Medicina — 08 giugno 2006

Termini e cause La Pubalgia è un dolore al pube che interessa tutto l’inguine e può essere causato, generalmente, da tendinite, problemi muscolari e sofferenza dell’osso. Ma può anche nascere da altre patologie addominali che non sono di pertinenza ortopedica. Sono soprattutto i calciatori a soffrire d questa malattia, ma pure gli atleti che sollecitano gli arti inferiori in maniera intensa e ripetitiva possono avere la pubalgia. La causa più frequente, in questi sportivi, è la ‘sindrome retto-adduttoria’: un’infiammazione dei muscoli e tendini che si inseriscono all’osso del pube, più frequentemente i muscoli adduttori che si trovano sul lato interno della coscia e il retto dell’addome. I sintomi Solitamente viene interessato un solo lato, ma può anche capitare l’infiammazione di tutta la regione pubica. Il dolore parte dall’osso del pube e arriva alla parte interna della coscia. Può essere improvviso e tanto doloroso da impedire l’attività sportiva, ma anche il semplice camminare, oppure meno intenso ma persistente. In ogni caso l’attività acuisce i sintomi mentre il riposo li attenua. La parte dolente è facilmente individuabile anche con l’auto palpazione, perché muscoli e tendini interessati sono molto superficiali e quindi sotto pelle. In genere il dolore si acutizza facendo gli addominali o quando si contraggono i muscoli interni della coscia contro resistenza. Gli esami da fare Per la corretta diagnosi, però, è consigliabile eseguire una radiografia del bacino, da cui si può rilevare una pubalgia cronica che può aver dato luogo allo sviluppo di calcificazioni nel punto di maggiore infiammazione, cioè dove i corti tendini si inseriscono sull’osso del pube. L’esame ecografico è indicato quando la pubalgia è recente e mostra i tendini infiammati ispessiti e alterati. Possono eseguirsi anche Tac e risonanza magnetica, ma in casi in cui la diagnosi è ancora incerta. Diagnosi In certi casi il medico può trovare che il dolore non è di origine muscolo-tendineo, ma osseo, dovuto alla sofferenza dell’articolazione dell’anca che si confonde con la sindrome retto-adduttoria, perché il dolore viene riferito all’inguine. A volte, specie negli adolescenti, possono verificarsi fratture da stress dell’osso del pube: sono lesioni dell’osso generate a causa delle ripetute sollecitazioni che lo sport genera sullo scheletro. All’inizio il dolore è leggero, ma se la frattura si completa compromette anche la normale deambulazione. Quando si escludono le cause di dolore ortopedico possono emergere altri disturbi quali ernie inguinali, problemi addominali e ginecologici o disturbi urinari, che andranno valutati con attenzione. Terapie Per la pubalgia il RIPOSO è la cura più efficace. Se la causa è una infiammazione recente dei tendini, la sindrome retto-adduttoria regredisce in modo spontaneo assumendo poche compresse di antinfiammatori e sospendendo le attività fisiche. Più difficile il trattamento dei casi cronicizzati, cioè quando il dolore è stato ignorato e si è continuato ad allenarsi: il riposo, gli antidolorifici e le terapie servono a poco. Infatti il dolore sembra attenuarsi, ma si scatena alla ripresa dell’attività. In questi casi bisogna ricorrere all’operazione. Accanto alla classica ‘pulizia’ del tendine con il bisturi, oggi esiste anche un nuovo trattamento mininvasivo con l’uso di radiofrequenze: attraverso una piccola incisione cutanea si praticano dei microfori nel tessuto malato. In questo modo si avviano i processi di riparazione e guarigione dei tessuti del tendine eliminando la pubalgia.

Rielaborazione dell’articolo Pubalgia, mal d’atleta del dott. Fabio Lodispoto (Specialista in medicina dello sport, Roma), apparso sul n. 495 di ‘Salute’ dell’8 giugno 2006, pag. 18.

Autore: Elio Frescani

Share

About Author

Nicola Peluso

  • ezio

    ciao sono 6 mesi che sto con la pubalgia.
    io prima facevo quelle 4 partite a calcio alla settimana.. e ora!! stavo per fare un provino alla lazio e ora???

  • Maria Giordano

    come fare per contattare il Dott. Felice Strocchia?

  • jury Isgrò

    ciao ho 16 anni e circa 2 mesi fa ho cominciato ad avvertire un leggero dolore all’inguine dx e sinistro..dopo aver fatto l’ecografia ho scoperto di avere almeno 6 linfonodi infiammati per lato..ho ripreso l’attività sportiva dopo 1 mese di riposo e cura cn antinfiammatori..ma i linfonodi ci sn ancora e avverto ancora dolori al minimo sforzo..cosa mi consigliate?

  • Andrea Brunetto

    dopo aver scritto a ottobre, ho seguito un periodo di riposo assoluto dai campi fino a gennaio 2009, mese nel quale ho reiniziato a correre e sentire meno dolore anche se il “fastidio” rimaneva persistente. comunque, ho deciso appunto dai primi di gennaio di tornare a giocare col risultato che: avverto qualcosa durante il riscaldamento che non posso chiamare dolore, e che si avvicina più ad un indurimento della zona degli abduttori di entrambe le gambe.
    durante la partita ciò non mi impedisce di giocare quasi al massimo, e certi movimenti(tipo le estensioni della gamba) mi fanno comunque sussultare. LA COSA STRANA è CHE DOPO OGNI PARTITA FATICO ANCHE SOLO A STACCARE IL PIEDE DALLA FRIZIONE DELLA MANCHINA, E IL BELLO è CHE NON è MAI LA STESSA GAMBA A FARMI MALE, DOPODICHè NEL GIRO DI DUE GIORNI, IL DOLORE (QUESTA VOLTA è DOLORE!!) SPARISCE, LASCIANDOMI UN FASTIDIO NEMMENO PARAGONABILE A QUELLO CHE AVVERTIVO NEI PRIMI PERIODI DELLA PATOLOGIA.
    avverto soprattutto un indurimento nei giorni a seguire proprio delle fascie degli adduttori.
    constatando in questi due mesi che i fastidi post-partita persistono , mi chiedo se io sia entrato in quella che è la fase cronica della pubalgia, oppure se è un decorso che potrebbe portarmi alla guarigione. IO NON SOPPORTO PIù DI NON POTER ESSERE AL TOP….ma fidatevi, meglio i dolori post-partita che stare fermo 3 mesi!!!
    anche se il giocare forse non permette alla patologia di andarsene definitivamente…

  • luigi amatore atletico antonelli

    ciao sono luigi e sono un calciatore di 19 anni e gioco in 2° categoria ,penso di avere una pubalgia all’inguine/coscia sx ,mi si è manifestato un dolore al muscolo dell’inguine circa 3 sett fà , e ho messo pomate anti infiammatori e pastiglie pensavo mi fosse passato e ho riniziato ad allenarmi ma il dolore e ricomparso.allora sono andato andato dal mio dottore che mi prescritto alteriori pastiglie e pomate anti infiammatori il dolore penso sia sparito e vorrei tornare ad allenarmi e 11 giorni che sono a riposo secondo lei posso tornare ad allenarmi,almeno con un po di corsetta leggera

  • giovanni

    CIAO jury Isgrò,..POSSO KIEDERTI UNA COSA?MA ALLORA NELL’ECOGRAFIA SE VEDE SE I MUSCOLI’TENDINI COME VOGLIAMO KIAMARLI,SONO INFIAMMATI?SI VEDE L’INFIAMMAZIONE??GRAZIE

