Atletica News slide — 11 giugno 2015

Settecentoventidue (364 uomini e 358 donne) sono gli atleti della categoria Promesse che da venerdì 12 a domenica 14 giugno animeranno, insieme agli Juniores, i Campionati Italiani di Rieti. Allo Stadio “Raul Guidobaldi” saranno tre giorni di sfide tra pista e pedane che, oltre alla corsa per i titoli nazionali, avranno anche un orizzonte azzurro: quello degli Europei under 23 in programma a Tallinn (Estonia) dal 9 al 12 luglio. E a Rieti si prepara a tornare (venerdì alle 17:15) Alessia Trost (Fiamme Gialle), l’argento degli Euroindoor di Praga che è anche la campionessa d’Europa under 23 in carica del salto in salto. Insieme a lei la velocista toscana Irene Siragusa (Esercito) che due anni fa a Tampere conquistò argento e MPI con la 4×100 e che nella passata stagione ha fatto l’enplein vincendo i titoli di 100 e 200 metri sia a livello Promesse che assoluto. Sul giro di pista, oltre al torinese Davide Re (Fiamme Gialle), si cimenteranno tre quarti della 4×400 azzurra che nella rassegna finlandese salì sul terzo gradino del podio: Vito Incantalupo (Enterprise Sport & Service), Marco Lorenzi (Fiamme Gialle) e Michele Tricca (Fiamme Gialle). Sulla pedana del triplo è attesa, invece, Dariya Derkach (Aeronautica), argento continentale under 23, opposta ad Ottavia Cestonaro (Forestale) che proprio qui nel 2013 si laureò campionessa europea junior. Occhio anche ad altri medagliati degli ultimi Europei Juniores come gli argenti Lorenzo Perini (Aeronautica) nei 110hs, Vito Minei (Fiamme Oro) nei 10000 metri di marcia e Samuele Dini (Fiamme Gialle) nei 5000 metri e i bronzi Marco Bortolato (Fiamme Oro) nel martello e Sonia Malavisi (Fiamme Gialle) nell’asta. Senza dimenticare gli sprinter Lorenzo Bilotti (Biotekna Marcon) e Roberto Rigali (Brixia Atletica 2014), bronzo con la 4×100 a Rieti 2013 e da domani ai blocchi di partenza delle prove di velocità. Assente, invece, Esosa “Faustino” Desalu (Fiamme Gialle), la promessa azzurra dei 200 metri che ha preferito rinunciare in via precauzionale alla trasferta reatina a causa di un problema fisico. Idem per la primatista assoluta dell’asta Roberta Bruni (Forestale) frenata da un piccolo fastidio. “Rieti – le parole del Direttore Tecnico Organizzativo Massimo Magnaninon sarà soltanto un’importante occasione per chi punta alla maglia azzurra a Tallinn, ma in questi tre giorni non escludiamo di poter prendere in considerazione degli under 23 anche per il completamento di alcuni tasselli della Nazionale per l’imminente Europeo per Nazioni di Cheboksary”.

FUORI GARA – La rassegna tricolore sarà anche l’occasione per vedere in azione, impegnati in alcuni test fuori gara, alcuni big azzurri. E così sabato alle 9:10 nei 10.000 metri di marcia delle juniores scenderà in pista il bronzo olimpico Elisa Rigaudo (Fiamme Gialle), mentre la martellista Silvia Salis (Fiamme Azzurre) lancerà (ore 11:15) nella finale under 20. Lo stesso giorno (ore 15) la primatista italiana del getto del peso Chiara Rosa (Fiamme Azzurre) scenderà in pedana con le Promesse. Nel lungo under 23, invece, sarà la volta di Emanuele Catania (Fiamme Gialle) e Camillo Kaborè (Carabinieri), con l’astista Giorgia Benecchi (Esercito) tra le Promesse.

ISCRITTI/EntriesORARIO/Timetable – LE LISTE ITALIANE ALLTIME PROMESSE

DIRETTA STREAMING – I Campionati Italiani Juniores e Promesse di Rieti saranno trasmessi integralmente in diretta streaming al seguente link: http://fidal.idealweb.tv/

UOMINI – Il campione uscente dei 100 metri è Lorenzo Bilotti (Biotekna Marcon) che quest’anno dovrà fare i conti con una nutrita schiera di avversari composta da Federico Cattaneo (Riccardi Milano), Giovanni Galbieri (Riccardi Milano) e Roberto Rigali (Brixia Atl. 2014). Nei 200 senza Desalu, il migliore accredito è il 21.16 di Giacomo Tortu (Riccardi Milano), fratello maggiore del neoprimatista under 18 Filippo. Da seguire, però, anche Lodovico Cortellazzo (Assindustria Sport Padova) e Pietro Pivotto (Rodengo Saiano). Nei 400 metri Davide Re (Fiamme Gialle), reduce dal 47.20 corso in Coppa Campioni a Mersin, cerca la conferma del titolo vinto un anno fa a Torino. Capitolo mezzofondo con una sfida decisamente interessante sui 1500: il tricolore in carica Mohad Abdikadar (Aeronautica) dovrà, infatti, vedersela con il vincitore degli Assoluti Indoor Joao Bussotti (Atl. Livorno), Soufiane El Kabbouri (CUS Torino) ed Enrico Riccobon (Athletic Club Firex Belluno), capofila nell’entry-list degli 800. Iscritto anche Yassine Rachik (Cento Torri Pavia) alla sua prima gara da cittadino italiano che, però, a Rieti punta in primo luogo a fare il bis sui 5000 metri dove spuntano i nomi di Samuele Dini (Fiamme Gialle) e Daniele D’Onofrio (Nuova Atl. Isernia). Nei 3000 siepi Ala Zoghlami (CUS Palermo) difende la maglia di campione italiano vinta nel 2014 in un confronto diretto con il gemello Osama e il piemontese Italo Quazzola (Atl. Piemonte). Sugli ostacoli in azione Lorenzo Perini (Aeronautica), a caccia del primo sub-14 della stagione nei 110hs, e l’emergente Lorenzo Vergani (Riccardi Milano) alle prese nei 400hs con Francesco Proietti (Studentsca CaRiRi) e Mattia Contini (Libertas Runners Livorno). Nei 10000 metri di marcia c’è il rientro alla competizioni dopo qualche mese di stop per Vito Minei (Fiamme Oro) sulla pista e sulla distanza che due anni fa lo videro laurearsi vicecampione europeo junior. I salti in elevazione propongono i due leader stagionali Eugenio Meloni (CUS Cagliari) nell’alto e Alessandro Sinno (Aeronautica) nell’asta. Nel lungo c’è il ventenne Harold Barruecos (Atl. Vicentina), decimo ai Mondiali Juniores 2014, mentre nel triplo salta da favorito Riccardo Appoloni (Insieme New Foods Verona). Attenzione, però, in entrambi i concorsi al siciliano Antonino Trio (CUS Palermo). Per finire i lanci con il martellista bronzo europeo junior Marco Bortolato (Fiamme Oro) in gara contro Patrizio Di Blasio (E.Servizi Atl. Futura), il tricolore indoor di categoria Lorenzo Del Gatto (Team Atl. Marche) nel peso, i discoboli Stefano Petrei (Udinese Malignani) e Martin Pilato (Atl. Ravenna) e i giavellottisti Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) e Jospeh Figliolini (Studentesca CaRiRi).

Ufficio Stampa FIDAL.
Federazione Italiana di Atletica Leggera

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>