Cronaca — 13 novembre 2012

RAGUSA – Anche quest’anno la “Sgambata di San Martino” ha appassionato i ragusani, e lo ha fatto tornando a valorizzare ancora una volta il centro storico anche sotto l’aspetto dell’agonismo sportivo. La manifestazione è inserita infatti all’interno della quattordicesima edizione della “Festestate di San Martino – Sagra della Frittella” che fino a  domenica sera, con l’organizzazione dell’Associazione Mariannina Coffa presieduta da Daniele Leggio animerà il Centro Storico superiore di Ragusa

Questa quinta edizione della simpatica kermesse ragusana ha visto il trionfo del modicano Vincenzo Lorefice, portacolori della Virtus Acireale che sul percorso di 4500 metri è arrivato al traguardo in 15’49’’. Dietro di lui, nella categoria adulti uomini, è giunto secondo Nino Nicosia della Uisp Santa Croce con 16’07’’ e al terzo posto a completare il podio Cosimo Azzolini della No al Doping di Ragusa con 17’04’’, poi via-via Corrado Guerrieri (Placeolum Palazzolo Acreide) 18’16”, Giuseppe Licitra (No al doping) 18’30”, 6° Marco Trapani della Running Modica in 18’34”, quindi Claudio Cappello (No al doping Ibla) 18’53”, Corrado Giliberto (Tre Colli Scicli) 18’54”, Stefano Musco (Csain RG) 19’04”, 10° Giovanni Sciortino (Barocco Running Ragusa) 19’28”

Tra le donne ha vinto l’ultra maratoneta tedesco-modicana Inge Hack della Modipa Modica con 20’23’’. Secondo posto per Tatiana Sortino della Running Modica con 24’03’’ e terzo posto per Angela Carnemolla della Barocco Running Ragusa con 25’36’’ praticamente ex-aequo con Rossella trovato della Padua Ragusa giunta a pochi centimetri di distanza. Nella categoria Over 55 buona vittoria per Carmelo Martorana Polisportiva Petrulli Ragusa con 20’44’’. Nella categorie giovanili, tra gli Esordienti, sulla distanza di 500 metri, primo posto per Valerio Mangano della Libertas Acate con 1’51’’. Secondo posto per Vincenzo Di Raimondo della Libertas Acate con 1’53’’, terzo posto per l’algerino  Youchef Beiabghor 1’58’’, quarto posto per Kevin Licitra della No al Doping di Ragusa con 2’01’’, quinto posto per il tunisino Sameh Chouari della Uisp Santa Croce con 2’02’’. Nella categoria Esordienti donne ha vinto Gaia Denaro della Libertas Acate con 2’04’’. Nel percorso di 1700 metri, per la categoria Ragazzi ha vinto il tunisino Osama Chouari della Uisp Santa Croce con 7’14’’. Secondo posto per Alessandro Cutello della Libertas Acate con 7’26’’ e terzo posto per il tunisino Absalem Ghazouane della Uisp Santa Croce con 7’39’’. Nella categoria Cadetti ha vinto il tunisino Khamais Sta della Libertas Acate con 6’45’’. Secondo posto per Maliani El Mahdi della Libertas Acate con 7’03’’ e terzo posto per il marocchino Ahmed Farath del Csain Ragusa con 7’07’’. Circa 50 gli atleti che hanno preso parte alla gara podistica nelle varie batterie, mentre un folto pubblico ha accompagnato la corsa lungo tutto il percorso e soprattutto all’ingresso sul Ponte Vecchio. La gara è stata curata dallo Staff dell’Associazione Mariannina Coffa con la collaborazione tecnica della No al Doping. Alla fine premiazioni di rito e “terzo tempo”  pure questo di rito a base di frittelle “a gogo” e di molteplici gusti, e soprattutto vino novello.

Prossima iniziativa podistica ricreativa nel ragusano, il prossimo 4 Dicembre con l’oramai tradizionale Vertical Run Up di Santa Barbara, la scalata tutta d’un fiato del BELVEDERE il grattacielo più alto di Ragusa, giunta anch’essa alla 5^ edizione, e sempre in occasione della Festa in onore della Patrona del Corpo dei Vigili del Fuoco. Anche quest’anno sarà

ACIDO l’ATTICO!!!

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>