Cronaca HOME PAGE — 24 dicembre 2011

E’ tornata la PisaMarathon dopo due anni e mezzo ma con nuove idee ripartendo dalla sua città. 2.613 iscritti, 1.016 arrivati nella 42,195km e 1.122 nella 21,097 sono due sigilli importanti che classificano la nuova maratona della Città di Pisa, interamente su territorio comunale, tra le poche maratone italiane a ‘quattro cifre’ e con la mezza maratona più partecipata tra le tante in Toscana. Complice della buona organizzazione il forte sostegno del Comune che dal 2011 affianca l’organizzazione assistendo in ogni settore l’associazione PisaMarathon Strapazzata club. Evento internazionale (oltre 300 gli stranieri iscritti) con elevate potenzialità di indotto turistico per una vocazione della città in chiave europea. A margine dell’evento principale anche appuntamenti collaterali come la Stracittadina (‘Corsa dei Babbi Natale’) organizzata insieme all’AVIS Pisa per la celebrazione del suo 40° anniversario, il Pisa Sport Expo il venerdì e sabato al Palazzo dei Congressi che ha visto un flusso di circa 4000 persone con convegni tecnici e workshop dei main sponsor ed il concerto del gruppo locale i Gatti Mézzi la sera della domenica come premio finale ai volontari che hanno aiutato l’organizzazione. Circa 5.000 posti letto con molte famiglie straniere che hanno prenotato per 3-4 notti a prezzi bassi considerando Pisa come il proprio quartier generale per le visite nel resto della Toscana e per lo shopping natalizio. Tra gli italiani, oltre ai toscani, sono le rappresentanze ligure, lombarde, emiliane-romagnole e pugliesi a fare la parte del leon! e mentre tra gli stranieri ancora importante la presenza dei britannici, francesi e tedeschi con iscrizioni dall’Australia, Thailandia, Canada, Lettonia, Hong-Kong ed USA.

 

Le gare.

Partenza puntuale alle ore 9.00 da via Santa Maria data dal Sindaco di Pisa Marco Filippeschi con la bandiera di Pisa. Come da previsione abbiamo assistito allo strapotere dei giovani dell’Est che si sono aggiudicati ben tre vittorie su quattro. Nella mezza maratona bel successo del russo Ivan Petrochenko! v in 1h08’02”, nuovo primato della ‘Pisanina’ dedicata al dottor Andrea Mariotti, seguito dal ventiquattrenne Paolo Gallo dell’Atletica Giò 22 Rivera. Piazza d’onore per il greco de La Galla Pontedera Atletica Pisa Ioannis Magkriotelis, già noto alle cronache locali per aver vinto lo scorso 3 settembre sopra il ponte di mezzo la Galileiana run di 5km alla prima prova in Italia di una cinque chilometri in notturna con chip elettronico.

Degno di nota la quarta posizione del labronico Domenico Passuello del Livorno Team Running, campione italiano di Triathlon lungo.

Unic! a vittoria tricolore per la giovane toscana Silvia Del Fava (Asics Firenze Marathon) allenata dalla prof. Ida Nicolini che ha sorpresa per la bellissima prova chiudendo i suoi 21,097km in 1h15’33”. Dopo sei minuti e mezzo è arrivata Tiziana Giannotti (Atletica Vinci), seconda classificata in 1h21’13” con Federica Barsotti (Runners Livorno) terza per un podio tutto toscano.

 

Non ha niente di toscano invece la gara più importante della giornata, ovvero la maratona che ha visto impegnato il Litorale pisano per tutta la mattina, prima del rientro dei partecipanti in città in Piazza del Duomo, con! l’immagine imperiosa della torre pendente, dopo i 42,195km. Anche in questo caso non c’è mai stata gara con il giovane bielorusso Oleg Gur, già quarto lo scorso anno alla maratona d’Italia a Carpi, che ha fermato il cronometro a 2h20’14” ma soprattutto fissando la prima vittoria su suolo italiano della Bielorussia. Trenta secondi dopo è arrivato il marocchino Jilali Jamali (Atletica Futura) non totalmente pronto alla maratona ma dalle potenzialità incredibili. Terzo posto per il favorito della vigilia, il piemontese vice-campione del mondo di corsa in montagna Gabriele Abate (G.S. Orecchiella) colto da crampi al 35° km. Bene anche Tito Tiberti (Atletica Gavardo ’90) alla sua terza maratona in pochi mesi, dopo New York e Francoforte, fissa ancora il cronometro a 2h24’ ed il calabrese-romano Giuseppe Minici (LBM Sport Rom! a). Sesta piazza per l’ungherese Adam Kovacs (nono posto nel 2011 al campionato del mondo di corsa in montagna) mentre l’ex-ciclista professionista Alessandro Calzolari (Versilia Sport) , ottavo assoluto, è il primo dei pisani (di Pontedera) al traguardo.

