari della Pasta Granarolo nella Sf55, Germana Babini della Ponte Nuovo nella Sf60. In campo maschile Diego Gaspari della Gabbi Bologna nella senior, Andrea Riccadonna dell’Atletica Giustino nella Sm35, Massimo Galliano della Roata Chiusani nella Sm40, Adr iano Pinamonti dell’Atletica Val di Non e Sole nella Sm45, Corrado Berlanda dell’Atletica Loppio nella Sm50, Diego Foradori dell’Atletica Clarina nella Sm55, Vittorio Poles del Livenza nella Sm60, Marco Ganassi del Pontelungo Bologna nella Sm65, Giuliano Manzana dell’Atletica Loppio nella Sm70 e Vito Vento della Rebo Gussano nella Sm75.
Domani terza tappa di 14 km con partenza presso la sede della Cooperativa Valli del Sarca – mele La Trentina alle ore 9.30, ed arrivo a Fraveggio dopo un finale impegnativo.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>