  • giovanni

    SONO UN RAGAZZO DI 17 ANNI.GIOCO A CALCIO DA
    SEMI-PROFESSIONISTA.INTORNO AL 15DICEMBRE2008,HO AVVERTITO DEI FASTIDI
    ALL’INGUINE DELLA COSCIA DX.NON SAPEVO COSA FOSSE COSI’DOPO QUESTO FASTIDIO
    HO CONTINUATO A GIOCARE ED ALLENARMI.A VOLTE MI HA FATTO INTERROMPERE
    ALLENAMENTI E QUALCHE PARTITA.MAN MANO CHE PASSAVANO I GIORNI IL DOLORE L’HO
    AVVERTITO ANCHE ALL’INGUINE DELLA COSCIA SX E ULTIMAMENTE STANDO A RIPOSO
    ANCHE ALLA PARTE BASSA DEGLI ADDOMINALI PERO’ SOLO AL LATO DX.SONO ANDATO
    AVANTI COSI’ PER CIRCA UN MESE,ESATTAMENTE FINO AL 31GENNAIO2009,QUANDO DOPO
    UNA PARTITA DI CAMPIONATO FACEVO FATICA ANCHE A CAMMINARE.RECENTEMENTE SONO
    ANDATO DA UN FISIATRA CHE CON LA SUA PALPAZIONE AGLI INGUINI HA CONSTATATO
    CHE FOSSE PUBALGIA.COSI’HO FATTO 10SEDUTE DI
    FISIOTERAPIA(LASER,ULTRASUONO,TENS,ECC)MA RISULTATI ZERO.I GIORNI
    PASSANO,ESATTAMENTE SONO FERMO DA 3SETTIMANE MA I MIGLIORAMENTI NON SI
    VEDONO è TUTTO COME PRIMA.ORA PER LE CONOSCENZE CHE HO MI è VENUTO UN
    DUBBIO.FORSE NON è PUBALGIA?OPPURE è PUBALGIA CRONICA?MI DITE PER FAVORE
    COSA DEVO FARE PER ESSERE SICURO AL 100% CHE SIA PUBALGIA?HO FATTO UNA RADIOGRAFIA DEL BACINO ED è RISULTATO TUTTO NORMALE! IN POCHE PAROLE VORREI SAPERE SE DEVO FARE ALTRI ESAMI E SE NON SI RIPOSA CONTINUANDO A GIOCARCI SOPRA IN QUANTO TEMPO LA
    PUBALGIA DIVENTA CRONICA?VI PREGO RISPONDETEMI..CHIEDO SOLO QUESTE 2 COSE.è
    MOLTO IMPORTANTE.DEVO TORNARE A GIOCARE AL PIU PRESTO.GRAZIE IN ANTICIPO.A
    PRESTO

  • nello asd le tartarughe

    per giovanni rivolgiti al dott Strocchia ti saprà guidare

  • jury Isgrò Polisportiva Catona

    ciao,ho 16 anni, e verso novembre ho cominciato ad avvertire un fastidio alll’inguine dx e sx continuando a giocare..dopo un po il dolore è aumentato cn la infiammazione dei linfonodi dell’inguine.. ho fatto una ecografia e mi è stato detto che avevo un infiammazione dei linfonodi causati dall’affaticamento..dopo un mese di cura cn antinfiammatori e ghiaccio sembrava essere sistemato tutto e ho cominciato ad allenarmi ma dop un po il dolore è ritornato e adesso siamo a marzo e ancora ci sn i linfonodi infiammati..e sn fermo da 4-5 settimane..potreste darmi un consiglio per piacere.? il medico mi ha detto di fare anche una visita ematologica per sicurezza..per piacere prendete in considerazione questo commento..

  • jury isgrò

    x giovani..credo di si..anche se nel mio caso sn i linfonodi a essere infiammati..

  • marco k

    salve a tutti, io ho un dolore che ha molti sintomi tipici della pubalgia. Tuttavia il trauma che lo ha iniziato è stato un colpo forte all’altezza del pube, lato dx, dove peraltro tenevo un marsupio con alcuni mazzi di chiavi dentro. Il colpo è stato violento e il dolore era comese mi avessero colpito ai testicoli. Il dolore acuto è passato in 10/15 minuti, ho fatto fatica ad alzarmi in piedi. E’ rimasto un forte indolenzimento per un giorno, poi si è attenuato, ma si è diffuso ad una zona ampia, interessando superficialmente il testicolo e la base del pene. A distanza di due anni nulla è cambiato. Gli antiinfiammatori prescritti non sono serviti. Sono disperato. Cosa mi consigliate di fare? Ho già una ecografia che ha evidenziato solo una piccola ernia, ma 4cm sopra la zona dolente. Dovrei fare secondo voi altre analisi? Sento parlare di correzioni alla postura, massaggi, magnetoterapia? Funziona? Che faccio??? :,,,-(

  • marco sabatini

    “salve a tutti , io ho una fitta di dolore localizzata tra ano e testicoli , che si verifica dopo un salto anche di piccola altezza , che posso fare, è pubalgia? grazie

  • rossella lombardi

    salve, ho un dolore al pube da due giorni venuto d’improvviso,non avendo mai fatto sport quattro giorni fa ho provato ad andare in palestra ed ho usato quasi tutti gli attrezzi.Può essere questa la causa?Mi si è formata una macchia rossa sul lato destro del pube,come un grumo, e dolente come un livido,e dolori all’inguine e alla gamba.ho avuto di recente problemi ginecologici.cosa può essere?grazie per la risposta

  • stucchi erik

    ho avuto la pubalgia per 1 anno e l’unico modo in cui mi e passato il dolore e’ stato fare delle inizioni di antinfimmatorio e antidolorifico….

  • pietro marotta

    salve,da giugno 2008 ho questa malattia chiamata pubalgia..ci ho giocato sopra fino a settembre poi ho dciso di fermarmi a casua del dolore..il dottore ha affermato che lo stadio della pubalgia era diventata cronica…ho fatto terapie di nuova generazione,le cosiddette tecar e interix terapie ma non è funzionato a niente… ho fatto le terpaie con il laser e ultasiono..ma neanch questo mi è servito…il dottore disse che l’unico rimedio era l’infiltrazione di conrtisone…2 mesi fa l’ho fatta,ma non ha prodotto nessun risultato!per piacere qualcuno che sia esperto..mi potreste dare una mano,un consiglio…ho 21 anni…amo il calcio ed è quasi un anno che non gioco..vorrei riprendere la mia attività..rispondetemi per favore…grazie

  • massimo ,godino,rossano calabria.

    salve io sono un papà ,mio figlio di 8 anni sta accusando questo tipo di dolore il medico dice di nn preoccuparci voi ke dite possiamo stare tranquilli?se potete rispondetemi grazie.

  • GIACOMO CARRA ARZACHENA SARDEGNA

    Salve a tutti…ho 20 e pratiko il calcio da quando ero bambino…..a settembre 2008 avverto un dolore agli addutori e coscia destra xò il dolore era sopportabile e quindi nn ho fatto nessuna visita e nessun riposo…..kon landare del tempo non mi riusciva più a correre come una volta e decisi di andare da uno specialista….feci una radiografia e il risultato fu una forte infiammazzione agli addutori e una contrattura….dopo mesi e mesi di riposo e fisioterapia provai ad allenarmi ma tutto kome se nn avessi fatto niente…….dolore,dolore e solo dolore quando corro ,quando salgo x le scale e quando salto….ora vi chiedo cosa dovrei fare????mi consigliate un’operazione,un altro controllo + approfondito????aspetto una vostra risposta….giacomo carra

  • salvatore brignone assemini cagliari

    salve sono un calciatore semi professionista di 18 anni, da pò di tempo soffro di un dolore all’ inguine destro che mi impedisce di giocare a pieni ritmi…il dolore è piuttosto fastidioso e il giorno dopo aver giocato è ancora più forte e se vi sono partite ravvicinate non riesco ad effettuarle…potete darmi un aiuto??? spero in una vosta risposta a breve…brignone salvatore.

  • elio frescani (Isaura Valle dell’Irno)

    xsalvatore brignone: ciao Salvatore, consulta il medico della tua squadra, ma soprattutto fermati, non peggiorare la situazione. fai esami e segui i consigli del medico, ma il riposo ci vuole.
    x giacomo marra: fai controlli approfonditi e segui il riposo consogliato. ogni caso è diverso… e ogni medico.
    x massimo: stai tranquillo per tuo figlio, fallo riposare e riprendere quando tutto è passato.

  • roberto gerry

    salve a tutti sono un ragazzo di 30 anni(ex calciatore), e da circa due anni or sono soffro di disturbi cronici all’inguine, dopo aver effettuato svariati esami ,mi hanno riscontrato un linfonodo reattivo di circa 20mm .cosa devo fare ? la cosa è preoccupante?dovro’ operarmi?e poi potro’ riiniziare a giocare ? odovro’ appendere le scarppette al kiodo?

  • simone chiara

    ho 72 anni sono stata operata con protesi anca 2 anni fa. Da circa un mese ho dolore all’inguine che si irradia alla gamba.Ho preso antiinfiammatori senza esiti positivi. Ho eseguito una radiografia alla protesi ed è risultato tutto nella norma. Ringrazio anticipatamente per una risposta.

