Cronaca — 02 luglio 2009

La seconda tappa del Giro Podistico dell’Isola di Ponza, organizzato da Rossano Di Loreto con la collaborazione tecnica dell’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti della provincia di Latina, conferma la leadership di Adriano Pinamonti fra gli uomini e di Paola Zaghi in campo femminile. La Cronoscalata di 1500 metri con partenze scaglionate di 30 secondi, novità assoluta per la manifestazione, ha rappresentato il terreno ideale per il trentino Pinamonti. Il portacolori dell’Atletica Valli di Non e Sole ha fatto registrare un crono stratosferico di 5’37’, nonostante la pendenza media dell’8 per cento, con punte del 16 per cento. Pinamonti è stato l’unico a scendere sotto il muro dei sei minuti: in un fazzoletto di secondi si sono piazzati alle sue spalle Gianni Folli (Euroatletica 2002) in 6’11’, l’altro trentino Diego Melchiori in 6’15’, ed il ligure Fulvio Mannori (Gruppo Sportivo Città di Genova) in 6’17’, che mantiene la seconda piazza nella classifica generale, con venti secondi di vantaggio su Melchiori e a due minuti e mezzo dal battistrada Pinamonti.


Tutto confermato anche tra le donne, dove la lombarda Paola Zaghi (Gruppo Sportivo Zeloforamagno) chiude al primo posto anche la cronoscalata in 7’07’, precedendo la compagna di squadra Francesca Tassi in 7’31’ e l’ottima Valentina Renzacci del Marathon Club Città di Castello, che rimane per un minuto al di sotto della barriera degli otto minuti.


Zaghi e Tassi occupano le prime due posizioni della graduatoria generale femminile, dove conserva il terzo posto Nicoletta Valentini (Atletica Valli di Non e Sole), quarta nella Cronoscalata, nonostante l’assottigliarsi del vantaggio nei confronti della Renzacci, prima delle inseguitrici.


«La Cronoscalata ha costituito un’innovazione molto apprezzata dagli atleti – ha dichiarato l’organizzatore Rossano Di Loreto – e già stiamo studiando per le prossime edizioni un tracciato ancora più impegnativo, che soddisfi gli appetiti di chi ama la corsa in montagna».


Ora  gli atleti si prendono un giorno di pausa, nel quale si svagheranno partecipando alla tradizionale gita a Palmarola, per poi tornare in gara in occasione del Cross della Miniera, il cui percorso è disegnato nella vecchia cava di bentonite di Ponza.

Autore: Uisp Latina

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>