Maratone e altro — 04 febbraio 2010

Brasil 135M
come noto il Brasile partecipa al circuito delle gare estreme che si corrono sulla stessa distanza della mitica Badwater, e lo fa con questa corsa nel cuore della foresta amazonica che si conclude a Paraisopolis. Ben 44 avventurosi sono stati capaci quest’anno di portare a termine le 135 miglia della prova, pari a oltre 217 chilometri. Ha vinto Adilson Ligeirinho in 27 ore e 59 minuti, ben davanti a Adao Miranda (30h09) ed allo statunitense Brian Krogmann (30h14). La prima donna è stata Ana Queiroz in 47h e 37 minuti.  


Isole Vergini
L’ultramaratona si affaccia anche ai Caraibi, una zona certamente non fra le più vocate per la corsa lunga, soprattutto per la tipologia del clima che è dominata dagli elevati tassi d’umidità.
Dopo che lo scorso anno abbiamo registrato la traversata dell’isola di Martinique (Le Defi Bleu), adesso tocca alle Isole Vergini ed al suo Road Runners Club di St.Croix che ha organizzato una corsa trail di 50 miglia, con un dislivello totale non esagerato, denominata St.Croix Scenic. Netto vincitore è stato il corridore locale James Dean che ha impiegato 8:13 per completare il percorso, arrivando quasi due ore prima del secondo. La prima donna è stata Amanda Warehme in 12:06


Espoo 24 ore
Torna la gara di 24 ore indoor che si corre in Finlandia su di un circuito di metri 390.04, ricavato nel centro commerciale della città satellite di Helsinki chiamata Espoo. E’ una corsa che in pochi anni ha conquistato un suo posto nel panorama internazionale, nobilitato quest’anno dal record mondiale indoor della giapponese Sumie Inagaki, che ha concluso coprendo 241.426km.
Alle sue spalle, bene ha fatto anche la finlandese Outi Siimes, con 210.567, record nazionale assoluto. Sumie è anche la vincitrice assoluta della gara, avendo fatto molto meglio del primo maschio, il norvegese Gjermund Soerstad, con 226.919.
La cosa non è nuova, anzi è sempre più frequente, a riprova di quanto si afferma spesso, e cioè che nelle gare di endurance le differenze fisiche fra maschi e femmine tendono a scomparire ed i risultati migliori degli uomini dipendono solo dal maggior numero di praticanti.
In questa corsa era presente anche il ligure Vincenzo Tarascio, che ha chiuso decimo fra i maschi con 194.330.
I finishers sono stati ben 115 (94+21)


Rodgau 50km
Nonostante il clima di questo periodo dell’anno, in Germania si è già cominciato a correre su strada, con la classica 50km invernale di Rodgau. Ha vinto Evgenii Glyva, un ucraino che corre prevalentemente all’estero, che questa volta ha prevalso nettamente in 3:08.25, un buon crono per questo periodo. Alle sue spalle Tobias Hegmann (3:15.15) e Thomas Dehaut (3:18.28). Più indietro il rientrante belga Papanikitas. La prima donna è stata Veronika Ulrich (3:42.42), anche questo discreto.


Mosca – Passatore Cup
Come ogni inverno da molti anni a questa parte, i migliori ultra-maratoneti russi si sono ritrovati nell’impianto indoor di Mosca, dove si sono dati battaglia sulla piccola pista di meno di 200 metri, in notturna. La gara serve anche per selezionare la rappresentativa che prenderà parte alla 100km del Passatore, ed è infatti denominata “Passatore Cup” in omaggio alla mitica corsa italiana. La gara vera e propria si è disputata sulla distanza delle Sei Ore, ma coloro che volevano potevano prolungare il loro sforzo fino a coprire la distanza classica dei 100km.
Ha vinto un interessante nuovo corridore, Dmitriy Tsiganov, classe 1986, che ha coperto  86.399 km nelle sei ore ed ha poi proseguito dopo una sosta, realizzando sui 100km un tempo di 7:07.38. Alle sue spalle è giunto Aleksei Izmailov (85.732) che ha proseguito anche lui raggiungendo per primo il traguardo dei 100km in 7:00.26. Un altro giovane interessante era Vsevolod Khudyakov, classe 1989, che si è limitato ad una salutare sgroppata di 74.776km.
Molto modesta, invece, la gara al femminile, vinta dall’ultra cinquantenne Irina Koval con 67.668

Autore: Franco Anichini

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>