  • vincenzo torinelli 31 luglio 2009 secondigliano (

    Ciao a tutti ho 14 anni e avverto questo dolore all’inguine da circa 3 mesi e mezzo e mi fa male solo quando gioco a calcio pero io la verità e che non mi sono mai fermato e dopo 3 ecografie , i medici mi anno detto che o una pubalgia ed o bisogno di un ortopedico lo so che la miglior cura e il riposo ma sto in fase di preparazione atletica per il prossimo campionato che dovrò iniziare e non posso stare fermo molto tempo come posso fare aspetto una risposta più approfondita per piacere più presto e possibile grazie.

  • cassetta federico

    Ciao a tutti ho la pubalgia sx da nove mesi circa diagnosticata con ecografia, ho trascorso mesi dolorosi dove anche nel testicolo sx l’infiammazione era viva nel mentre ho cercato di stare a riposo per un paio di mesi con frequenti terapie da fisioter. osteopata (1 volta ogni 3 settimane) il dolore si è alleviato notevolmente ma non è scomparso del tutto avverto ancora in certi movimenti il bruciore a livello inguinale. Ora ho ripreso a giocare a calcetto 2 volte la settim ma il mio più grande dubbio è se posso iniziare una stagione calcistica a fine agosto. Vi chiedo un consiglio,Grazie!

  • FORONI MIRNA

    SONO UNA TRIATHLETA E HO INIZIATO NEL 2006 AD AVERE UN FORTE DOLORE ALL’INGUINE DESTRO, FACEVO FATICA A CAMMINARE.

    PERO’ IL DOLORE ERA IL UN UNICO PUNTO E NON ANCHE DIETRO O ALTRO. UN PUNTO PRECISO.

    MI HANNO DETTO CHE NON ERA PUBLAGIA COMUNQUE HO FATTO RAGGI ALLE ANCHE, ECOGRAFIA E RISONANZA MA NON è RISULTATO NULLA.

    HO FATTO DIVERSE CURE MI SONO FERMATA ALL’INIZIO CIRCA 1 MESE (FACEVO SOLO CYCLETTE E NUOTO) POI HO RIPRESO E NON HO SMESSO DI ALLENAMRI ANCHE SE AVEVO E HO ANCORA FASTIDI CHE NON MI PERMETTONO DI ALLENARMI AL 100%.

    COSA POSSO FARE? HO NOTATO CHE SE MI FERMO (E’ CAPITATO LO SCORSO ANNO DI STARE FERMA 2 MESI) APPENA RIPRENDO IL DOLORE è COMUNQUE UGUALE, MENTRE SE PARTO CON IL FASTIDIO A VOLTE SI ATTENUA CON L’ALLENAMENTO.

    COSA MI CONSIGLIA?
    COME FUNZIONA LA TERAPIA MINIINVASIVA INDICATA?
    DOVE SI PUò CHIEDERE INFORMAZIONI?
    SONO DI REGGIO EMILIA E NON SAPREI A CHI RIVOLGERMI.

    GRAZIE

  • lopezluigi lopezgino@libero.it

    e piudi sei mesi che soffro di dolori a liguine le ho provate tutte con cortisone di ogni genere ma il dolore sembra guarire ma appena riprendo attivita sportiva sono dolori possibile aiutatemi

  • antonante luca,antluca@live.it

    ciao sono luca e ho 21 anni..da circa un mese avverto un dolore nella zona pubica che si espande all’inguine e all’ interno coscia..il medico di famiglia mi ha riscontrato una contrattura muscolare ma non mi convince tanto questa diagnosi..cosa posso fare per far scomparire questo dolore?
    ho preso antinfiammatori e pomate anti dolorifiche..vi prego di rispondermi al piu presto e darmi qualche consiglio..

  • moncada salvatore

    fai subito degli accerament e continua a prendere antinfiammatori, non fare come me che non volevo prenderli e mi ritrovo a soffrire come un cane con una forma di pubalgia che non mi fà + vivere la mia vita a 35 anni e uninferno quindi stacci adosso e curaa e sicuramente una forma di pubalgia lieve , auguri e ciao.

  • Miochela Galeotti

    Si può curare con un metodo non invasivo, senza effetti collaterali e che non causa allergie : Con L’OSSIGENO-OZZONO TERAPIA. A me è stata praticata e sono felice di averla scoperta xkè oltre alla pubalgia ,sono guarita anche con il mal di schiena a causa di ernia senza essere operata

  • Andrea Giuliani, FC ROSE ; 6 ottobre 2009 ore 20 :

    “Ciao, sono andrea ed ho 17 anni, circa 7 mesi fa, o iniziato a sentire dei lievi dolori al pube, ed ho subito pensato che si poteva trattare di un piccolo strappo, infatti il mio medico curante mi disse di stare a riposo e di prendere degli infiammatori per un paio di settimane, e cosi o fatto. dopo queste 2 settimane il dolore persisteva, e non vi erano cambiamenti, allora sono andato da un’ortopedico e costui mi disse che si trattava di pubalgia. mi disse di stare a riposo per 3-4- mesi, ed io feci cosi! però dopo 4 mesi il dolore era ancora lo stesso, non vi erano ne miglioramenti, e ne peggioramenti! allora mi rivolsi ad un fisioterapista, che mi disse di fare un esercizio di allungamento x l’inguine e che secondo lui il dolore sarebbe passato! dopo 2 mesi provai a riprendere a giocare e il dolore era svanito! allora il 5 settembre 2009 iniziai a riprendere gli allenamenti, feci una preparazione di 21 giorni con una squadra di seconda categoria, e dopo la preparazione iniziai a risentire di nuovo lo stesso dolore, che ancora oggi persiste!! cosa devo fare??! che terapia potrei fare?? datemi qualche consiglio!! vi prego!! il calcio e una delle cose a cui tengo molto nella mia vita!! e una delle mie passioni!!

  • FORONI MIRNA

    Scusa Mioche ma in cosa consiste la OSSIGENO OZZONO TERAPIA??
    e per quanto tempo và fatta???

  • nello

    L’Ozono terapia consiste nella somministrazione ossigeno allo stato puro quindi di un gas tramite una siringa normale Terapia utilizzata in particolar modo per lombosciatalgia per la verità molto efficace ,è la prima volta che ne sento parlare per la cura della pubalgia per la verità molto scettico nei risultati per questa sindrome

  • scamardella francesco ho 42 anni

    nel 2005 sono stato operato di ernia inguinale destra . ma non c’è mai stata . nel seguito del 1 anno credevo tutto nella norma . ma il mio dolore il mio fastidio e sempre piu insopportabile ho fatto una marea di infiltrazioni . tac .eco . tante visite . chi vorrebbe riaprirmi credendo aderenze . ma dopo unaltra ennesima visita . risultato pubalgia cronica . se nessunaltro mi aiuta non penso di arrivare alla vecckiaia .

  • elia

    sono sei mesi che soffro di pubalgia mi sono fermato dagli allenamenti per più di quattro mesi ma non è servito a niente ho fatto anche dieci sedute di manipolazione e tecar ma dopo un breve tempo senza dolore ho ricominciato ad allenarmi e subito è tornato il dolore acuto come prima…che devo fare

  • macheda sara

    salve ho 29 anni e da circa un mese ho dolori all inguine destro e poi al sinistro ,ho fatto eografia pelvica e inguinale e vanno bene tranne qualke linfonodo infiammato,ho fatto gli esami del sangue e vanno bene tranne il ves un po alto ma poi l ho ripetuto e va bene ho fatto 3 tipi di antinfiammatori ma il dolore c e lo stesso e anke i linfonodi ke devo fare ammetto di avere tanta paura.

