Cronaca — 23 agosto 2010

La X edizione della Transmarathon è giunta sotto il castello di Roccadaspide, spegnendo definitivamente i riflettori. E’ stata la fine del sogno estivo di trecento podisti, venuti nel salernitano da ogni parte d’Italia ed anche dall’Europa. La festa finale ha acclamato i due vincitori del tour, che al termine della settimana di gare hanno guadagnato la vetta in classifica. Un gran ballo e tanta musica al finish conclusivo della manifestazione del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.


Era prevedibile e forse già scontato prima dell’ultima partenza che fossero il marocchino Abdelhadi Ben Kadir (Csain Atletica Campana) e la napoletana Lucia Avolio (Napoli Nord Marathon) a prevalere. I distacchi accumulati in graduatoria li mettevano al riparo da ogni possibilità di attacco, nei 7 chilometri e mezzo del conclusivo percorso. Ad entrambi è andata anche l’ultima tappa, che per il marocchino ha significato il 100 per cento dell’intero montepremi di vittorie (peraltro in periodo di digiuno per l’osservanza al Ramadan).


Paladini d’onore delle due classifiche sono stati il cilentano Vito Franco, finanziere dell’Astro 2000 Benevento (sempre scortato dalla figlioletta Giorgia) e Gioconda Di Luca (Erco Sport), napoletana di Ponticelli (anch’essa in compagnia della piccola Alice). Podio basso per la metellana Anna Senatore (Podisti Cava Picentini) e per Giorgio Mario Nigro (Free Runner Eboli). Un finale ricco di premiazioni di categoria, dove però sono state dimenticate quelle giovanili e dove rientra nel novero dei premiati anche chi addirittura ha corso una sola frazione. Un regolamento forse da aggiustare e che darebbe maggiore gloria a chi si sacrifica per l’intera settimana di gare.


Le amministrazioni comunali dei comuni attraversati sono state particolarmente vicine all’organizzazione, che come tradizione ha conservato la chiusura per la cittadina di Roccadaspide, ad un anno dal conferimento della pergamena con il titolo di ‘Città‘ del presidente Giorgio Napolitano.  Il saluto finale è avvenuto sul terrazzone della chiesa Beata Maria Vergine, con un fumante pasta party a base di pasta al sugo e fagioli alla messicana, accompagnati dal vino rosso che da queste parti è una favola. Con i vincitori sul palco c’era anche lei, la biondina polacca che ha visto infrangersi il sogno della vittoria. Ania Paniak è stata chiamata con apprezzato tatto di Marco Cascone, per ricevere un meritato applauso ed il bacio delle colleghe. Si è ritirata per un infortunio, alla sua prima esperienza nel Cilento.


‘Sono particolarmente felice di questa X edizione – dice il patron della Transmarathon, Roberto Funicello – i ragazzi dell’organizzazione e le forse dell’ordine, assieme alla protezione civile ed alle guardie ambientali hanno fatto davvero un gran bel lavoro; ma sono stati tutti gli atleti che hanno reso possibile questo enorme successo. Ad essi ed ai loro accompagnatori va il nostro più sincero ringraziamento. Quest’anno abbiamo lavorato per apportare modiche, ma sappiamo che in futuro vanno fatte altre limature. Il sostegno di tutti ci spinge a fare sempre meglio.’


Per l’evento che si è appena concluso sono tante le persone che hanno lavorato quasi dietro le quinte, ma che senza il loro apporto tutti i tasselli non sarebbero stati al loro posto. La squadra dei ragazzi che hanno allestito gli arrivi e le partenze, gli addetti ai rifornimenti (sempre bella fredda l’acqua fornita agli atleti ), la Bite e Byte di Nello Martone per le classifiche, il lavoro dei giudici d’arrivo, il coordinamento cronometrico di Lorenzo Rispoli, i sanitari ed il personale infermieristico che hanno accompagnato il giro, le Pro Loco che hanno curato i vari intrattenimenti (talvolta culinari) nei cinque giorni. E poi c’è stata la passione e la professionalità dei nostri colleghi fotografi Franco Manna ed Ignazio Ponticelli, che con il direttore Nicola Peluso ai filmati  hanno seguito tutte le varie fasi del tour, anche sui sentieri più impervi. Con essi c’è stata la splendida voce tecnica di Marco Cascone, che inesauribile ha descritto l’intera edizione, per ore ed ore ai microfoni di chi ha curato con altrettanta professionalità gli impianti audio. Altra nota di merito ai servizi Scat, per i pullman messi a disposizione degli atleti per gli accompagnamenti di tappa. E poi la presenza del testimonial, l’indimenticato maratoneta azzurro Gianni Poli, che è stato con tutti gli atleti ogni giorno, vivendo da vicino le emozioni sportive. Nella seconda tappa ha pure indossato canotta e scarpette, ‘provando’ il duro sentiero panoramico di Punta Tresino, fino ad Agropoli.


