slide TuttoCampania — 17 luglio 2018

Roccadaspide 2014Anche in piena estate le competizioni podistiche sanno essere speciali, anche in piena estate, nonostante la calura esagerata, le grosse organizzazioni riescono a regalare stupende emozioni e gare meravigliose.

Così lo “Sporting Calore” con il Dottor Sergio Civita è riuscita oggi a regalate una stupenda giornata di sport, di amicizia, di festa.

Tantissime le forze in campo e tanto cuore per preparare un evento e offrire ai cittadini e ai partecipanti un bellissimo spettacolo di colori e di sport.

E’ sabato pomeriggio, sono appena le 17.00 e la magnifica cittadina di Roccadaspide prende vita, organizzatori e forze in campo in pieno fermento.

Al mio arrivo già si sente odore di adrenalina; tantissimi mini atleti, al seguito di genitori e familiari si preparano allegramente ad affrontare le gare e le distanze previste per le loro categorie.

A breve infatti si disputeranno, per la gioia di cittadini e tifosi, le gare dei più piccoli.

Appena mezz’ora è l’attesa, appena mezz’ora per immergersi nella gioia, l’esuberanza e la spensieratezza che caratterizzano le gare dei giovani atleti.

Emozione pura per genitori e cittadini, vedere i loro piccoli alla partenza esibire con orgoglio completino canotta, calzoncino e “Pettorale”, proprio come quello dei “grandi”.

Ed è tra l’entusiasmo generale che si dà il via alle danze e iniziano una serie interminabile di sfide che si susseguono senza sosta fino al momento clou!

Il momento della gara Principe: la 10 km.

Per l’esattezza 8 km e rotti, che risultano però più che sufficienti per garantire spettacolo ed emozioni. Km molto duri ed impegnativi per gli atleti, a causa della morfologia del territorio e il gran caldo.

Sono le 18.00 in punto quando il rompete le righe decreta la partenza e libera quell’energia a stento trattenuta sotto l’arco.

Oltre 300 al via che, dopo meno di un km ci regalano un primo Transito per la zona partenza.

Un passaggio a metà gara offre “spettacolo nello spettacolo” e già lascia intravedere sui volti degli atleti i primi segni della fatica.

L’arrivo del primo uomo, Giorgio Mario Nigro, riscalda gli animi e regala a questo bravo atleta la vittoria per il terzo anno consecutivo. Secondo all’arrivo Daniele Caprio e terzo Carmine Santoriello.

In campo femminile battaglia dal primo metro per la giovane Erica Sorrentino e la regina della precedente edizione, Rosemary Antico, che procedono appaiate, spalla a spalla al passaggio di metà gara.

La spunta e stabilisce il record cronometrico femminile della manifestazione Erica Sorrentino. Secondo posto di assoluto valore per Rosemary Antico. Terzo posto per Langella Maria Luisa.

A margine della manifestazione, dopo una magnifica cocomerata, la cerimonia protocollare che ricompensa i vincitori con ricchi cesti e premi vari.

Il pasta party finale con mozzarella di bufala, ricotta e macedonia conclude in bellezza un bellissimo pomeriggio di sport e allegria.

Davvero complimenti e un grazie allo “Sporting Calore” con in testa il Dottor Sergio Civita e tutti coloro hanno collaborato all’ottima riuscita dell’evento.

marilisa carrano

 

 

 

 

Marilisa Carrano per Podistidoc

 

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>