  • nello

    Per iniziare qualè lo sport che pratichi?
    2Consulta ortopedico o medico sportivo se sei della provincia di Napoli consiglio dott Strocchia
    ed eventualmente una visita uro-ginecologica
    La ves alterata è normale quando cè uno stato infiammatorio comè normale ritrovare qualche linfonodo ingrossato nello specifico io come antinfiammatorio ho usato il brufen da 600mg
    ed è ottimo previa copertura gastrica
    senti il anche parere del tuo medico curante

  • gianluca vecchione da lauro (AV)

    “salve, io gioco a calcio(a livello amatoriale)e volevo chiederle un consiglio per curare la pubalgia. devo premettere che il primo sintomo del dolore l’ho accusato ad aprile 2008, e all’epoca nn gli diedi peso ed ho continuato a giocarci sopra nonostante avessi dolore, poi sono stato fermo tutto il mese di agosto e quando ho ripreso l’attività il dolore era ancora presente, ma nonostante ciò ho continuato ad allenarmi fino a quando il dolore è stato insopportabile, che è stato attorno alla fine di ottobre, impedendomi di effettuare gli esercizi di stretching più semplici. dopodichè ho consultato un fisioterapista, e con il quale ho effettuato LASER-TERAPIE-ULTRASUONI ed un laser ad alta potenza per una ventina di giorni, ma il dolore si è leggermente attenuato; poi tramite un amico, mi ha indirizzato verso un medico sportivo, che mi ha consigliato la TECARTERAPIE; ho provato anche questa, effettuando 10 sedute, ma anche questa ha soltanto attenuato il dolore, ed ora riesco a fare un pò di stretching, ma avverto sempre un piccolo fastidio al pube. ho effettuato anche tutti gli esami del caso, ECOGRAFIA muscolo-tendinea:che non ha evidenziato alcuna lesione; RADIOGRAFIA DEL BACINO: che ha evidenziato una piccola diastasi della sinfisi pubica; e poi anche la RISONANZA MAGNETICA DEL BACINO,nel seguito riporto il referto: aumentata l’ampiezza della sinfisi pubica. a sinistra piccola apparente depressione del profilo supero-mediale della testa del femore da meglio valutare con studio RX. A destra in adiacenza al tendine del muscolo piccolo gluteo area di iperintensità nelle sequenze a lungo TR,similmente ad edema. ad ambedue i lati, più evidente a destra, iperintensità come da verosimile tendinopatia del m.ileo-psoas. tenue iperintensità in TR lungo a carico del comparto degli adduttori(mediale) a dx da interpretare, in un contesto clinico-anamnestico appropriato,eventualmente presente, come espressione di sindrome retto-adduttoria. dopo averle viste il dottore mi ha parlato di tempi di recupero lunghissimi, ha parlato di qualche anno,e mi ha consigliato di continuare ad effettuare sedute di laser ad alta potenza accompagnate da diversi esercizi di stretching; inoltre leggendo un pò su internet, ho letto che c sarebbe anche la possibilità di intervenire chirurgicamente con tecniche mininvasive; può darmi un consiglio, grazie ! cordiali saluti”

  • ateletica giugliano

    anche io ho avuto questo tipo di infiammazione,con delle pillole piu’un itegratore tendinale e riposo assoluto x un mese mi e’passato,oggi ogni tanto tende a tornare il dolore,diciamo sporadicamente,posso stare tranquillo o devo preoccuparmi?da premettere che corro e mi alleno regolarmente.
    Francesco tesone giugliano 09/01/2010

  • buonaurio stefano

    ciao dottore.io ebbi la tendinite agli aduttori della gamba sinistra 4 anni fa feci lo sbaglio di allenarmi sopra x il motivo x andare in nazionale cn la scuadra di lotta libera.dopo ho girato nn so quanti ospedali ho fatto di tutto da gli antifiammatori a le terapie elettrike.nn ho mai ottenuto risultati positivi,solo stando un anno completamente fermo mi è scomparso da solo..dopo un anno mi e vunuto a sinistra e sto un anno ke nn sn capace di riprendermi.cosa mi consigli???

  • luccarelli vincenzo 16 02 1994

    ciao ho 16 anni e da ieri ho avvertito un terribile dolore all’inguine destro che non mi ha permesso piu di finire l’allenamento… mentre facevo la partitella ho avvertito un dolore all’inguine e subito dopo all’interno della coscia sempre in quella zona…. ora sono molto preoccupato e vorrei sapere se si tratta di pubalgia. nn so cosa fare se stare fermo o meno…. cosa mi consigliate?

  • Gaetano Leone

    salve ho 38 anni e da piu di un mese che mi fa male l’inguine pero proprio ieri ho fatto un ecografia con esito ok pero questo dolore e iniziato nel momento che ho avvertito dolore alla cosiddetta sciatica. che devo fare? ho voglia di tornare in campo. grazie.

  • donato de rosa

    da quasi un anno ho questi dolori al pube e si sono formati dei linfonodi in entrambe le parti inguinali non riesco + ad allenarmi e dopo varie visite ecografie etc ancora non si riesce a capire che cosa ho……
    vorrei almeno sapere se posso ritornare in palestra se posso correre o fare nuoto……
    ps. secondo voi che cos’è?

  • donato de rosa

    da quasi un anno ho questi dolori al pube e si sono formati dei linfonodi in entrambe le parti inguinali non riesco + ad allenarmi e dopo varie visite ecografie etc ancora non si riesce a capire che cosa ho……
    vorrei almeno sapere se posso ritornare in palestra se posso correre o fare nuoto……
    ps. secondo voi che cos’è?

  • Iole Orru’ – Cagliari

    Salve, ho 54 anni e da una decina di g. ho rimosso i mezzi di sintesi dei femori dx e sin. Ora soffro di pubalgia. non posso neppure deambulare con le stampelle per i forti dolori. Ma e’ normale? Cosa devo fare?

  • Arcangelo Demonte

    da circa 2 anni ho problemi che interessano la zona del pube, mi hanno escluso categoricamente l’ernia iguinale diagnosticandomi una pubalgia , la cosa che mi spaventa di più è il dolore che persiste praticamente ogni giorno sul testicolo sx .
    il medico mi ha detto che è un dolore di riflesso, ma è l’unico dolore che non è mai andato via , del resto la zona e vasta , avvonte mi prende qausi tutta la gamba!!!! Tra l’altro ho fatto sia uso di antinffiammatori che addirittura laser terapia e ultrasuoni ma niente
    cosa mi consigliate di fare ?

  • Erika Rossetti

    Salve, da circa un mese e mezzo ho un dolore all’ingiune dx, ma non solo, questo dolore e fastidio si estende su tutta la coscia in tutta la parte centrale e quella interna. quando il dolore si è manifestato x le prime volte ho continuato a fare sport intensamente, e mi capitava che la notte mi faceva un male terribile ed al risveglio piano piano si attenuava. Una mattina addirittura non riuscivo ad appoggiare il piede poi riscaldando il muscolo passava… Lo sport fa parte del mio lavoro e non posso fermarmi. Ora sono a riposo, il dolore si è attenuato ma come ripremdo a camminare riviene subito fuori. Cosa devo fare? grazie

  • Gianfranco Felline

    Buona sera, vorrei gentilemente un consiglio su come muovermi, da circa 2 settimane ho iniziato ad avvertire un leggero dolore alla coscia interna destra in prossimità dell’inguine e alle ginocchia, così mi sono messo a riposo, ora in riposo le ginocchia sono passate quasi completamente ma il dolore leggero dell’inguine destro si diffonde al pube, all’inguine e coscia interna destra, a volte sui testicoli avverto una senzazione strana, ed una volta mi è cfapitato di avvertire anche una senzazione di contrazione all’ano. Vorrei sapere se si tratta di pubalgia, che esami devo fare per capirci meglio qualcosa se è il caso? Grazie…attendo con ansia vostre notizie. Buona serata.

  • Massimo Capelli

    Oggi mi hanno dato il responso sul mio dolore ed è pulbagia. Mi hanno consigliato di mettere del ghiaccio nella parte interessata 2 volte al giorno per 20 min. per una settimana e una tachiripina al giorno per 3 giorni. In questo modo il dolore si dovrebbe attenuare, ma la migliore terapia per guarire ( se il caso non è troppo grave) è il RIPOSO. Buona guarigione a tutti.

  • Andrea Cuffa 02-07-87 salerno

    ho dolori al pube da sei mesi ,mi hanno detto che eè pubalgia cronica…ho pensato all’intervento ma il dottore me lo ha sconsigliato..e’ troppo rischio..ke devo fa???????????????????????????????????rsp al piuu presto

  • andrea nicoli

    ho dolori all interno coscia, basso addome,inguine..
    dal 30 aprile 2008 ormai.. il dolore va e viene con intensità variabile, il problema e che non posso piu allenarmi , praticavo atletica, nelle discipline di sprint, adesso dopo pause piu o meno brevi ho notato che non porta a niente.. perdo la forma e ho dolori anche per le normali attività come camminare se l’allenamento diventa un attimo tosto…
    fisioterapista,osteopata,ignatologo,optometrista,medico curante per ora non hanno fatto nulla… mi serve una diagnosi corretta cosa posso fare??
    aiutatemi per favore, grazie mille per l’attenzione

  • gianluigi Landoni 24.01.1958 , 13 maggio2010

    Sono stato operato 6 mesi, con protesi anca sx, con questo tempo ho sofferto per 3 giorni consecutivi all’inguine sx , vorrei capire cosa posso fare, settimana prossima comunquie devo recarmi a fare la 2 visita ortopedica, l’intervento e stato eseguito in modso perfetto.
    Vorrei capire cosa posso fare per evitare questo fastidio grazie.

