TuttoCampania — 09 ottobre 2013

Tutto pronto per “Torre e Torrenti, trofeo della città di Avellino”, la gara podistica che si svolgerà domenica 13 ottobre nel centro città a partire dalle ore 8.30. Giunta alla sua seconda edizione, la gara organizzata dal team della Pol.Podjgym di Avellino e dai podisti irpini vedrà impegnati circa 500 atleti provenienti da tutta la Regione Campania che attraverseranno il centro città.
I corridori partiranno da Corso Vittorio Emanuele, nei pressi della Villa Comunale, faranno un giro piccolo di 2 kilometri e due giri grandi da 4, per un totale di 10 kilometri tra Viale Italia,Corso Europa e Piazza Libertà. La gara sarà dedicata a Don Michele Grella, storico parroco della Chiesa di San Ciro Martire di Avellino, alla partenza verrà inoltre ricordato l’atleta Pasquale Ilario scomparso il mese scorso dopo una malattia improvvisa.
«Lo scorso anno – spiega Carmelo Alvino presidente Pol.Podjgym – la manifestazione era ad ampio raggio e prevedeva esibizioni di diversi sport, a causa di una delibera del Comune abbiamo dovuto ridimensionare questa seconda edizione adattandoci alle richieste della nuova amministrazione. Speriamo comunque di coinvolgere la cittadinanza in una mattinata all’insegna dello sport e del divertimento. La novità di quest’anno sarà la gara del settore giovanile che si svolgerà prima dei 10 kilometri dei professionisti».
Presenti questa mattina, alla conferenza stampa dedicata all’evento, nell’auditorium del Liceo Artistico di Avellino:Massimiliano Carullo Sindaco di Mercogliano, Gianluca Festa in rappresentanza del Comune di Avellino,Giuseppe Giacobbe Delegato allo sport del Comune di Avellino, Giuseppe Saviano presidente del Coni, il dirigente scolastico dell’Istituto Maria Rosaria Siciliano.
Non a caso la folta presenza della Federazione Italiana Scherma con Luigi Campofreda  e Vincenzo De Bartolomei consiglieri nazionali scherma e i maestri Aldo Cuomo Antonio Furno, contestualmente alla manifestazione è stato infatti illustrato il protocollo d’intesa per l’attivazione del Liceo scientifico con ampliamento sportivo fortemente voluto dalla preside Siciliano e nato dalla sua collaborazione con la Pol.Podjgym che ha il merito di aver diffuso la disciplina della scherma ad Avellino e provincia.
«Da quest’anno – spiega  il dirigente scolastico Siciliano – ci chiamiamo I.S.I.S.S. De Luca perché la nostra scuola comprende il Liceo Scientifico con ampliamento sportivo e il Liceo Artistico, ciò che ci caratterizzerà sarà dunque l’importante binomio “arte e sport”. Abbiamo lottato per 3 anni per ottenere questo progetto che è l’unico nella provincia di Avellino,  il secondo in tutta Italia dopo Roma. Siamo partiti alla grande con protocolli d’intesa con tutte le associazioni sportive operanti sul territorio, il ragazzi della prima classe attivata sono entusiasti».
Una scuola che mira a diventare college di qualità adeguandosi allo standard europeo  con punto mensa e ristoro, ampi spazi per lo sport e tanto altro: «Abbiamo presentato un progetto alla Provincia di Avellino –continua il preside – che prevede la realizzazione di un palazzetto dello sport e un campo polifunzionale». Un fiore all’occhiello per la città di Avellino e per tutto il bacino d’utenza della provincia. Nuovi percorsi formativi che possano sviluppare future competenze nel mondo della cultura e dello sport e fungere da traino all’economia locale.

 

Share

About Author

Peluso

  • salvatore albrizio atletica isaura

    forza isaura…..

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>