TuttoCampania — 08 dicembre 2011

Autore: Marco Cascone –

Il Running dell’Immacolata centra l’obiettivo: organizzazione all’altezza, promozione tra i giovanissimi e festa nel comune di Sant’Antimo. Una splendida giornata di sole ad accompagnare tutte le fasi della manifestazione, quasi 400 gli atleti nella gara dei classici 10 km, così come tanti i giovanissimi nelle gare promozionali che, anche quest’anno, hanno completato quanto di bello vissuto grazie all’evento organizzato da Peppe d’Aponte e tutto il suo team (Hinna Atletica Sant’Antimo).

Gara                                                                      

Percorso veloce, anche se qualche piccola variazione altimetrica gli atleti impegnati nella 10 km l’hanno trovata. Samir Jouaher aveva molti concorrenti di assoluto valore a contendergli la potenziale vittoria e un Gianluca Ricci da migliorare, visto che di Gianluca era il record del tracciato, stabilito con 30’57” nel 2009. Alla fine Samir ha fatto l’ein plein, vincendo la gara e stabilendo il nuovo record, e che record: 30’15”.

Gara di grosso contenuto tecnico quella maschile, con parziali sempre sotto i 3’00” a km per il vincitore, con lieve rallentamento solo negli ultimissimi km, quando cioè Samir (Il Laghetto) è rimasto da solo. Ottima la gara di Abdelhadi Ben Khadir, capace di un 31’05” finale. Alle spalle del portacolori dell’Enterprise Sport&Service l’arrivo di Abderrafii Roqti. Primo degli italiani all’arrivo Romualdo Barbato (Marathon Club Frattese), preceduto al traguardo dall’altro Magrebino in gara: Hamid Kadiri (Fiamme Argento). Ospite dell’organizzazione, e quindi non in classifica ufficiale, Paolo Ciappa (Atl. Riccardi Milano): bella presenza la sua.

La gara femminile è stata molto tirata, soprattutto al fine della vittoria finale. Al traguardo il gradino più alto del podio è andato alla portacolori dell’Arca Atl. Aversa, vale a dire Loredana Brusciano. Brava Loredana a correre sui 3’50” a km, dall’inizio alla fine. Seconda posizione per Alessandra Insogna. Alessandra, atleta degli Amici del Podismo Maddaloni, ha fatto compagnia alla vincitrice per buona parte del tracciato, per poi dover lasciare il passo a pochi km dell’arco d’arrivo. Ottima terza Alba Vitale, Montemiletto Team Runners. Nome nuovo in quarta piazza.: Silvia Scarpetta, atleta del Centro Ester, allenata dal Dott. Gianpaolo Ciappa. Quinta, Giulia Catillo, Esercito.

La classifica a squadre ha sorriso alla Napoli Nord Marathon.

Le tante gare giovanili hanno poi completato lo spettacolo, domando emozioni ancor più intense di quelle vissute con gli adulti.

A Sant’Antimo si è fatto festa e, contemporaneamente, si è fatto promozione dello Sport e della Corsa in particolare. Dai master ai giovanissimi, una splendida edizione del Running dell’Immacolata.

 

 

Share

About Author

  • gennaro varrella

    COMPLIMENTI a tutto lo staff del “RUNNING DELL’IMMACOLATA” come sempre all’altezza del grande evento.Purtroppo quest’anno problemi di salute mi hanno impedito di partecipare alla festa,ricordo sempre con affetto tutte le mie partecipazioni.

  • Antimo Villano

    Quest’anno ho goduto nella partecipazione ad una gara organizzata in modo ineccepibile.
    Complimenti agli organizzatori e anche a tutta la cittadinanza di S.Antimo che
    ha incominciato a guardare anche con una presenzala maggiore ai bordi delle strade in cui passavamo.Anzi quest’anno non ci sono state insofferenze o ribellioni da parte dei tanti veicolanti che venivano fermati e che con pazienza aspettavano il passaggio di noi atleti.
    Mi dispiace per gli assenti.
    Tanti Auguri di Buon Natale e Felice Anno.
    Arrivederci all’anno prossimo.

  • cosa dire di santantimo citta molto ospitale ma torniamo alla gara . percorso veloce sicuramente da riproporre ,staff con la giusta serenita e competenza,be grazzie ragazzi

  • alfredo d’anna napolirun

    ottima gara come sempre, solo è indispensabile premiare anche i TM per una questine di equità.
    mi spiace che per un errore di trascrizione alle iscrizioni abbiano iscritto un nostro atleta della Napolirun tra le donne, così da “soffiare” il quinto posto e quindi il podio alla quinta donna Catillo Maia Giulia del GS Esercito.
    chiedo cortesemente all’organizzazione di riparare al torto fatto.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>