Cronaca — 24 novembre 2008

Si è tenuta ieri, 23 novembre, a San Martino di Scorzè (VE) il 4° Cross per le Vie del Radicchio, prima prova di Cross in Veneto, valevole come Campionato Provinciale Ri/Re – Ci/Ce, come trofeo AVIS, AIDO, ADMO riservato alle quarte e quinte elementari e aperto ad Allievi, Assoluti e Master.
Il cross, organizzato dal CP FIDAL di Venezia e dalla Società di Atletica Libertas Scorzè, si è svolto in un percorso da ripetere più volte a seconda della categoria di appartenenza. Quasi 400 gli atleti che vi hanno preso parte, in una mattina fredda ma soleggiata, che non ha dispensato belle emozioni a tecnici e genitori assiepati lungo il percorso.
Il circuito era formato da un anello piccolo (500 m) e uno grande (1.000 m). Non presentava grosse difficoltà eccezion fatta per parte del tracciato che si snodava in un campo di mais, sulle stoppie rimaste dopo il raccolto. Non era facile far girare le gambe là in mezzo!! Qualche curva e il fango (presente soprattutto a metà mattinata) hanno incrementato il grado di difficoltà delle gare che comunque si sono svolte in maniera puntuale e senza problemi. Nessuna variazione di pendenza.
Le competizioni si sono svolte senza soluzione di continuità. Categorie giovanili, assoluti e master hanno dato vita a gare avvincenti. Tra i giovani, si sono intraviste buone individualità, il che fa sempre piacere, specialmente in proiezione della stagione invernale che attende l’atletica veneta.
Non è mancata la qualità neanche tra gli assoluti.
La gara femminile (3.500 m) ha visto il successo di Michela Zanatta (11’53’,ASI Veneto) seguita dalla sua compagna di squadra Francesca Smiderle (12’02’). Terza piazza per Giovanna Epis (12’15’, G.S Forestale). Quarta posizione per Francesca Zanusso (Atletica Jesolo Turismo, 12’21’) mentre io (Sonia Marongiu, Erco Sport) ho chiuso al quinto posto, appena cinque secondi dopo. Sesta piazza per la sempre fortissima Nadia Dandolo (ASI Veneto) e settimo posto per Laura Cavara (Podisti Monselicensi) che si è comportata molto bene, nonostante sia stato il suo esordio in questa specialità.
A livello maschile (5.000 m), le Fiamme Oro di Padova hanno fatto man bassa, monopolizzando il podio con Paolo Zanatta (15’17’) seguito da Lorenzo Lazzari (15’28’) e da Fabrizio Sutti (15’39’). Al quarto posto, cinque secondi dopo, è arrivato Diego Avon (Jagger Vittorio Veneto) mentre quinto con 15’54’ è stato Edmond Bajraktari (Biotekna Marcon). Luca Solone (Audace Noale) e Maurizio Bobbato (Carabinieri Bologna) chiudono al sesto e settimo posto.


In generale, niente da dire all’organizzazione. Celeri le procedure di iscrizione, puntuali le gare e classifiche pronte al termine di ogni competizione. Spogliatoi presenti per gli atleti. Buono il lavoro dello speaker che ha accompagnato le varie fasi delle diverse gare.
Vorrei solo puntualizzare due cosette, che vorrei venissero prese come critiche costruttive.
La prima è l’indicazione del campo di gara. Noi venivamo da Padova e abbiamo impiegato un po’ di tempo a trovare il campo. La strada è stata monopolizzata dai partecipanti alle gare di motocross e noi siamo stati spediti in strade alternative nessuna indicazione presente!
L’altra riguarda il numero di pettorale. Si, lo so che il numero di pettorale è a carico dei concorrenti. C’era scritto nel volantino. Lo so che c’era un gruppetto di atleti (inclusa me) in torto marcio perché non ci siamo premuniti del pettorale. Però, suvvia, non c’è bisognosi arrabbiarsi. Può capitare che la gente abbia qualche contrattempo o si dimentichi
Al di là di questo è stata una splendida giornata di sole. Penso che tutti si siano divertiti, anche quelli che hanno finito la gara con il fango sui capelli. D’altronde il cross è anche questo.

Autore: Sonia Marongiu

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>