Cronaca slide TuttoCampania — 08 febbraio 2016

mostraUna splendida giornata di sole accoglie all’alba gli oltre 2800 iscritti a quella che si sta ritagliando a viva forza il titolo di una delle più belle e partecipate mezze maratone d’Italia.

Oggi, 7 febbraio 2016 alla sua terza edizione, vanta già numeri da capogiro. Se poi aggiungiamo qualità, organizzazione impeccabile e location, la meravigliosa cittadina partenopea conosciuta ed amata da tutto il mondo, la sinergia è completa.

Alle 7,15 del mattino Fuorigrotta è già intasata … invasa dalla miriade di autovetture che recano a bordo i tantissimi atleti che non vedono l’ora di calcare le strade di Napoli.

La sveglia per me dunque, suona prima del solito, dovendo presenziare stamane, oltre che in veste di atleta, anche in veste di giornalista impegnata nelle riprese di Runners e non solo per Telecapri Sport, in compagnia della troupe al completo, Aldo, Marco, Sasà e Giò.

Alle 6,00 del mattino quindi sono già in auto con un assonnatissimo Salvatore alla volta di Napoli dove, recuperato il fido collega Aldo, raggiungo l’affollatissima zona parcheggio. Qui, nello sgomento generale mi accorgo di avere pochissime probabilità di raggiungere gli organizzatori in tempo utile per gestire la partenza. Se non fosse stato per il buon cuore di un caro amico F.M. che ringrazio calorosamente, che ci ha consentito di posteggiare l’auto nella sua proprietà, non saremo mai arrivati in tempo.

Raggiungiamo la zona partenza già affollatissima di podisti e addetti ai lavori, ognuno impegnato nel proprio compito e pronto all’imminente impegno che lo attende.

Alle 8,30 in punto prende il via una terza edizione da favola e Napoli prende vita, rallegrata dalla simpatica allegria di questo scalmanato popolo di podisti, che trasmette e riceve tanto calore da questa splendida città.

Molte le donne al via che, gara dopo gara aumentano sempre di più, sia per numero che per qualità, per la gioia di pubblico, spettatori, organizzatori.

Tanto lo spettacolo, tanta la festa in questa già affollatissima domenica di Carnevale.

Attraversare una delle città più belle e ricche di storia riempie il cuore, e ci da la possibilità per un attimo di fare un tuffo nel  passato, calcando i vicoli dei Decumani sentendo, pietra dopo pietra, quella forza che traspare dai monumenti, le chiese e le opere d’arte che hanno vissuto fasti e lusso sfrenato in epoche passate.

Ci deliziamo poi dello squarcio che si apre ai nostri occhi al 14° km, lo splendido golfo di Napoli.

Facciamo poi ritorno all’interno della mostra attraverso la dura galleria (che ora ci tocca percorrere in salita!), acclamati lungo tutto il percorso, fino alle fontane dell’Esedra che rappresentano l’ultimo sforzo fino al raggiungimento dell’agognato traguardo.

Una gara davvero spettacolare.

L’eccellente gestione e il controllo meticoloso del traffico hanno permesso l’ottimo svolgimento dell’evento in una città dalla logistica complessa come Napoli.

Complimenti davvero alla RuNaples del Preside Benny Scarpellino e tutto il suo enturage, i volontari, le forze dell’ordine e tutti coloro hanno collaborato all’ottima riuscita della manifestazione.

marilisa carranoMarilisa Carrano.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>