Cronaca — 10 giugno 2011

Ottimo responso per la manifestazione totalmente dedicata alle categorie giovanili denominata ‘Yes We Run’. Gli organizzatori dell’associazione Let’s run for solidarity hanno avuto la grande idea di associare alla manifestazione sportiva anche un convegno sull’alimentazione e il lifestyle e un concorso grafico riservato ai bimbi delle scuole. Le gare sono state disputate sabato 4 giugno all’interno del percorso-vita dell’Università di Chieti-Pescara – fantastico anche quello – e hanno messo in mostra innanzitutto tanto entusiasmo di bambini e genitori al seguito, e poi anche qualche individualità, come ad esempio ‘Armandino’ Di Ciano dell’Aics Hadria o la bella realtà giovanile dell’Atletica Rapino.


Una manifestazione sportiva di corsa – ma sarebbe più corretto parlare progetto a lunga scadenza che ci darà belle indicazioni soprattutto in futuro – che ha coinvolto un centinaio di ragazzini e ragazzine. Il tutto preceduto da una passeggiata chiamata ‘Slow run’, con il fine di sensibilizzare alla donazione degli organi, vista anche la presenza di uno stand dell’Aido e la collaborazione con l’Ufficio coordinamento locale trapianti di Chieti.

Autore: cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>