Cronaca — 22 ottobre 2007

Un gambero veloce, velocissimo. E’ Claudio Conti, portacolori del Golden Club Rimini, che ha migliorato il record italiano di maratona in retrorunning di addirittura 14 minuti.
Alla Maratona Internazionale di Carpi, classicissima sulla distanza dei 42 chilometri e 195 metri, una delle gare più blasonate in campo italiano e mondiale, Claudio Conti ha disputato una gara monumentale, distruggendo letteralmente il precedente record malgrado una crisi che l’ha costretto, per un paio di minuti, ad andare al passo. L’atleta del Delfino d’Oro è passato alla mezza maratona in 2h19′, sotto il traguardo invece è transitato in 5h34’36”, migliorando dunque il proprio personale, che era anche il limite italiano, che era stato realizzato alla Maratona di Roma. Nella sua impresa Conti è stato sostenuto dal primo all’ultimo chilometro dal pubblico. Per la cronaca, sulle strade di casa era in gara anche il primatista italiano di maratona, in avanti, Baldini.
Claudio Conti tornerà in gara il prossimo 8 dicembre sulle strade di casa alla Rimini-Montescudo, mezza maratona in salita organizzata proprio dal Golden Club Rimini, prima di chiudere l’anno con la Maratona di San Silvestro a Bologna.

Autore: Golden Press

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>