Cronaca slide — 07 dicembre 2015

royalSebastiano Siccardi (Atletica Run Finale Ligure) e Sara Vasone (G.S. Murialdo) hanno vinto la sesta edizione della “Royal Half Marathon”, corsa podistica organizzata dal Giro d’Italia Run con partenza e arrivo in Lungo Po Diaz, nei pressi del monumento a Garibaldi, a pochissimi metri dalla centralissima Piazza Vittorio Veneto. Il ligure Siccardi, primo in 1h18’35” ha realizzato il suo primato personale sulla distanza. “Questa notte, alle 2, ero ancora in discoteca, ma senza bere alcolici” ha detto il vincitore, che domani festeggerà il suo 28esimo compleanno. Siccardi si è iscritto su suggerimento di un suo compagno di squadra che aveva già corso la Royal Half Marathon. “Il percorso è davvero fantastico, il mio compagno non si sbagliava – ha confermato il podista dell’Atletica Run Finale Ligure -. Il prossimo anno tornerò sicuramente”. Al secondo posto, il più giovane della compagnia, Marco Gelatti, classe 1997, giunto al traguardo con un minuto di ritardo (1h19’56”) ha dovuto abdicare a favore di Diego Naronte (Cral Reale Mutua Assicurazioni, 1h20’14”), perché sprovvisto di tessera Fidal, terzo posto per Roman Hollosi (Cedas Fiat, 1h21’46”). Buona la prima anche per Sara Vasone che, fermato il cronometro dopo 1h32’12”, ha ringraziato un gruppetto di atleti che si sono improvvisati nel ruolo di “gabbiani”, aiutandola a superare i momenti di crisi e trascinandola vittoriosa sul traguardo. Secondo posto per Silvana Pecollo (G.S. Roata Chiusani, 1h34’38”), terza Elena Graziano (1h35’00”), sopravanzata di due secondi sul traguardo da Sofia Mazur, atleta però esclusa dal podio perché in possesso di Run Card. Ma oggi hanno vinto anche gli uomini e le donne del Giro d’Italia Run che, al termine di una settimana a dir poco difficile per lo sport nelle piazze della nostra città, questa mattina hanno dovuto far fronte a una fitta nebbia che ha richiesto un ulteriore impegno di uomini e mezzi affinché tutto potesse svolgersi in sicurezza. Dopo i traslochi forzati da Piazza Vittorio Veneto, sede della partenza e dell’arrivo delle ultime due edizioni della Royal Half Marathon – provvedimento comunicato in via definitiva soltanto venerdì 4 dicembre, a poche ore dal via della corsa -, la “compagnia dei miracoli” è riuscita a mettere in piedi un’edizione comunque apprezzata dai concorrenti che, va detto, hanno subìto un brusco calo rispetto alle ultime edizioni caratterizzate da quasi 2.000 iscritti al via. Un grazie da parte degli organizzatori soprattutto agli sponsor in particolare a Monge, azienda leader del settore pet food, “Title name” di entrambe le prove che si tengono sul tracciato breve della Royal Half Marathon, unico evento cittadino che da spazio anche ai nostri piccoli amici a 4 zampe e alla MC Donald’s che ha distribuito gratuitamente acqua e frutta fresca monoporzione a tutti gli intervenuti.

Per la cronaca, nella Monge Run, primo posto assoluto per una donna, Giulia Zappacosta, più rapida del terzetto da podio della categoria maschile composto da Luigi D’Auria – figlio d’arte di Donato, atleta di livello nazionale – seguito da Marco Benini e dal romeno Dumitru Hritcanu. Il secondo posto della corsa rosa è andato a un’altra Giulia, Palladino, terza piazza per Valeria Massa. Nella corsa a sei zampe, la Monge Pet Race riservata ai podisti con i propri cani al guinzaglio, vittoria di Scott capace di trainare il suo accompagnatore Simone addirittura tra le prime posizioni della Monge Run, secondo posto per Leo e per la sua padrona Silvia, quasi sempre presenti sul podio delle sei edizioni della Monge Pet Race, terzo gradino del podio per Sally e Andrea.

 

 

Ufficio Stampa Il Giro d’Italia Run

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>