  • sonia marongiu atletica città di padova

    la pubalgia miete più vittime dell’AIDS!!!! :) quest’articolo va sempre di moda!!

  • Giuseppe colein privato

    E’ circa 1mese e 1/2 che ho dolori al pube agli aduttori alterno un pochino di corsa, a calcetto ho smesso sento sempre fastidi quando mi sforzo ma non sono veri e propri dolori indolezimento e avverto quando è umido sono disperato lunedì corro dal fisioterapista spero che mi rimetta in corsa giuseppe

  • Rocco Ferraina

    Scusate volevo sapere se fare corsa lenta in pianura per un 30′ possa giovare allo stiramento all’inguine o peggiora solo le cose?

  • Marcello Perotta – Atletica I.P.Z.S.

    Buongiorno, sono master 40 amatoriale di 61 kg per 1,73 mt di altezza con buona muscolatura e corro 10km e mezze maratone da poco più di un anno. Da una settimana sono fermo per un dolore all’inguine comparsomi durante un allenamento.
    Dapprima il fastidio è comparso correndo dopo 5km localizzato sulla parete tra scroto ano, quindi sotto..dopodichè cercando di tornare alla metà il dolore si è acutizzato all’attacco del muscolo adduttore tra gluteo e inguine. Il dolore stà calando ma mi è impossibile effettuare nemmeno un metro di corsa. Il dolore ora mi sovviene se cerco di portare il ginocchio dx al petto a circa mezza altezza con gamba piegata parallela al terreno ed è localizzato proprio all’attacco inguine-adduttore.
    Il fisioterapista mi ha consigliato riposo e verificato che ho una buona postura.
    Ho corso ultimamente (circa 1 mese) con delle scarpe nuove neutre consigliatemi da un negoziante professionista sebbene in passato mi abbiano sempre trovato Pronatore e quindi consigliato scarpe da pronatore.
    Possibile che possa dipendere da questa variazione di scarpa?
    Posso assumere a distanza di una settimana per migliorare antiinfiammatori come muscoril e continuare le applicazioni di Voltaren Gel che dopo 5 gg ho sospeso?
    Si può affermare che si tratti di Pubalgia?
    Grazie di cuore.
    Marcello

  • Pietrafesa Giuseppe

    Salve a tutti,da un mese e mezzo soffro di pubalgia,una radiografia ha evidenziato una infiammazione dei linfonodi che un medico sportivo ha ricondotto a tale sintomo in quanto pratico sia corsa che palestra eppure utilizzo scarpe adatte,asics cumulus 2, e faccio palestra regolare seguendo lo stesso carico di lavoro da anni. Mi preoccupa il fatto che riposo e antinfiammatori non hanno fatto nulla,ho 28 anni e un’ottima costituzione fisica,qualcuno ha qualche consiglio da darmi?grazie

  • lenzi francesco

    dopo 4 anni dell’operazione di protesi all’anca mi sono venuti dolori alla coscia e a volte anche all’inguine. Cosa posso fare? grazie

  • carlo di muccio

    salve sono carlo 18anni…soffro di pubalgia da 3 settimane..posso continuare a fare l’amore con la mia ragazza? rischio? vi prego rispondetemi è urgente..

  • rosario villani

    ho un acutizzarsi di dolore al pube solo quando gioco a calcio.se invece faccio solo footing non avverto dolore. come diagnosticare se è pubalgia?

  • angelo concu

    accidenti ho tuuti questi sintomi da anni , può essere derivato da artrosi sinistro convessa e lombare controlaterale ? piu le classiche 4/5 dorsale ?

  • nicola andreetta 19 agosto 2010 alle 09:53

    buongiorno io ho dolore all inguine da circa un anno gioco a calcetto e vado in bicicletta,pero’quando faccio attivita’motoria sto bene appena i muscoli diventano freddi inzio a zoppicare e mi fa male l’inguine destro ernie non ce ne sono ho fatto terapie ma non sto ancora bene appena faccio uno sforzo dopo mi fa tanto male cosa possso fare? grazie

  • lorenza

    ho un forte dolore all’inguine sx da circa 4 anni causato da uno strappo preso durante una lezione di hip hop(non l’avessi mai fatta!!!), nel frattempo sono comparse due ernie lombari ed è da due anni che la mia vita è cambiata in peggio perchè non riesco a far niente, solo il riposo totale mi fa stare bene.Ho fatto un’ecografia ed ho tre tendini ingrossati ed infiammati all’ingune,ma il dolore si estende anche all’osso sacro soprattutto quando sto tanto tempo seduta, per non parlare dei dolori che ho fino alla punta del piede.Ho fatto massaggi, streching, ultrasuoni..ma non ho avuto risultati.cosa mi conigliate di fare ???.Ho 28 anni e al momento sembra che ne ho 70.
    Grazie

  • margineanu maria alexandra

    io nn lo so cosa devo fare sono 2 anni che tribulo con dolori ho 23,ho una minima diastadi della sinfisi pubica.sono infiamata,ho fato di tutto r di piu,laser 10sedute,il teca che i dolori sende sulla gamba sx,unltrasuono,infiltrazioni,medici una marea,io nn ne poso piu di dolori alla fine sono in depresione e o voluto fare finita.cosaaaaaaaa devo fare per favore sto diventando piu matta

  • Francesco

    Ciao a a tutti, ho 46 anni e la pubalgia all’inguine dx. Il fermo-palestra di circa 4 mesi, gli antidolorifici e le varie terapie hanno fatto poco ed in sostanza finito il trattamento il dolore ricompariva.
    Nelle ultime due settimane il dolore si é ridotto notevolmente (é quasi scomparso) semplicemente togliendo il portafogli dalla tasca posteriore dx (la mia pubalgia é appunto a dx). Ho cercato di darmi una spiegazione: poichè sto molto tempo seduto (in ufficio e/o in macchina) credo che eliminando i circa 2 centimetri di spessore indotti dal portafogli mi abbia aiutato ad assumere una postura corretta e ridurre così l’infiammazione. Fra l’altro sarebbe congruente con i massaggi che qualcuno nei post di sopra indicava eseguire alla base del gluteo stesso.
    Spero che i miglioramenti continuino…

  • gianluigi esposito

    salve, ho 18 anni e studio danza classica… è da qlk anno ke raramente avverto disturbi di pubalgia all’inguine sinistro… non ne ho mai parlato cn nessuno x paura ke mi facciano smettere di danzare… Dovrei preoccuparmi?

  • ciccio paolo

    ciao ho 20 anni gioco a calcio dall’età di 5 anni..adesso nn lo posso fare più per questa maledetta pubalgia, il problema si è verificato l’anno scorso e ancora oggi nn vedo alcuni miglioramenti, non so ancora se guarirò sxiamo… . il dolore persiste per tt l’adduttore e poi si sposta nella coscia e difficile continuare così.. desidero tanto guarire.. sto perdendo un sacco di occasioni…sto cercando aiutoooo..sto rincoglionendo..uffiiii…

  • salve margineanu maria alexandra

    sono sempre io io non lo so che strada devo prendere,Adesso ho problebi anche alla vescica sono stata 5 giorni con il catetere perche non mi riusciva a urinare.la ganba sx sta pegiorando.Il muscolo adutore e stacato.adeso ho i dolori anche dentro.aiutatemi per favore.

  • Gianluca Caliolo

    salve, mi sono fermato a giugno pr pubalgia, ora ho deciso di riprendere con una piccola corsetta, tutto bene; ma quando mi sono raffreddato è ritornato un piccolo fastidio all’inguine.
    dopo tre mesi di inattività mi sembra strano, cosa può essere? ancora pubalgia o un piccolo affaticamento?
    premetto che non è la prima volta che soffro di pubalgia, l’ultima volta l’ho curata con la fisioterapia.
    grazie

  • davide feleppa

    ciao,io accuso dolori non forti ma lievi sui polpacci e vicino all’inguine quando corro!è un affaticamento muscolare?io ho questi dolori dal 2008!cosa mi consigli di fare?

