TuttoCampania — 10 marzo 2013

San Giuseppe Ves. 2013 SolidarietàOggi più che mai l’atletica, gli appassionati di corsa su strada campani, si sono resi conto che, correre a San Giuseppe Vesuviano in occasione della “Maratonina della Solidarietà”, è correre ed essere protagonisti di un evento sportivo che è molto più di tale. La gara, la 10 km (per la precisione 10.400 metri) di Umberto e dei suoi ragazzi, è soprattutto un messaggio di amore per la vita: un forte, fortissimo messaggio di cui è intriso ogni momento della mattinata vissuta assieme. Non posso fare i complimenti all’organizzazione, visto che ne sono il coordinatore, ma lasciatemi dire che coordinare ragazzi straordinari, e con loro ogni singolo componente della affiatatissima macchina operativa , è un’esperienza eccezionale, proprio perché eccezionali sono i ragazzi, eccezionali gli uomini e le donne dello staff che affiancano i ragazzi. E poi, forze dell’ordine professionali e un’amministrazione comunale da invidiare: sindaco presente in ogni fase dell’evento, e con lui l’amministrazione tutta. Per non parlare della rinnovata gioia, espressione della presenza del Vescovo Beniamino de Palma al momento del via. I bambini a precedere la partenza, la fanfara dei vigili del fuoco ad allietare ed emozionare con note d’autore. E cosa dire di una tredicenne che ha incantato tutti dal palco? Segnatevi questo nome: Angelica. Nel mondo della musica ne sentirete parlare in futuro.

Gara

Alto, molto alto il tasso di umidità. Un anticipo di avanzata primavera con una bella giornata di sole, ma l’umidità ha appesantito un po’ il passo degli atleti. 10.400 non facili quindi, ma spettacolo agonistico di qualità, a tutti i livelli.

Jawad Souigra ha dimostrato subito di avere una marcia in più degli altri, andando da subito a fare suo il traguardo volante, quello posto a quasi 2 km dal via. Poi, ritmo regolare fino all’arrivo, dopo un passaggio in piazza ai 4.400 sul piede dei 3’10” a km. Poco più di 3’10” a km ha poi rappresentato anche il ritmo medio finale, quando cioè ha varcato la linea ideale e fisica del traguardo (per lui poco più di 33’). Bella, davvero bella la gara di Giuseppe Soprano. Il portacolori del Movimento Sportivo Bartolo Longo è stato capace di impensierire il marocchino, tenendo testa al rappresentante del team Il Laghetto fino alla fine. Solo 19” tra loro, a conferma di quanto detto. Cosa dire di Enrico Signorelli…Enrico è la sintesi di quello che dovrebbe essere uno sportivo ed è la sintesi del talento puro. Non può per lavoro dedicare più di tanto agli allenamenti, eppure va che è un piacere. Un over 40 di quelli che lasciano il segno, e il segno a San Giuseppe lo ha lasciato eccome. Terzo gradino del podio, per una splendida performance. Gennaro Varrella è speciale da sempre, speciale quale atleta e, soprattutto, come uomo. Mi aveva fatto una promessa, e nonostante un post Roma/Ostia non facile (ah, complimenti Gennarino per la grande gara nella 21 di domenica scorsa…) è voluto essere presente, e non solo: quarta posizione finale per lui. Quinto al traguardo Francesco Bassano, sesto Gianluca Piermatteo: bella la loro gara.

La gara femminile, nonostante le difficoltà fisiche degli ultimi tempi, ha visto Annamaria Vanacore (Atl. Scafati) senza avversarie, capace di vincere anche il traguardo volante, per poi proiettarsi verso l’arco d’arrivo in tutta serenità. La serenità tecnica di un’atleta di assoluta qualità, dal talento cristallino. Brava Alba Vitale, Road Runners Maddaloni. Per la campionessa italiana in carica di mezza maratona over 50 una prestazione adeguata al suo valore: secondo gradino del podio per lei. Terza, e gara più che positiva per Anna Senatore. Anna ha dimostrato di essere in buona ripresa, ha saputo gestire la gara e tenere la terza piazza dai primi metri fino al traguardo. Vicinissime al podio, dopo una bella prova: Patrizia Picardi, Gioconda di Luca, Maddalena Carotenuto.

Oltre 1000 gli atleti all’arrivo. Oltre mille atleti che hanno corso nel ricordo di Giovanna Annunziata e Biagio Bifulco. Oltre 1000 atleti che hanno veicolato il forte messaggio del “No alla Droga”.

A fine gara, gli occhi pieni di lacrime di Giulio e Gianfranco sul palco, e quelli lucidi e pieni d’Amore di Umberto Postiglione, sono andati al di là di ogni parola. Sono stati la sintesi del tutto.

Marco Cascone

(foto di Francesca Orefice)

http://marcocascone.it/guestbook.htm

Share

About Author

Cascone

  • elio frescani

    mi sono divertito molto, grande organizzazione.

  • Antonio AFFINITO (Amici del Podismo – Maddaloni)

    BUONGIORNO!
    NON POSSO CHE ESTERNARE LA MIA GIOIA ed i miei sinceri COMPLIMENTISSIMI e BRAVISSIMI AGLI ORGANIZZATORI / STAFF e ALL’EFFICIENTISSIMO “COORDINATORE” DELLA KERMESSE: “Marco CASCONE”! Che, considerata la sua modestia non si osa autocompiacersi, mi permetto io di farlo anche se non ce ne il bisogno, tenendo conto delle sue e ormai affermate gesta podistiche e, che come in questo caso, di coordinatore di una manifestazione che lascia il sapore della soddisfazione di aver trascorso una Bella Domenica nel segno dello sport e sopratutto della “SOLIDARIETA'”….!!!! BRAVI alla prossima…!!!

  • gennaro

    Caro Marco,grazie x i complimenti :) ero davvero a pezzi ma ci tenevo a partecipare!bel percorso ed ottima organizzazione!

  • silvio scotto pagliara

    è una delle gare da prendere in visione per il premio a fine anno della gara dell’anno !
    Non solo si deve , valutare l’aspetto sportivo ed organizzativo , ma a volte dare uno sguardo all’intento e lo scopo della manifestazione , ebbene , non sarebbe male , quello del sociale .
    E poi , ha avuto , nella presentazione e programmazione anche , affianco testate giornalistiche e video di alto interesse , il chè vuol dire che ha centrato il suo scopo :il messaggio della manifestazione ed il perchè del suo evento , non solo sportivo .
    Ad maiora a tutti , e avanti cosi .
    da silvio , un appassionato di questo sport

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>