Cronaca slide — 30 agosto 2017

resized_correre45Ezekiel Kemboi, all’epilogo di una carriera da fuoriclasse (due ori olimpici e quattro iridati nei 3000 siepi), conquista il 29° Giro delle Mura Città di Feltre, in provincia di Belluno. Il keniano torna alla vittoria dove si era già imposto nel 2016. Decisiva l’ultima tornata delle dieci che compongono i 9,5 chilometri della gara ad invito nel cuore di Feltre. Kemboi allunga, l’azzurro Marco Salami (Esercito) si stacca e deve accontentarsi della piazza d’onore, a 2 secondi dal vincitore, che chiude in 26:57. Bronzo per l’altro keniano Sammy Kipngetich (27:03), poi Marouan Razine (Esercito/27:12), l’oro europeo under 23 dei 3000 siepi Yohanes Chiappinelli (Carabinieri/27:42) e Francesco Bona (Aeronautica/27:59). Nel ricco cartellone dell’evento anche la Running Seven Laps, prova ad eliminazione a coppie sul giro di 400 metri che incorona Yeman Crippa (Fiamme Oro), campione continentale U23 dei 5000, e Joyce Mattagliano (Esercito), davanti a Mohad Abdikadar (Aeronautica) ed Elena Bellò (Fiamme Azzurre), con il terzo posto di Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) e Laura Dalla Montà (Assindustria Sport Padova). Alla vigilia si è svolta “Mura Solidali”, una serata gastronomica a favore della gara Amatrice-Configno, accompagnata dalla terza edizione dell’Urban Trail che ha portato a Feltre circa 1000 partecipanti. Una sintesi tv del 29° Giro delle Mura Città di Feltre andrà in onda mercoledì 30 agosto alle ore 19.30 su Nuvola61 (canale 61 terrestre), con replica giovedì 31 agosto alle 23.00. [RISULTATI/Results]

NAPOLA-MOKARTA – Non si è smentito Oscar Chelimo, 17 anni e campione del mondo juniores di corsa in montagna. Il giovanissimo atleta ugandese ha dominato la 21ª edizione della Volata Napola-Mokarta, l’appuntamento podistico internazionale su strada sull’ormai tradizionale tracciato ondulato che collega le frazioni di Napola (Erice) e Mokarta (Trapani), coprendo la distanza di 10 km col tempo di 30:20. Secondo posto di Pietro Riva (Fiamme Oro), oro europeo under 20 sui 10.000 nel 2015, giunto a 14 secondi dal vincitore. Sul terzo gradino del podio un altro giovane ugandese, Anthony Ayeko (Atl. Futura/30:38), che ha preceduto il ruandese Jean Baptiste Simukeka (Vini Fantini/31:01), vincitore dell’edizione 2014 della “Volata”. A seguire si sono classificati i siciliani Vincenzo Agnello (Atl. Casone Noceto/31:06) e Alessio Terrasi (Gp Parco Alpi Apuane/31:31). Buona anche la prova del valdericino Ala Zoghlami (Cus Palermo), reduce dal primato personale sui 3000 siepi ai recenti Mondiali di Londra, che ha fatto segnare il tempo di 32:16 per il nono posto. [RISULTATI/Results]

LEDRO RUNNING – C’è la firma di Marco Salami sulla settima edizione della Lago di Ledro Running, la prima di caratura nazionale. L’azzurro si è imposto al termine dei 9,3 km del percorso disegnato attorno al Lago di Ledro, in Trentino, con partenza e arrivo a Molina. Un tracciato suggestivo, in un ambiente inserito nel progetto Riserva della Biosfera di Unesco. Il 32enne mantovano, portacolori dell’Esercito, ha rotto gli indugi dopo circa due chilometri sulla salitella che precede l’abitato di Pur e così il campione italiano dei 5000 metri si è presentato da solo al traguardo in 29:41. Al secondo posto il piemontese Stefano Guidotti Icardi (Cus Torino, 30:28) con il podio completato da Michele Stingone (Caivano Runners, 30:31), quarto il vincitore della scorsa edizione Marco Filosi (Atletica Valchiese, 30:42). In campo femminile il successo è andato all’eritrea Adiam Yemane Negasi (Gs Valsugana Trentino) in 35:56 per avere la meglio sull’esperta Mirella Bergamo (Gs Valsugana Trentino, 37:21) e Simonetta Menestrina (Atletica Trento, 37:52). [RISULTATI/Results]

TROFEO PANAROTTA – Nuovo percorso al 28° Trofeo Panarotta, gara di corsa in montagna valevole come settima prova del circuito Montagne Trentine, con arrivo al Forte Busa Granda dove storia e uno stupendo panorama (tra cui il Lago di Levico e il Lago di Caldonazzo) attendeva gli atleti. Molto suggestivo il passaggio all’interno del forte e da una trincea. Nella gara lunga, con partenza da località Assizzi, vittoria per Francesco Baldessari (Atletica Trento) in 44:35 davanti a Gianluca Genuin (Stella Alpina Carano), primo nella categoria SM35, in 44:51 e terzo posto per Lorenzo Turrin (Valchiese) 45:40, leader tra le promesse. Al femminile, nella gara corta, vince Monica Carlin (Gs Valsugana Trentino) con 32:36 nei confronti di Mara Battisti (Valle di Cembra, 34:51) e Cristina Tenaglia (Atletica Trento, 35:56). [RISULTATI/Results]

ROMA BY NIGHT RUN – Oltre mille runner hanno preso parte alla 4ª Roma By Night Run, la mezza maratona in notturna con partenza e arrivo sul Ponte della Musica. Doppietta di Carmine Buccilli (Atl. Casone Noceto), che si aggiudicò la seconda edizione, e stavolta ha trionfato in 1h10:10 su Marco Quaglia (Top Runners Castelli Romani, 1h14:12) sul vincitore dello scorso anno Fabrizio Chiominto (Calcaterra Sport, 1h15:43). Tra le donne Michela Ciprietti (Podistica Solidarietà) ha conquistato il successo nella prova femminile con il tempo di 1h21:31 davanti all’argentina Jennifer Castro (1h24:17), terza Gabriella Brai (Amatori Villa Pamphili, 1h35:57). Disputate anche la Stracittadina e per la Fit Run non competitiva, novità di questo 2017, che ha portato oltre 300 persone a correre con entusiasmo senza l’assillo del risultato. [RISULTATI/Results]

ufficio stampa fidal

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>