  • vincenzo del bene-bancari romani

    calcetto,pesi,nuoto e sopratutto corsa,non potrei vivere senza ma in questi giorni dopo un paio di allenamenti intensi in palestra e una partita a calcetto non solo non riesco a muovermi ma non riesco nemmemo a dormire perchè faccio fatica anche a rigirarmi nel letto.I sintomi di una forte pubalgia ci sono tutti ed in + ho una tendinite al ginocchio sx e relativa borsite.Vorrei sapere se posso almeno nuotare per mantenere il tono muscolare oppure fare pesi evitando esercizi specifici tipo addominali,adduttori e se prendendo comuni antiinfiammatori il dolore si attenua…grazie a tutti

  • Strazzeri Jonathan

    Salve sono un giocatore di rugby sono u professionista ha circa 6 mesi che sto soffrendo di questa maledettissima pubalgia.. credetemi ho fatto la qualunque ho girato 3000 osteopati fatto le terapie più innovative come laser, crioelettroforesi, tecar, elettromagneto ho preso pure cortisone ma sto ancora male non riesco a correre non so cosa devo fare sarei disposta pure a partire chissà dove basta che mi garantissero la guarigione.. help me grazie saluti

  • MARCO BAGNARDI ATLETICA RUBATA’

    AIUTATEMI.
    SONO DA 3 ANNI PODISTA E DA CIRCA 8 MESI SOFFRO DI PUBALGIA DIAGNOSTICATA DA UNA ECOGRAFIA.
    PREMETTO CHE HO PERSEVERATO NEGLI ALLENAMENTI DURANTE L’INFIAMMAZIONE PER CIRCA 3 MESI, ED IL DOLORE NONOSTANTE TUTTO MI PERMETTEVA DI CORRERE.
    ORA MI SONO FERMATO PER POTER GUARIRE.
    SONO MESI CHE MI CURO CON CICLI DI TECARTERAPIA, FISIOTERAPIA E OSTEOPATA, MA DAL MOMENTO CHE RIPRENDO A CORICCHIARE IL DOLORE SI RIPRESENTA.
    L’OSTEOPATA HA RISCONTRATO UNA ASSIM
    DALL’ECOGRAFIA E’ RISULTATA UNA CALCIFICAZIONE DESTRA E SINISTRA IN ZONA ADUTTORE.
    VOGLIO TORNARE A CORRERE ASSOLUTAMENTE, SONO DISPERATO PERCHE’ SEMBRA CHE OGNI TRATTAMENTO SIA INUTILE.
    VI PREGO DITEMI SE CONOSCETE UN INTERVENTO RISOLUTIVO E I RIFERIMENTI NECESSARI PER ESEGUIRLO.
    GRAZIE.

  • Bonaddio Gianluca Violetta club Lamezia Terme

    salve sono un atleta che ho ripreso a correre dopo un periodo di alti e bassi 32’21 sui 10.000mt e 1h09’58 sulla mezza..da qualche hanno sto cercando di ritornare su questi livelli ma x adesso ho un grande probl dalla metà di agosto ho un dolore vicino all’inguinr dx che nn di ha dato mai tregua…corricchiando a rtm blandi nn si sente un gran che ma la notte nn riesco a dormire, siccome vicino al dolore ho notato una pallina…ho fatto tutti gli accertamenti del caso…si tratta di una vena dilatata….ma il dottore di turno mi ha detto che il dolore dell’inguine nn dipende dalla vene….allora sarà sta pubalgia…anche con stop forzato il dolore nn se ne va anzi sembra che aumenta cosa mi consigliate grazie..

  • margineanu maria alexandra perugia

    ciao lorenza ti voglio dire che quei dolori ho anche io.2anni fa ho avuto un incidente stradale,e ho la diastasi della sinfisi pubica.ma 6 messi fa so caduta dalla scala e mi ha creato piu problemi, so peggio di una di 80

  • silvio scotto pagliara-terme stufe di nerone asd

    RIPOSO ASSOLUTO E PER DISTRARSI DALLA TENSIONE AGONISTICA AD OGNI COSTO , FARE PISCINA M PISCINA , E RASSEGHNARSI A STARE FERMI CON LA CORSA PER 4 MESI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    IL RIPOSO CONTRO QUESTA GRAVE INFIAMMAZIONE,LASCIATE FAR PASSARE E TANTA PAZIENZA , AMICI MIEI ,
    RIPETO IL RIPOSO ASSOLUTO , E NELL’ATTESA SENZA FAR FORZARE ….FATE IL NUOTO PER RIGENERARE IL TUTTO E NON PERDERE L’ASSENZA DELLO SPORT !!!!!!

  • leonardo

    con la pubalgia..si infiamma il linfonodo?

  • casula luigi tiria

    salve a tutti…. dopo sei mesi di sofferenza finalmente la pubalgia non ce piu… da ieri ho ripreso gli allenamenti anche se in modo lieve… comumque la causa che a noi calciatori ci porta alla pubalgia non e uno stress dei muscoli come tutti dicono… in realta e uno spostamento dell’anca che esce dalla propria sede e basta andare da un’osteopata ovviamente che se ne intenda e vi fate rimettere a posto le due anche… vedrete che come passa la pubalgia riprendete a giocare senza nessun dolore… luigi 3404043594

  • salvatore grillo A.P.D. Futuro Tusa

    esattamente 20 giorni fa sedendomi sul sedile del pullman che prendo ogni mattino mentre mi giravo con la gamba ho sentito uno strano rumore propio nei muscoli della coscia e da li mi sono incominciati i dolori che tutt’oggi ancora ho… mi sento come se avessi qualcosa che mi tirasse propio sotto la coscia… può essere pubalgia?? io pratico calcio e in quel periodo mi allenavo quasi ogni giorno.

  • ettore campanaro asd città di roccadspide

    ciao raga anch’io ho un problema muscolare alla gamba sx, sono appena rientrato da un lungo infortunio contusivo alla gamba sx, mi sono allenato per una sola settimana e il mister a causa di una considerevole mole di infortunati ha accelarato i cosiddetti tempi di recupero, schierandomi subito dal primo minuto di gara. tale situazione, essendo il fisico ancora non pronto, mi ha causato una forte infiammazione del pube, e a tutt’ora dopo aver effettuato diverse infiltrazioni di anti infiammatori il dolore persiste e infastidisce. come si suol dire chi ben inizia è a metà dell’opera. auguri di buona guarigione a tutti. ciao.

  • Giacomo Ottati_ASD Las Vegas Vaiano

    Esito RM: Versamento con distensione della borsa ileo-pettinea. Sintomi Pubalgia , dolori vicino alla vescica. Oltre a Fisioterapia (posture,addominali) consigli ?

  • nica lippiello Baiano runners

    salve a tutti, da qualche mese sento una strana sensazione all’inguine destro, ossia una strana sensazione di calore in esso, e anche nella gamba, ma questa sensazione non è continua, e nè mi causa problemi durante gli allenamenti. Per caso, questi sintomi sono un inizio di pubalgia?!

  • Barbara Borin

    Ciao a tutti io ho 33 anni e non faccio nessuna attivita’ fisica….ieri mi anno diagniosticato una pubalgia acuta da sforzo….e….trascurata. Io conoscevo gia il termine pubalgia ma sapevo che veniva dallo sport o cosi pensavo, so quanti dolori abbiamo e condivido con voi qualsiasi rimedio per poter nuovamente riprendere la mia giornata normalmente

  • benzi rino tennis san.faustino

    o giocato a tennis 2 ore o corso molto durante la notte camminando mi fa male linguine della coscia destra mi da fastidio anche il testicolo stare fermo non mi fa male non mi e mai successo grazie

  • di stefano vito

    ciao a tutti ho 44 anni e la mia attivita fisica e la corsa ( era la corsa) 15 anni fa ho avuto dolore a pube ma dopo accertamenti mi anno diagnosticato una prostatite tutto. ok si ritorna alla corsa dopo qualche mese di stop. oggi mi ritrovo con lo stesso dolore al pube si pensa la prostatite ma dopo vari analisi e visite urologhe si scopre lamaledetta pubalgia . dopo tre mesi di stop e qualche visita osteopada sto riprendendo la mia adorata corsa ma il dolore non e del tutto passato :::: aiutoooooooo

  • rosetta

    non ho mai soferto un dolore cosi…salendo in macchina mi sono fatta uno strappo di 16mm..chissà per quanto ne avvrò….ciao…rosetta….19….11….2010

  • Garofalo ciro f.c follonica

    va bene la mesoterapia non piu di 3 punture?

  • michele 7/12/2010

    ciao a tutti!!! ho 45 anni il mio sport è la corsa, mi sono dovuto fermare x dolore alla parte bassa addominale, è dura fermarsi chiedevo in alternativa alla corsa cosa potevo fare?