 

La gara femminile ha visto il dominio assoluto della giovanissima russa (classe 1990) Mariya Malysheva, già seconda al debutto alla maratona di Mosca nel maggio scorso. La Malysheva ha chiuso la sua fatica in 2h50’38”. Al secondo posto una vecchia conoscenza a Pisa (seconda anche nel 2003), l’ungherse Katalin Farkas in 2h59’28”. N! el frattempo si fermava sul viale d’Annunzio al 37° km un’altra protagonista, la rumena Simona Maxim offrendo la terza piazza, a sorpresa, alla svizzera Katrin Saly. Quarta posizione per la romana Paola Salvatori. Incredibile ottava posizione (3h14’39”) per la 59enne torinese Maria Grazia Navacchia. Daniela Di Cesare (3h28’) è la prima pisana al traguardo.

Una curiosità: i tre vincitori Gur, Malisheva e Petrochenkov hanno corso digiuni per essersi svegliati in ritardo.

 

Il massese Stefano Ricci (Atletica Vinci) e la fiorentina Romina La Gorga (G.S. Maiano) sono i vincitori del campionato italiano Uisp assoluto di maratona.

L’A.S.C.D. Silvano Fedi di Pistoia e l’A.S.D. Golfo dei Poeti hanno vinto i campionati Uisp a squadre, rispettivamente maschile e femminile. Il piemontese Giovanni Orsello con 3h04’ ha vinto il campionato nazionale dei Chimici.

 

Charities ed attività sociale

Importante è stata l’ospitalità offerta dall’organizzazione a partecipanti diversamente abili. Vari maratoneti non vedenti accompagnati da amici o parenti con cordicella, atleti sordo-muti e soprattutto la presenza dei ‘MaratonAbili’: un gruppo di assistenza perlopiù toscani che hanno spinto cinque ragazzi obbligati a stare in carrozzella nelle due gare. Chi ha fatto la maratona ha concluso in 4h41’ offrendo uno spettacolo dall’elevato spessore sociale. La loro partenza era stata data dal Sindaco cinque minuti prima della gara ufficiale. I volontari di PisaMarathon hanno veicola! to il messaggio dei ‘MaratonAbili’ con una maglia a loro dedicata. Importante le charities dei runners che alla fine dell’evento hanno in gran parte donato la loro cauzione del chip elettronico consentendo una raccolta di ben 6.020 euro che saranno devoluti ai progetti dell’Associazione PerDonareLaVita Onlus (legata ai trapianti) e per il sostegno nell’acquisto delle prime carrozzelle ai primi handy-bikers pisani.

 

Ringraziamenti

Oltre al Comune di Pisa che ha messo a disposizione l’intera macchina comunale per ! non lasciare niente al caso, coordinati dalla Segreteria del Sindaco ed Assessorato allo Sport (dalla Polizia Municipale, ai Servizi Manutenzione, Impianti Sportivi, Protezione Civile e Ufficio del Commercio) si ringraziano: la Provincia di Pisa, Vetrina Toscana (Camera di Commercio), Confesercenti Pisa, Soprintendenza di Pisa, Opera Primaziale, Feder Alberghi Pisa, Acea Electrabel, Pharmanutra (Celadrin), CSC Arredamenti di Lugnano, Brooks Italia, Panchetti Costruzioni, Fratelli Pazzaglia coniazioni, la Cooperativa l’Arca, la Bottega del Parco, i Mercanti, Mappamondo discount, Farmacie Comunali, Magna Closures, Acqua Tesorino, Corpo Guardie di Città, EcoNet, San Ranieri Hotel, Bonanno e Cosmopolitan hotels, Saint Gobain, La Viaggeria Toscana, Grandi gru, SDS Allestimenti a tutti i gruppi podistici locali (vari anche lucchesi e livornesi), associazioni di volontariato (Misericordia,Croce Rosse e Pubblica Assistenza), volontari provenienti da Milano, Lago Maggiore,! Venezia, Treviso e Padova, Carabinieri in congedo, Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Provinciale, al C.T.P. 1 del Litorale al Quad club Valdera, CONI, FIDAL, UISP, Maratoneitaliane, Correre in Toscana, Bike Trainer, Associazione Regalami un Sorriso onlus, Training Consultant di Firenze e CSI ed a tutti i singoli volontari che si sono offerti spontaneamente per garantire la migliore riuscita dell’evento.

 

Appuntamento al 16 dicembre 2012 (l’ultima maratona del mondo secondo la profezia dei Maya …)

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>