TuttoCampania — 08 giugno 2013

san nicola la strada 2013San Nicola la Strada coinvolta, pubblico e partecipazione: questi gli ingredienti giusti per esaltare ancor di più un evento, il lavoro degli organizzatori. Il sabato sera non è il momento più facile per proporre una gara, ma se si riesce in questo…beh, tutto diventa più affascinante e coinvolgente. I ragazzi di San Nicola la Strada, i ragazzi dell’Atletica San Nicola, hanno saputo superare le difficoltà che il Sabato sera propone, e hanno così coinvolto la Città, portato pubblico sulle strade, fatto vivere con grande intensità l’evento ai quasi 900 atleti partecipanti. Mai dimenticare che la corsa, le organizzazioni, non devono mai essere fine a sé stesse, ma devono promozionare, e per farlo bisogna coinvolgere il territorio. A San Nicola, in occasione dell’11^ edizione della Maratonina, ci sono riusciti benissimo!

Gara

Percorso quest’anno preciso di 10 km, tracciato che ha tenuto fede alla sua tradizionale velocità. Passaggio in zona quasi traguardo, ai 6.500 dal via (cosa che ha permesso a tutti di applaudire e incitare gli atleti al transito) per poi attendere tutti i protagonisti sotto l’arco d’arrivo.

Abderrafii Roqti non ha voluto attendere il rettilineo finale per vincere, ma ha messo da subito ipoteca sulla sua firma nell’albo d’oro, partendo veloce e facendo immediatamente selezione. Solo Salhi Hamza (Il Laghetto) ha cercato di contrastarlo, ma ha poi dovuto accettare la seconda piazza all’arrivo (anche se ha cercato comunque di rinvenire sull’avversario). Vittoria dunque per Roqti (Finanza Sport Campania) sul piede dei 3’05” a km, con Hamza a 8”, con Jawad Soigra tranquillo 3°, in 32’17”. Conferma il suo valore, e il suo ottimo stato di forma, il giovane Salvatore Giannino (Running Club Napoli): primo degli italiani, Salvatore ha chiuso sul piede dei 3’16” a km. Quinto al traguardo, il bravo Francesco di Puoti (Finanza Sport Campania).

La gara femminile ha visto Cathy Barbati senza problemi, sin dai primi km. Alla fine la portacolori del Team Tifata si è giustamente aggiudicata la vittoria in 38’34”. Alle spalle di Cathy c’è stato invece un ottimo confronto agonistico, e questo grazie alla tenacia sia di Fatina Moaaouyah sia di Tina Franzese, così come quella di Marianna di Dario. Alla fine tra le tre atlete solo 26”, con arrivo in sequenza. Bella prova, e quinta piazza, per Jean D’Argenio (Run For Life).

Ai due vincitori della classifica individuale ufficiale occorre aggiungere un terzo vincitore, persino più vincente degli altri due. Matteo ha voluto esserci, essere tra i partenti e, soprattutto, arrivare al traguardo. Daniela, e una folta rappresentativa dell’Amatori Caserta, lo hanno accompagnato, fatto da scorta. La sua carrozzina non è stato un limite, ma una forza. La forza di chi ci crede, di chi sa che i limiti sono tali solo per chi tali li sente.

Complimenti Matteo.

Classifica a squadre vinta dal Team Tifata Runners Caserta.

Nicola d’Andrea, e con lui tutti il team dell’Atletica San Nicola, hanno saputo miscelare gli ingredienti giusti per fare della “Maratonina Città di San Nicola la Strada” un evento, per atleti e per la Città. Quello che dovrebbe sempre essere un evento di Atletica su Strada.

