Cronaca slide — 24 luglio 2013

Anche la terza edizione della Corri a Fondi ha fatto registrare numeri da record. In quattrocento si sono presentati al via della competizione, organizzata dalla Fondi Runners 2010 in collaborazione con l’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti della provincia di Latina e con il patrocinio del Comune di Fondi, della Provincia di Latina e del Parco Naturale dei Monti Aurunci, oltre al prezioso sostegno della Banca Popolare di Fondi. Il percorso, rinnovato rispetto agli anni precedenti, si è sviluppato lungo un circuito cittadino di 2,5 chilometri da ripetere quattro volte. Sulla distanza complessiva di 10 chilometri ha trionfato Riccardo Baraldi che, dopo il suo rientro da una missione militare a Shindand, in Afghanistan, sta mietendo ottimi risultati. Il portacolori dell’Atletica Sabaudia ha chiuso la sua fatica in 34 minuti e 50 secondi, esattamente un minuto in meno di Daniele Di Caprio (Top Runners Castelli Romani) che si è aggiudicato la piazza d’onore. Al terzo posto Giovanni Proia (Pol. Ciociara Antonio Fava) in 35’59”, davanti al campano Antonio Luongo (Asd Erco Sport) quarto col tempo di 36’12”.

In campo femminile si è imposta Romina D’Auria (Podistica Terracina) in 39’32”, davanti alla formiana Luisa Abbate (Atletica Club Nautico Gaeta) in 40’20”, che ha bissato la seconda posizione conquistata al Giro delle Contrade. Podio completato dalla giovane Maria Casciotti (Podistica Solidarietà) in 40’59”, reduce dal successo nel Latina Triathlon Olimpico.

La speciale classifica a squadre, redatta in base al numero di atleti al traguardo, ha visto il successo dei padroni di casa dell’Asd Fondi Runners 2010, davanti ai romani della Podistica Solidarietà e al Centro Fitness Montello. La Corri a Fondi ha assegnato inoltre il memorial Valentina Sciuto, in ricordo di una ragazza fondana venuta a mancare troppo precocemente per un grave incidente stradale.

«Lo sport per noi non è solo agonismo – spiegano gli organizzatori – ma anche impegno sociale. Per questo ricordiamo con affetto Valentina Sciuto. Allo stesso tempo la competizione podistica quest’anno è stata affiancata da importanti momenti dedicati alla cultura. E’ stato possibile, grazie ad esperti di storia del territorio come il professor Emidio Quadrino e il professor Gaetano Carnevale, visitare nell’arco dell’intera giornata il Castello Baronale di Fondi ed il quartiere ebraico. Visite aperte a tutti che hanno permesso anche agli accompagnatori di partecipare attivamente alla manifestazione e di conoscere meglio il nostro territorio, promuovendone le peculiarità».

Il Giro delle Contrade era valido anche quale tappa Oro del Grande Slam-Trofeo Icar Renault, il Campionato provinciale organizzato dall’Uisp in collaborazione con Mapei, Sport ’85 ed Ipermercato Panorama Latina. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.uisplatina.it.

 

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>