Cronaca — 22 marzo 2009

Aveva festeggiato il suo 46° compleanno 24 ore prima ed aveva portato a termine da oltre un’ora la maratona di Roma, col tempo di 3h30′. Mentre stava rientrando in albergo, un malore improvviso l’ha colpito per strada e per lui non c’è stato nulla da fare, nonostante il pronto intervento sanitario.


Si tratta di un podista emiliano, Marco Franzosi, tesserato con l’Atletica Manara di Parma. Teatro della tragedia via della Polveriera, sul Colle Oppio; l’atleta secondo quanto accertato stava rientrando in albergo, l’hotel Genova in via Cavour, dove l’attendeva la comitiva degli amici parmensi, con cui aveva condiviso la gara nella capitale. Un malore improvviso l’ha fatto accasciare sul selciato;  la scena è stata subito notata dai passanti che hanno chiamato i soccorsi. I medici però non sono riusciti a rianimarlo. Il magistrato di turno ha disposto il sequestro della salma, per i rilievi autoptici.


A parte il gravissimo fatto di cronaca, il servizio sanitario allertato per la maratona ha fatto registrare altri 68 soccorsi ad altrettanti atleti nel corso della gara e 2 spettatori. Secondo il comunicato diffuso dall’organizzazione, solo per 6 podisti è stato disposto il ricovero in ospedali della capitale e tutti per problemi osteoarticolari. In serata comunque ciascuno è tornato a casa.

Autore: Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

  • carlo gini erco sport

    vorrei una spiegazione e’ mai possibile che succede che un maratoneta conclude la sua prestazione ,e dopo un ora si accascia a terra e muore,in pochi giorni questa e’ la secondfa volta che leggo che un atleta muore per la corsa

  • silvio scotto pagliara

    caro carlo , il ns cuore è come una lampadina , ossia all’improvviso si spezza !
    Non cè nulla , che ci assicura , che il fisico regge !
    la visita medica ecc. è solo per quel istante che ti d dice che stai bene ……poi un calo di tensione e un aumento di corrente ……è si spezza il filo di carbone della lampadina.
    Cmq , mi dispiace , sentire questi “annunci” funebri , alla sua famiglia , i nostri pensieri affettuosi e condoglianze .per marco franzosi e a famiglia-

  • Giacomo Vinci, GP Antares Stabiae

    http://www.suddendeathathletes.org.
    Ci sono tutte le risposte ed i misteri di ciò che può accadere… il primo di cui si ha notizia è proprio il primo maratoneta della storia!

  • Luigi Atletica Capua

    A questo punto vorrei una spiegazione. Quà stiamo parlando, visto il tempo impiegato, di un vero è proprio amatore, non di un novello.
    Mi chiedo, come possono accadere tale tragedie.
    Faccio le più profonde condoglianze alla famiglia di questo giovane atleta

  • Antonio Di Manno

    A me pare che la maratona è nata da un episodio come questo , in qusti casi non oso fare nessun commento , voglio solamente unirmi al dolore della famiglia .
    e fargli capire , che un maratoneta è così , non c’è nulla da fare , se dovessi affronare una maratona sapendo in anticipo che correrei un rischio , Io la corro e basta!!!!!

  • giovanni calce Poligolfo Formia

    ero a roma a incitare i tanti runners presenti a questa manifestazione, apprendere di questa morte mi rattrista, alla famiglia le nostre sentite condoglianze

  • tramontano luigi arca atl. aversa

    partecipare ad una maratona e lasciarci la vita etriste, in questo caso si possa pensare solo ad un enzimo impazzito. alla famiglia da uno che ha partecipato, si associa al dolore con sentite condoglianze.

  • Antimo villano Arca Atl.Aversa

    Partecipo vivamente al dolore della famiglia del caro Marco.Altro non posso dire visto che ognuno di noi runners siamo accomunati dallo stesso pericolo, ma non diversamente dagli altri comuni mortali.Il destino ha voluto così e non c’è niente da fare quando il motore decide di fermarsi.Ciao Marco.

  • antonello lommito, c.s.c. amici del ciclo,sez.podi

    UNITO AL CORDOGLIO CHE HA COLPITO GLI AMICI STRETTI E SOPRATTUTTO I PARENTI, è OPPORTUNO RICHIAMARE ATUTTI LA NECESSITà DEI BUONI 20 MINUTI DI DEFATICAMENTO DOPO UNA GARA CONDOTTA SICURAMENTE CON L’ESPERIENZA DI UN OTTIMO ATLETA AMATORE !PRIMA DI TORNARE IN ALBERGO SAREBBE OPPORTUNO UN BUON CHECK IN PER TUTTI SIA AMATORI CHE TOP RUNNERS !

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>