Marco Cascone

(foto di Giovanni Guarino)

Share

About Author

Cascone

  • ARMANDO D’ABBRUZZO

    grandissima organizzazione siete favolosi sotto tutti i punti di vista grazie ancora ci diamo appuntamento al 2014

  • cantiello massimo

    bravi ragazzi tutto perfetto complimenti a nicola e il suo team e, appuntamento a dugenta

  • Grazie per le attestazioni di stima che stiamo raccogliendo da ieri per la nostra gara. Attestazioni raccolte e dalla viva voce dei protagonisti e in digitale che ci stanno gratificando ed alleviando la fatica per gli sforzi profusi affinchè tutto potesse andare per il verso giusto… e sembra proprio che ci siamo riusciti.
    Ma un grandissimo GRAZIE va da parte dell’organizzazione a TUTTI, ma proprio TUTTI, gli amici podisti intervenuti che ancora quest’anno ci hanno dato fiducia intervenendo numerosissimi a questa undicesima edizione.
    GRAZIE

    A.S.D. Atletica San Nicola

  • Rosa Ippolito

    Bella gara, organizzata perfettamente dal team del presidente Nicola D’Andrea, ottima l’idea di variare un poco il percorso dell’anno precedente, grazie per la serata che ci avete offerto, arrivederci alla prossima edizione.

  • agostino rossi

    Confermata la sinergia della squadra l’organizzazione della manifestazione come sempre all’altezza dell’evento . Dopo 10 anni ho pagato il pettorale a San Nicola ! ! ! ! ! quella pubblicità della spesa gratis mi è costata 6 € .RESTO DELLA MIA IDEA
    Arrivederci al prossimo anno

    • cantiello massimo

      caro Agostino Rossi siccome tu metti sempre il pepe in quel posto alla____________ ti sta bene che hai pagato il pettorale , anzi io ti avrei fatto pagare qualcosa in piu grazie e alla prossima . Cmq Agostino lo sai che ti stimo sempre ciao

  • carlo boccia

    Bella gara e ricca in tutti i suoi aspetti,forse tre anni fa il percorso era meno tortuoso,ma non toglie nulla alla ottima organizzazione della gara e alla buona accoglienza del pubblico, poi con il binomio Pasquale Pizzano Marco Cascone è sigillo di garanzie ed efficienza.
    Terza mia partecipazione, anche se sofferta ,prima vera gara dopo operazione ernia inguinale,lo scrivo per dare forza a chi ha paura di affrontare l’operazione per paura di non ritornare a correre……..sono tornato e dopo circa 70 gg dall’operazione e ieri sera ho chiuso bene la gara……..

    • Agostino Rossi

      Faccio pubblicamente le scuse alla Atletica San Nicola. Il mio pettorale era gratis ma il mio preposto al ritiro sig Pasquale Monteforte non si è accorto che sulla busta vi era la dicitura “A. Rossi PAGATO” quando il mio Vice presidente mi ha dato il pettorale ho versato la mia quota con un po di delusione.
      GRAZIE, PER L’UNDICESIMA VOLTA HO CORSO GRATIS A SAN NICOLA LA STRADA

  • Francesco D’ANDREA

    Caro Agostino noi dell’ATLETICA SAN NICOLA siamo dei SIGNORI in tutto e per tutto……

  • Giuseppe LETIZIA

    Perseverare è diabolico! Se gli indizi danno delle prove, il reato allora è certo. Se poi si è prevenuti e si sputano vili sentenze senza alcuna cognizioni di causa vuol dire che l’attacco è personale e diretto. Se si ha qualcosa da dire e ci si professa nostalgici delle vecchie abitudini e maniere sarebbe opportuno vista la diretta conoscenza che certe cose siano esposte a 4 occhi senza che la comunità tanto moderna ne sia a conoscenza, se poi conosci gli sforzi che si profondono per organizzare delle gare per non avere lucro e ripeto senza lucro allora rafforzi la mia tesi. A mia memoria non ricordo tale accanimento terapeutico , sembrerebbe quasi voluto il tuo delittuoso comportamento visto che in altre gare peggio servite la reazione non è stata tanto roboante. Quindi riponi l’ascia di guerra e se sei senza peccato scaglia la pietra senza colpire nessuno. saluti.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>