L’ultima partenza è avvenuta dalla cantina sociale di Castel S. Lorenzo, lungo la provinciale per Roccadaspide. Una avvio tranquillo ed in piano, poi poco più di un chilometro di discesa, aggirando l’abitato fino alla salita di circa 2 mila metri verso la strada principale che conduceva alla cittadina d’arrivo. Ancora un tracciato pianeggiante ha accompagnato i podisti verso l’ultima asperità di tappa, la salita che conduce all’ospedale di Rocca; quindi la lenta e progressiva discesa verso la conclusione finale, con la visione del castello, posto alle spalle della fontana e del mega palco allestito ed addobbato con coppe e premi vari.


Il sorriso della bella fanciulla con la dorata medaglia ricordo verso ciascuno dei corridori e le tante accoppiate marito-moglie podisti al traguardo sono gli ultimi ricordi di chi si è appassionato in questo film scritto e raccontato, lontano dalla fatica e dal sudore di tappa.

Autore: Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

  • ANTONIO ESPOSITO NAPOLI NORD MARATHON

    Congratulazioni Lucia, sei il nostro orgoglio,un’autentica campionessa. Ti aspettiamo per la grande festa.

  • Pino Esposito Napoli Nord Marathon

    Lucia Avolio ancora una volta ha dimostrato di essere la campionessa che ormai tutti conosciamo, non solo da lato agonistico ma anche dal punto di vista “sportivo”.
    Bravissima e complimenti, grande Lucia.

  • Roberto D’Amico – GS Bancari Romani

    Emozionantissima questa prima esperienza alla TransMarathon. Scenari spettacolari, percorsi duri ma affascinanti: il giusto mix di emozioni e fatica. Complimenti a tutti.

  • Giuseppe Torrusio atletica libertas Agropoli.

    vorrei complimentarmi con Vito Franco per la splendida prestazione . Non è facile mantenere una tale forma fisica, sicuramente, frutto di grandissimi sacrifici. Continua cosi!!!

  • Nando Valentino Napoli Nord Marathon

    Grande Lucia, la tua vittoria,corona il tuo impegno agonistico e regala una grande emozione a tutti noi che vestiamo la canotta arancione della Napoli Nord Marathon. Complimenti e..AD MAIORA

  • Il gruppo della Pozzuoli Marathon alla trans

    Lucia Avolio ha emozionato non solo per le sue vittorie. Umiltà e sportività hanno reso ancora più significativa la sua GRANDE impresa.

  • Ernesto Marino Free Runner Eboli

    Abbiamo vissuto con partecipazione una delle edizioni più belle. Scontati i complimenti a Roberto, permettetemi di salutare con ammirazione l’ottima prova del mio amico Giuseppe Carpinelli della Libertas Agropoli, autore di una prestazione superiore a quelle degli ultimi anni, forse proprio in occasione del decennale.

  • Giuseppe Fasano Atletica Isaura Valle dell’Irno

    Complimenti a tutti i podisti che hanno portato a termine la transmarathon, in particolar modo i capaccesi in primis il grande Vito Franco in grandissima forma, Giorgio NigroNicolas Di Flora e non per ultimo Ernesto Franco.

  • Gianni Russo, Napoli Nord Marathon

    Lucia un forte abbraccio e tantissimi complimenti dagli atleti della Napoli Nord Marathon per la tua grande impresa. Grazie da tutti noi per il tuo meritatissimo primo posto.

  • lello lanzuise napol inord marathon

    Brava fino alla fine,non avevo dubbi sei tosta come tutti i migliori. Tantissimi complimenti siamo tutti orgogliosi di te.Ora devi vincere una maratona!!!!

  • Paolo Ottaiano ASD Marathon Club Neapolis Vesevo

    Esperienza positivissima alla Trans Marathon Cilentana. Ecoturismo sportivo di grande valore.
    Ottima l’organizzazione del gruppo guidato dal buon Roberto. Esperienza da consigliare a tutti.
    Paolo Ottaiano e gruppo ASD Neapolis Vesevo

  • Lemma Francesco napoli nord marathon

    Complimenti!!!! Adesso non sei più una promessa, ma una certezza!!Continua sempre così con quella dolcezza, e semplicità che ti contraddistingue dagli altri. Bravissima!!!!

  • da silvio

    oggi , ore 14.. tgr3 campania
    telegiornale sport .un breve servizio sulla gara
    della transmarathon di agropoli.
    Buona visione a tutti e buona domenica
    ciao annnnaaaaaaaaaaaaa !!!

  • Lucia Avolio Napoli Nord Marathon.

    Grazie ragazzi, avete creduto in me +di quanto faccia io.Splendide le mie “avversarie”.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>