Cronaca — 12 dicembre 2007

Aziz Majoubi e Manuela Moro sono i Babbo Natale più veloci della terza edizione della Santa Klaus Running, la podistica non competitiva nella quale si corre vestiti di rosso come il generoso dispensatore di doni. E ieri, sabato 8 dicembre, Belluno è stata invasa da una vera e propria marea bianco-rossa: a confrontarsi sui tre percorsi ideati da Renato Bortot e dall’organizzazione di Nevegal go!!, infatti, sono stati più di 1600. Un successo di partecipazione davvero notevole: lo scorso anno a gareggiare erano stati poco più di 700 concorrenti e gli organizzatori per quest’anno si attendevano di superare quota mille, non certo di raddoppiare le presenze.
I Babbo Natale più lontani sono arrivati da Bari e da Cagliari, ma tutta l’Italia è stata ben rappresentata: da Velletri a Cremona, da Comacchio a Murano, da Trento a Buttrio. Dalla località friulana si sono organizzati addirittura in pullman e, con 45 concorrenti, hanno vinto la speciale graduatoria riservata ai gruppi più numerosi.
Erano tre i percorsi a disposizione dei concorrenti: uno di 16 (che si snodava tra il centro storico e i più suggestivi luoghi dell’immediata periferia di Belluno), uno di 6 e uno di 3,5 chilometri, tutti con partenza e arrivo nella centralissima Piazza dei Martiri. Sul percorso più lungo, come detto, si sono imposti il marocchino di Feltre Aziz Majoubi e la bellunese di Trichiana Manuela Moro, mentre sul tracciato di 6 chilometri si sono imposti Tommaso Scarpelli ed Elektra Bonvecchio.
Il percorso più breve, interamente cittadino, era riservato alla corsa dei passeggini e agli under 10. Anche in questo caso la partecipazione è stata notevole, anche se a farla da padrone più che l’agonismo è stato il divertimento.
Il boom di iscrizioni ha anche creato qualche problema: più di un concorrente, infatti, si è trovato senza vestito da Santa Klaus oppure senza pettorale e, conseguentemente, senza posto in classifica. «Ci scusiamo dei disguidi – afferma Renato Bortot – Per il prossimo anno ci organizzeremo sicuramente meglio. Nel complesso, comunque, la manifestazione ha avuto un esito positivo, richiamando a Belluno tantissima gente e diventando, così, oltre che un’occasione di sport, un mezzo promozionale notevolissimo».

Autore: NEVEGAL GO!!

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>