Cronaca — 05 febbraio 2013

La prima edizione della gara podistica di 15 chilometri “Aspettando la Mezza” che si è svolta oggi a Tor Vergata, periferia est di Roma, è stata un successo. Gli organizzatori dell’Aeffeventi hanno fatto centro, azzeccando la distanza, insolita nel panorama delle corse laziali e nazionali, e la data, poche settimane prima della mezza maratona Roma-Ostia. Così oggi, sulle strade del quartiere noto per il polo universitario e la grande croce issata nel 2000 per la Gornata Mondiale della Gioventù, 2095 podisti hanno tagliato il traguardo di “Aspettando la Mezza”. Percorso a circuito piatto e veloce, partenza lanciata che non ha fatto perdere secondi ai podisti, e così, nonostante il forte vento freddo, i partecipanti hanno chiuso la prova con tempi di rilievo.

“Sono felice della risposta dei podisti romani e del centro Italia che hanno partecipato alla gara – le parole dell’ideatore e organizzatore Carlo Folino al termine della giornata -, credo di aver organizzato una gara diversa dal solito che potrà raggiungere nel giro di poche edizioni numeri importanti di arrivati a livello nazionale”.

LA GARA: MEUCCI E JANAT PIU’ VELOCI DI TUTTI

In campo maschile l’attesa era tutta per il vice campione d’Europa dei 10.000 metri Daniele Meucci, arrivato da Pisa appositamente per partecipare alla proca come test prima della partenza per il Kenya, che avverrà martedì prossimo. Il fondista del CS Esercito non ha tradito le aspettative, vincendo in solitaria in 44.59. “Per me era un ottimo test per capire lo stato di forma in questo momento di carichi di lavoro – ha detto l’azzurro a fine gara -, così ho spinto abbastanza. Per i primi dieci chilometri sono stato dietro al marocchino Jouaher, poi ho iniziato a tirare e l’ho staccato, facendo gli ultimi cinque chilometri da solo. Il vento mi ha dato un po’ fastidio, ma sono soddisfatto del tempo di chiusura. Correre a Roma? Per me è sempre un piacere perché a ogni gara alla quale ho partecipato ho sempre visto migliaia di persone (Meucci nella Capitale ha corso la Maratona di Roma, la Roma-Ostia, l’Appia Run e la We Run Rome, ndr)”. Al secondo posto si è classificato il marocchino Samir Jouaher (45.24), al terzo l’altro marocchino Youness Zitouni (46.20).

Marocco che ha ottenuto il gradino più alto del podio in campo femminile, grazie alla forte fondista Hanane Janat della Lbm Sport. La marocchina ha fatto praticamente gara a sè, staccando le concorrenti fin dai primi chilometri, e vincendo in 53.22. “Avrei potuto fare un tempo inferiore di un minuto e anche più – ha detto Janat a fine gara – ma verso la fine della gara, girando a una curva, ho sentito un dolore alla caviglia e ho iniziato a rallentare per non rischiare”. Al secondo posto si è classificata l’italiana Alessia Pistilli (56.04), al terzo l’altra italiana Elisa Cesari in 56.18.

 

CLASSIFICA UOMINI

1 Daniele Meucci (CS Esercito) 44.59

2 Samir Jouaher (Pod. Il Laghetto) 45.24

3 Youness Zitouni (Finanza Sport Campania) 46.20

4 Cherkaoui Laalami (Running Club Futura) 46.42

5 Tayeb Filiali (Acsi Campidoglio Palatino) 47.01

CLASSIFICA DONNE

1 Hanane Janat (Lbm Sport) 53.22

2 Alessia Pistilli (Atletica Futura) 56.04

3 Elisa Cesari (Esercito Sport & Giovani) 56.18

4 Paola Salvatori (US Roma 83) 58.22

5 Annalisa Gabriele (Amatori Villa Pamphili) 59.36

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>