  • Vincenzo Vitagliano

    SCRIVO PER INCORAGGIARE TUTTI QUANTI, ho sofferto per tre anni di pubalgia,(ricordate che in genere qualunque dolore dovuto ad una scorretta postura o qualsivoglia scompenso rimane sempre in agguato,quindi mai sottovalutarlo)e vi posso dire che con vari esercizi di mobilità ,rinforzo,stretching e posturali fatti con costanza ossia TUTTI I GIORNI si possono ottenere risultati sorprendenti associati ad una corretta valutazione posturale prendendo in esame tutta la catena cinetica e soprattutto seguiti da un BUON ORTOPEDICO SPORTIVO(nel mio caso ho dovuto inserire nelle scarpette di corsa delle ortesi plantari),ma insistere con i giusti esercizi è stata l’arma fondamentale per combattere questa disgraziata pubalgia,infatti quando avverto minimamente i sintomi dopo qualche seduta pesante di allenamento raddoppio addirittura gli esercizi,bisogna sempre insistere,insistere e insistere.
    A proposito dimenticavo riducete i chilometri al minimo indispensabile,è meglio correre di meno ma correre sempre.
    Un saluto a tutti

  • atzeni flvio

    ciao a tutti io gioco a calcio ho 33 anni o semppre giocatto tantissimo a pallone ma 3 mesi fa mi sono dovuto fermare mi e venutta una pubalgia ho fatto mesoterapia 4 seduto sto facendo fisioterapia laser ultrasuoni e nessun miglioramento sapete dirmi come si combatte questa rogna non posso giocare a pallone sto impazzendo fatemi sapere

  • vincenzo caravetta

    ciao a tutti ho 48 anni e da una vita ke gioco a calcio dopo le ferie di agosto alla prima partita ho iniziato a sentire dolore all’inquine non gli o da inportanza ma dopo un’ora non potevo neanche muovermi dal dolore, solo ke dopo due giorni passava quasi tutto cosi la settimana successiva rigiocavo tutto questo fino a meta’ novembre ,li mi sono dovuto fermare del tutto perche e uscita l’ernia inquinalho fatto di corsa l’intervento chirurgicoe,e dopo un mese ke sto totalmente a riposo da qualche giorno nel girarmi nelletto o ricominciato a sentire dolore alliquine , mi e cascato jl mondo addosso ho tanta paura di non giocare piu’ a calcio.quale sarebbe la cosa migliore da fare .aiutatemi vi prego grazieeeeeee

  • maurizio napoli

    caro vincenzo…ke dio ti aiuti…è 1 noia incredibile…mi sa ke devi smettere…è dura e lunga da curare e se passa ritorna prima o poi giocando di nuovo…….posso solo consolarti ke ce l pure io….

  • gianni trunzo

    salve,spalando neve,mi sono sentito un dolore alla schiena,adesso sento il dolore all’osso sacro,se cammino il dolore quaesi sparisce se sto a letto in una posizione non lo sento se mi muovo mi fa male,se sto seduto avverto anche dolore,anche se starnutisco sento il dolore.

  • consiglio giovanni 24 o1 11 17 10

    salve sono un camionista e faccio carico e scarico di sacchi di vario peso ho i sintomi elencati da voi ma non letto di miglioramenti di nessuno se ce qualcuno che ha avuto esito positivo fallo sapere e il modo grazie e speriamo in bene

  • luca cifani

    ciao sono luca ho un problema di linfonodi infiammati solo sul lato destro cioe non mi fa male xo mi è rimasta la ghiandola che faccio?? io continuo a giocare xk non mi fa tanto male è il gonfiore non c è

  • mariangela 10-02-11

    Ormai sono 3 anni che soffro di dolori al coccige, osso sacro, natica sx, retto e pube ….. non ne posso più tutto questo mi sta invalidando la vita e nessuno è ancora riuscito a darmi una spiegazione aiutooo

  • COLASANTI MARCO CEPRANO(FR)

    Sono Marco ed ho 36 anni e fino al giugno del 2010 ero un iper attivo cioe’ calcetto e corsa ogni settimana. Dal maggio 2009 ho iniziato ad avvertire dolore sulla parte inguinale dx. Ho interrotto tutte le mie attivita’ sportive fino ad ottobre dello stesso anno quando ho iniziato nuovamente fino a maggio 2010 quando questi dolori sono riemersi. Altra pausa di circa 1 mese ed al momento di riniziare le attivita’ sportive ho avvertito dei dolori fortissimi sulla parte inguinale ed addominale. A tal punto ho iniziato le mie ricerche fai da te con ecografia per presunto Varicocele con esito negativo, Ecografia Addome completo per presunti calcoli con esito negativo, Visita chirurgica per presunta ernia inguinale con esito negativo, terapie( Laser, Interx, Postura) con esito negativo, Risonanza Lombosacrale che ha evidenziaro una protrusione L5 S1 che comunque non a nulla a che vedere con i dolori che ho nella parte anteriore. Sono attualmente in cura da uno Osteopata che ha trovato del Liquido nella parte DX dell’addome cioe’ dove inizia L’inguine. Dopo 5 terapie (TECAR) il liquido che l’Osteopata ha riscontrato solo toccando la parte con le mani, non c’e’ piu’, ma con una ecografia si e’ visto che nei tessuti ce ne qualche residuo. I miei dolori sono sempre uguali cioe’ non appena la mattina scendo dal letto liporto con me per tutta la giornata fino alla sera. NON SO PIU’ COSA FARE. DATEMI QUALCHE CONSIGLIO. GRAZIE MARCO (marco.cassittoff@gmail.com)

  • sidy

    ciao ho 17 anni io soffro della pubalgia da 3mesi sto fermo volevo sapere come posso fare per la radiofrequenza cosi ad agosto posso ritornare a giocare pallone

  • carmine

    ciao mi chiamo carmine ho 43anni da5 .anni ho
    dolori all interno coscia dolori vescica dolori muscolo coscia.dx accentuati con il freddo .il camminare mi crea grossi problema alla gamba il riposo il caldo annulla i sintomi.non so più cosa fare.potrebbe essere.pubalgia.come mi è stato detto .datemi qualche consiglio grazie carmine

  • OSCAR DI CLEMENTE

    SALVEMI CHIAMO OSCAR ED HO 26 ANNI.,SONO ORMAI 3 ANNI CHE SOFFRO DI PUBALGIA..HO FATTO TUTTO CIò CHE SI POTEVA FARE MA SENZA ALCUN RISULTATO!COME POSSO FARE?NON CE LA FACCIO PIU!

  • simone tantan

    Ciao ragazzi vorrei essere sicuro k nn abbia niente di grave… da circa un mese ho iniziato a sentire dolori ai testicoli! Non mi facvano dormire.. ho pensato k fosse varicocele ma nn noto nnt alla papazione! ora il dolore si è calmato x un pò xò come riprendo a giocare a pallone mi sento il lato sinistro a pezzi e fitte molto fastidiose! qualcuno sa dirmi di che si tratta???? x piacer e poi vorrei sapere cè il rischio di rimanere sterile’???? Grazie ancora!

  • giuseppe pirozzi

    ho 56 anni ho ripreso a giocare a calcetto e dopo due settimane giocando due volte a settimana mi e comparso un dolore nella zona del pube solo centralmente , da premettere che vado in bici e fino a otto mesi fa mi allenavo correndo x un ora al giorno e non ho mai avuto questi fastidi cosa mi consigli . Grazie

  • GIOVANNI VELTRI

    sono un ballerino e soffro di pubalgia da 15 anni con alti e bassi,ho imparato da solo ad attenuarla con esercizi ma non sono riuscito a sconfiggerla del tutto,
    mi e stata diagnosticata una disismetria degli arti di 12 mm.Domanda:ho speranze di guarire definitivamente?grazie.

  • vladi betekhtin

    ciao sono un ragazzo do 16 anni e o perso le speranze di giocare a pallone !mi e succeso 2 anni fa o preso ora nn mi ricordo bene un colpo al bacino della coscia destra vicino alla pubalgia io ora gioco a pallone ma nn come una volta mi puo dire cosa posso fare qualche visita cosi torno a giocare bene io ci tengo molto !

  • massimo chitarra

    ciao sono un ragazzo di 50 anni soffro di dolori inguinali da 35 anni a nulla serve qualsiasi terapia nn si risolve, ho fatto visite ortopediche con consiglio di riabilitazione e tecarterapia sembra diano sollievo ma la palestra la complica, visita urologica negativa al problema, visita gastronentorologica con esami invasivi negativ nn so piu che fare

  • vladi betekhtin

    raga lo dico a tutti fate strecing sulla parte che vi fa male o che vi da fastidio del linguine vedette che passa velo dico io!!!!

