Anteprima slide — 05 dicembre 2013

sorrentoLa Coast to Coast giunta quest’anno alla sua 5° edizione, costituisce una opportunità per tanti: quella di vivere una giornata di sport in un contesto paesaggistico unico al mondo di 31 km con partenza da Sorrento, percorrendo S. Agnello, Piano di Sorrento, Meta, Positano, Praiano, Conca dei Marini, Furore, con arrivo ad Amalfi, dove ogni atleta si misura con sé stesso e con gli altri.

La Coast to Coast accomuna sport, turismo e cultura offrendo la possibilità ai partecipanti di visitare luoghi di storia come Pompei, Paestum, Ercolano, e luoghi di grande richiamo turistico internazionale, quali Capri, lschia, Procida, oltre che tutti i comuni attraversati dalla maratona, quali quelli della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana.

La Manifestazione quest’anno avrà quasi un migliaio di partecipanti, tra cui una pattuglia di circa una quarantina di atleti stranieri.

Il primo iscritto di questa gara è un concorrente giapponese, Saito Shiori.

La gara annovera una folta pattuglia di concorrenti del gentil sesso, e vedrà al Via tra gli altri, la medaglia d’oro olimpica Gelindo Bordin, i forti runners sorrentini Andrea e Marco Maresca oltre al fortissimo Alfredo Norvello Campione del mondo Master (45) di maratona.

Ad accogliere gli atleti al traguardo ci saranno i due ultimi italiani vincitori della Maratona di New York: Gianni Poli e Giacomo Leone.

Share

About Author

Peluso

  • gennaro iorio

    QUELLO CHE MI LASCIA STUPITO E’ CHE AD UNA GARA COSI’ AFFASCINANTE CHE TI DA LA POSSIBILITÀ DI CORRERE SU UN PERCORSO TRA I PIU BELLI DEL MONDO CI SONO POCHI PARTECIPANTI DELLA NOSTRA REGIONE SE NON QUALCHE SPORADICO 1 O 2 ATLETI DI OGNI SOCIETÀ CAMPANA CHE ALLA FINE FANNO NUMERO. MI SAREI ASPETTATO QUALCHE PRESENZA IN PIU NON SOLO DAI CAMPANI MA ANCHE DA FUORI ITALIA. BISOGNEREBBE PUBBLICIZZARE DI PIU UNA GARA DEL GENERE SOPRATTUTTO PER INCENTIVARE IL NOSTRO TURISMO.

  • ambrosio mm60

    35£ l’iscrizione più 16£ di parcheggio fate voi i conti!

  • Ci siamo quasi, domenica prossima a quest’ora il dado sara’ tratto. Fatta una preparazione non asfissiante ma impegnativa,l’anno scorso piazzato penultimo dei classificati in 03.38.30, ma venivo da un mese di lavoro duro e senza una preparazione adeguata. Arrivato al quindicesimo chilometro un crollo verticale, ed ho continuato, telefonando, facendo un servizio fotografico con l’amico Franco Manna. Affacciandomi nelle insenature di praiano, fiordi di furore, praiano, ricordo dei miei bagni domenicali in giovane eta’ in gommone. Attraversando il saraceno luogo di qualche wek end romantico, e passando vicino al ristorante Ciccio cielo mare e terra, ricordo di linguine ai frutti di mare al cartoccio e orate al sale. Quest’anno nutro la speranza di una grande gara e se avverrà so chi ringraziare, se viceversa non succede nessun rammarico, ci avrò provato. Faccio un in bocca al lupo a tutti i partecipanti, ma sopratutto al nutrito gruppo degli amatori Vesuvio, ed in particolare ai compagni di due mesi di allenamento: Lisa e Ciccio, nonché all’amico Gianni Raffaele riccio ( fortissimo)! Unico rammarico l ‘assenza di una compagna di allenamento dell’ultimo mese, avrebbe potuto tentare ma non aveva chilometri nelle gambe. A domenica 15 dicembre per le concusioni.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>