Cronaca HOME PAGE — 16 aprile 2012

Non tutti i 500 iscritti alla Ravenna-Milano Marittima off road, viste le condizioni meteo, si sono presentati allo start, per cui i pochi ammessi alle liste d’attesa hanno potuto prendere il via dal Centro sportivo di Ponte Nuovo per l’ormai tradizionale e attesa manifestazione al confine tra podismo e trail che attraversa l’ultimo lembo meridionale del Parco del Delta del Po.
All’arrivo delle due distanze – un percorso individuale di 33 km ed uno da affrontare in coppia di 22 km – situato nell’ultimi tratto di pineta a pochi metri dal centro di Milano Marittima per premiare i coraggiosi partecipanti, un timido raggio di sole e una elegante presenza femminile in perfetto look liberty che offriva coppe di champagne per festeggiare i 100 anni della Città Giardino.

La manifestazione, organizzata da Trail Romagna con il patrocinio dei Comuni di Cervia e Ravenna, della Provincia di Ravenna, dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità della Forestale e in collaborazione con Polisportiva Ponte Nuovo, Atletica Mameli, Scout e Amici della Pineta, ha visto giungere primo al traguardo il ferrarese Alberto Felloni (Cus Ferrara) in 2:02:25 che dopo un lungo tratto fianco a fianco ha avuto la meglio su Antonino Guadagnino (Virtus Cesena), secondo in 2:04:24 e Enrico Rivi (Pol. Carpineti), terzo in 2:07:58.
Più tranquilla la prova femminile con un podio tutto romagnolo composto da Cinzia Lanzoni (Avis Forlì), prima in 2:41:26 e dalle atlete della Virtus Cesena Lorenza Abati, 2:47:48 e Elena Costa che ha chiuso le fatiche in 2:56:51.
Primi di categoria dopo una cavalcata su un terreno pesantissimo che attraversava gli argini dei Fiumi Uniti, le dune della Bassona, la Foce del Bevano, la Valle dell’Ortazzo, e la Pineta di Classe sono giunti Daniele Gentilini (2:08:27), Andrea Di Giorgio (2:10:08), Carlo Visani (2:09:07) e Biagio Piccoli (2:50:31) per gli uomini; Maria Teresa Giardi 3:18:19), Barbara Bertarelli (3:00:37), Lucia Bertozzi (3:17:22) e Gabriella Mengolini (3:04:20).

Combattuta la gara a coppie, soprattutto nella categoria uomini che ha visto giungere primi al traguardo “I Belli” Ugo Moroni e Fabio Perazzini (1:24:15), entrambi dell’Avis Castel San Pietro che hanno preceduto i compagni di società Dennis De Paola e Stefano Ravaioli (1:26:06); terzo il team ufficiale della Sidermec composto da Lorenzo Fosca e Valerio Vincenzi (1:26:42). Prima coppia mista “4 run Sassuolo” M. Cristina Orlandi e Fabrizio Romani (1:33:31) e prima coppia donne le “Esploratrici” ravennati Laura Ancarani e Paola Fuschini (1:57:47).

Con la “Ravenna – Milano Marittima off road” e con l’evento ciclo gastronomico “Cibi in Bici” che ha avuto luogo negli stessi scenari il lunedì di Pasqua, Trail Romagna ha portato in due giorni un migliaio di persone a vivere esperienze emozionanti in outdoor, attività differenti ma simili idealmente, entrambe caratterizzate da una fruizione dell’ambiente nuova e sostenibile al tempo stesso, una partecipazione che dimostra le crescenti sensibilità nei riguardi della natura e la propensione della giovane associazione ravennate per il turismo ambientale.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>