Atletica News slide — 20 dicembre 2012

Un ufficio di programmazione; una struttura centrale dedita prevalentemente all’alto livello; una rete di “Centri di sviluppo e alto rendimento” suddivisa su tre livelli (èlite, nazionale, interregionale- regionale). Questo, in sintesi, il nucleo del progetto di riassetto del Settore tecnico FIDAL, presentato questa mattina a Roma al Consiglio
federale, ai presidenti di Comitato regionale, e ai fiduciari tecnici regionali. A illustrare nei dettagli l’iniziativa, il presidente Alfio Giomi, e i Direttori tecnici Massimo Magnani (organizzazione), Nicola Silvaggi (ricerca) e Stefano Baldini (giovani). Il progetto punta ad esaltare le eccellenze sul territorio, stimolando il confronto tra i tecnici e l’interscambio di esperienze e competenze.
“Con questo tipo di organizzazione – le parole di Massimo Magnani – intendiamo mettere in rete tutte le migliori risorse che operano nell’atletica italiana ad ogni livello, per contenere la dispersione dei talenti e gestire al meglio gli atleti di vertice. Il dialogo fra i tecnici, mirato alla loro crescita professionale, oltre che all’individuazione di indirizzi metodologici comuni, è un altro degli obiettivi primari del progetto”. Non esisterà più una struttura tecnica nazionale centrale. “Al contrario – continua Magnani – il settore tecnico nazionale sarà unico, con le strutture territoriali in diretto contatto e collaborazione con la Direzione tecnica”. Una prima fase di mappatura delle realtà esistenti sul territorio, operata in collaborazione con i FTR, si concluderà il 19 gennaio prossimo.

 

ufficio stampa fidal

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>