Medicina slide — 18 maggio 2017

correreDa uno studio della Brigham Young University, pubblicato sulla rivista Preventive Medicine, è emerso che è possibile rallentare l’invecchiamento cellulare, “guadagnando” nove anni di vita con alti livelli di attività fisica e sette anni per chi svolge un’attività moderata.

Il parametro per misurare questo sono i telomeri, estremità dei cromosomi, che fungono un po’ da orologio biologico poiché si accorciano mano a mano che si invecchia: in chi fa movimento sono più lunghi rispetto a chi conduce una vita sedentaria o poco attiva.

Fonte: Ansa

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>