Anteprima — 25 gennaio 2013

correreA Roma si corre tutti i week end. Nel centro e nelle periferie. Quasi sempre sulle distanze di 8, 10, 12 chilometri. Poi c’è la mezza maratona per antonomasia, la Roma-Ostia, e la Maratona per eccellenza, quella di Roma. La prima a inizi marzo, la seconda a metà marzo. Era rimasto un “buco”, però, che nessuno aveva pensato di colmare per consentire alle migliaia di runner romani di provare a correre più dei soliti 10 chilometri, e nel contempo di testare le proprie condizioni in vista della mezza e, per chi ce l’ha nelle gambe, della maratona.

Ci ha pensato Aeffeventi, società leader nell’organizzazione di eventi culturali, da oltre dieci anni impegnata anche nel mondo dello sport e nella promozione dei valori di una sana attività fisica. Tra gli eventi più noti organizzati dalla Aeffeventi c’è la “Corri nel Campus”, dal 2001 una delle corse podistiche nazionali più partecipate e dal forte valore sociale, visto che si corre nella periferia romana di Tor Vergata e Tor Bella Monaca.

Così il 3 febbraio 2013, sempre nella stessa periferia di Roma Est, ma su un percorso completamente piatto e filante, prenderà il via la 1^ edizione di “Aspettando la Mezza”, una 15 chilometri unica nel suo genere. La corsa, su una distanza “atipica”, sarà la miglior occasione per testare il proprio stato di forma e per capire quale potrà essere il ritmo di gara da tenere tre settimane dopo nella mezza maratona più partecipata d’Italia. Dal punto di vista tecnico correre 15 chilometri al ritmo gara o leggermente più veloce del tempo da realizzare poi sulla mezza, sarà sicuramente un asso nella manica in più per i tanti amatori che sceglieranno di partecipare ad “Aspettando la Mezza”; quasi un allenamento in comune che, grazie alla partenza lanciata di 300 metri consentirà a tutti di non perdere nemmeno un secondo durante le fasi di avvio. Il percorso, un anello di 7,5 chilometri da ripetere due volte, si snoda nel nuovo quartiere di Tor Vergata, attraverso viali larghi, tutti a doppia corsia, con l’area interamente chiusa al traffico. Dopo la partenza di fronte al palazzo della Facoltà di Medicina dell’Università di Tor Vergata, si transiterà davanti a due “monumenti”: la famosa croce issata in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù del 2000, e la maestosa “Vela” della città dello sport di Calatrava ancora in via di realizzazione. E per un lungo tratto si correrà con vista Castelli Romani.

La gara, infine, premiatissima quanto la “Corri nel Campus” sia per i singoli che per le società, mette a disposizione delle società sportive anche uno “Slam” che sarà calcolato sommando il numero degli atleti classificati sia nella gara di febbraio che in quella del 12 maggio 2013. Abbinamento che, tra l’altro, consentirà anche una tassa gara esigua: con 15 Euro, infatti, ci si potrà iscrivere ad entrambe le gare (10 Euro l’iscrizione singola sia alla “Aspettando la Mezza” sia alla “Corri nel Campus”).

La prima edizione di “Aspettando la Mezza” del 3 febbraio 2013 è a numero chiuso: raggiunta quota 2000 iscritti non ci sarà più la possibilità di partecipare.

Info: www.aeffeventi.it

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>