Atletica News — 12 giugno 2010

La seconda giornata dei Campionati Italiani Master , è stata impreziosita dalla presenza di Pietro Mennea che ha voluto salutare personalmente gli atleti protagonisti delle gare. ‘La Freccia del Sud’ che allo Stadio Olimpico fu protagonista da campione olimpico della prima edizione del Golden Gala, ha dato lustro alla manifestazione ‘Sono voluto venire per fare il giusto plauso agli atleti che si stanno cimentando nei Master, sono tanti a testimonianza di quanta passione riesce ancora a suscitare l’atletica. Questo stadio risveglia emozioni e credo che i partecipanti possano conservare negli anni il ricordo di questa giornata.’


Fra i protagonisti ritrovati di  questi Master Sergio Agnoli,  secondo nei 5000 MM 80 (lui che alle soglie degli 85),  dopo due anni di inattività per problemi cardiaci. ‘Ho risolto tutto grazie al professor Paolo Zeppilli del Policlinico Gemelli che mi ha risolto i problemi di brachicardia. L’inserimento di un pace-maker ed eccomi di nuovo in pista. Dopo due anni di inattività adesso mi sono davvero ritrovato e non voglio fermarmi. Sarò in gara anche nei 5 chilometri di marcia, un’attività che ho scoperto in questi ultimi anni. Dopo aver fatto tutte le gare di mezzofondo, staffetta, maratona e mezza maratona, mi sono scoperto marciatore. Voglio tentare di fare risultati importanti anche in questa disciplina e battere ogni record di eccletismo. Ad 84 anni non è ancora il tempo di fermarsi.’


Fra i protagonisti sulle piste i risultati più rilevanti vengono dalla categoria MM35, con la vittoria di Giuseppe Poli, anno 1974, dell’ASI Atletica Latina, il quale si aggiudica il titolo di campione italiano negli 800 metri con il tempo di 2:00.02 , e un secondo posto  nella prova dei 400 metri ( 51.02). Il bresciano Francesco Onofri  ha vinto il lungo MM 45 con la misura di 5.87, mentre nei 400 MM50 si è imposto Carlo Vismara con il tempo di 55.72. Negli 800 metri MM55 successo per Rinaldo Gadaldi  con il tempo di 2.15.72, In ambito femminile, Paola Tiselli del CUS Tirreno Atletica conferma la sua ottima forma e conquista il titolo di campionessa italiana negli 800m MF35 Titolo di campionessa italiana per Jocelyne Farruggia, classe 1962, dell’ASD CUS Romatletica negli 800m MF45, la quale ferma il cronometro a 2:28.45. Oro anche per Eleonora Begani del GS CAT Sport Roma nel giavellotto MF45 con la misura di 27.94. Campionessa italiana nella categoria giavellotto MF60 è Elvia Di Giulio dell’ASD CUS Romatletica , la quale scaglia l’attrezzo a 20.73. Titolo di campionessa italiana dei 5000m MF70 per Maria Teresa Pomponi  dell’ASD CUS Romatletica la quale taglia il traguardo in 27:11.26.

Autore: Fidal Lazio

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>