  • bardi.vittorio@alice.it

    sono un anziano amputato sotto ginocchio gamba sinistra.deambulavo discretamente con protesi, poi ad tratto sento un tendine sulla cosci destra indurito.estendendo la gamba il polpaccio si idurisce.ora non cammino piu ,cosa fare.bardi v.

  • ottone d’alessandro azzurra napoli

    volevo qualche informazione su’ sport hernia che mi e’ stata diagnosticata su esame ecografico

  • Luigi

    Salve ho 22 anni ho da poco finito le terapie per la pubalgia ovvero , tecar ed onde d’urto , ho adoperato il bite odontoiatrico poichè partiva anche dalla sbagliata occlusione dentale , ho preso dei farmaci decontratturanti per sciogliere i muscoli prima delle manipolazioni. Ho iniziato da poco queste manipolazioni e devo dire che ho trovato giovamento ma , quando vado in postura e quindi mi sottopongono a stretching molto duro per allungare i muscoli posteriori e per allungare gli altri muscoli , ho ancora un risentimento alquanto forte tra inguine e coscia . Di cosa si può trattare? e poi , è giusto fare lo stretching nonostante questo dolore? aspetto con ansia risposte

  • luigi@hotmail.it

    “Salve ho 22 anni ho da poco finito le terapie per la pubalgia ovvero , tecar ed onde d’urto , ho adoperato il bite odontoiatrico poichè partiva anche dalla sbagliata occlusione dentale , ho preso dei farmaci decontratturanti per sciogliere i muscoli prima delle manipolazioni. Ho iniziato da poco queste manipolazioni e devo dire che ho trovato giovamento ma , quando vado in postura e quindi mi sottopongono a stretching molto duro per allungare i muscoli posteriori e per allungare gli altri muscoli , ho ancora un risentimento alquanto forte tra inguine e coscia . Di cosa si può trattare? e poi , è giusto fare lo stretching nonostante questo dolore? aspetto con ansia risposte ”

  • gisuppe.marangi@alice.it

    CIAO SONO UN UOMO DI 5O ANNI E SOFRO DI PUBALGIA DA CIRCA UN MESE. MI SONO SOTTOPOSTO A LASERTERAPIA, ORA MI ANNO CONSIGLIATO ESERCIZI IN ACQUA E POTENZIAMENTO DEGLI ADUTTORI, MA IL DOLORE PERSISTE SPECIALMENTE QUANDO STO A LETTO. E GIUSTA QUESTA TERAPIA? ASPETTO RISPOSTA

  • cri-albe2004@libero.it

    salve dopo una manipolazione da osteopata praticamente sdraiato sul lettino mi e’ stata schiaccia contro la pancia prima la gamba destra e poi la sinistra e li sulla destra ho sentito una fitta all’ inguine.dopo 4 giorni ho iniziato a sentire doliri nella parte bassa della pancia e hai ntesticoli.ecografia testicolare, vescica,prostata tutto nella norma..fatico a scendere dalla macchina.il fisiatra dice che e’ la schiena mentre l’ortopedico la esclude..rx bacino dice non evidenti rime di fratture,non evidenti lesioni ossee a focolaio in atto,quadro di coxoartrosi bilaterale piu’ evidente a destra,sclerosi dellesincondrosi sacroiliache..rx dinamiche allinemento metamerico posteriore e’ conservato con lieve disarmonia scoliotica sinistro convessa,non evidenti alterazioni moprfostrutturali ossee focali,riduzione dellom spazio l5/s1,conservate le fasi dinamiche ,senza disallineamenti patologici,tenore calcico regolare
    PUO’ ESSERE UNO STRAPPO E BASTA?

  • sabrina sessa

    buongiorno sono una ragazza di 20 ,l’anno scorso ho avuto la pubalgia e ho smesso qualsiasi attività per 2 mesi .Poi ho ripreso con il nuoto e gradualmente l’attività che svolgevo in precedenza cioè kick boxing senza avere più sintomo alcuno ! quest’anno ho ripreso la corsa a cui mi dedico d’estate facendola però solo tre volte a settimana e mi sembra di riavere gli stessi sintomi .che devo fare? è possibile che sia di nuovo pubalgia?e perkè sempre con la corsa riviene?grazie anticipatamente per le risposte

  • eleonora patoc

    salve sono eleonorca patoc ho scoperto di avere la vuvalgia ma vado a lavorare lo stesso perchè sono una donno tenace. ciao

  • Andrea Calcio

    Ho la pubalgia da maggio e ho continuato a fare piscina….adesso sono fermo da 1 mese e mezzo e ricomincio la preparazione riuscendo a corricchiare (non scattare) ma con la sensazione di non avere forza nelle gambe….le posture mi fanno benissimo ma non basta!!!!!tra poco un’ ecografia mi darà bene a che punto sono…. speriamo in bene

  • roberta ranieri

    salve, io invece da circa un mesetto avverto un dolore nella parte dx del’inguine e al tatto sembra esserci “una pallina” come se fsse una cisti. penso sia dovuto alla sella della mia bici da corsa. ma di cosa si tratta?

  • anna di mambro

    ciao a tutti é da un mese che il mio fidanzato ha dei dolori fortissimi più o meno all’altezza dell’inguine oltre al dolore ha una specie di livido nero e viola che dall’inguine e tutto sull’interno coscia arriva fino al ginocchio…..cosa potrebbe essere e se esiste un modo x alleviare il dolore?! Cmq fa tanti sforzi fisici perché va a cavallo a livelli alti…grazie

  • adriano pellizzato

    “ciao a tutti, sono un ragazzo di 30 anni e da circa un anno e mezzo ogni qualvolta che vado a giocare a calcetto il dolore persiste , anche oggi dopo un un mese e più di riposo ,dopo la prima corsa il dolore si è fatto subito risentire…. ho aspettato troppo ? può essere che ormai sia diventata cronica ? cosa devo fare devo fare ? aspetto delle risposte . grazie”

  • pio musco

    ciao dsono pio musco da benevento e avverto dolore a all, inguine dx e bruciore nel sedere e nel buchetto del pene da 3 ANNI mi dicono di una prostatite ma nn ho risolto nulla sto male

  • Angelo Franquillo

    ciao sono un uomo di 50 anni sono due anni che soffro di dolore all’inguine sinistro poi in seguito anche a destra non riesco ad accavallare le gambe ne ad aprirle ho fatto ginnastica posturale ,laser terapia ed altro ma non ho risolto niente mi sento un disabile cosa posso fare?

  • elio frescani

    Ciao a tutti. premesso che non sono un medico, vi consiglio prima di tutto di smettere con l’attività fisica, qualunque essa sia, quando avvertite il dolore. poi contattate uno o più specialisti, perchè molte volte i sintomi sono simili, ma le patologie sono diverse. ad es. a me è stata curata una pubalgia quando avevo uno stiramento addominale con interessamento dell’adduttore. seguite le cure e il riposo, non abbiate fretta di riprendere (vi capisco perchè anche per me è stata dura rimanere fermo sei mesi)
    per angelo franquillo: consulta un medico sportivo, avrai gli addominali bassi infiammati (hai provato a fare addominali come esercizi? ti fa male?)
    per pio musco: cambia dottore, sono diversi sintomi di mali diversi, vedi più specialisti
    per adriano pellizzato: riposo, riposo, ma devi consultare un medico sportivo (se è pubalgia???)
    x anna di mambro: di certo sono conseguenze degli sforzi che fa, ma anche forse della poca preparazione muscolare della zona. consiglio: fermati e controlla la situazione, i lividi forse sono segni di versamenti conseguenza di lesioni muscolari.
    x roberta ranieri: le palline in genere sono segni di vecchie infezioni, ma un ecografia non sarebbe male

  • carnaghi mario

    sono stato operato di protesi totale dell’anca, do circa due mesi ho forti do lori muscolari al pube e alla coscia, sono preoccupato

  • chezzi kid

    Salve Gino,

    Vivo in Belgio e anch’io soffro di dolori nella zona inguinale sopratutto con i movimenti come da lei descritti ( alzare la gamba dx e piegandomi in avanti). Il problema mi e iniziato nel 2008 e fin ora non sono ancora riuscito a farmelo passare. Di medici qui ne ho gia visti tanti ma nessuno mi ha potuto indicare qual e il problema. Io ormai non so piu che fare.
    Percio le volevo chiedere se lei e riuscito a risolvere il problema, e se si come ci e riuscito.