slide TuttoCampania — 22 settembre 2018

aspal 2018 (2)Intensa, emozionale e forte, così come me l’aspettavo. La serata di presentazione dell’Aspal, la sua prima uscita Ufficiale, non ha mancato di lasciare un segno e di fare arrivare, dritto al Cuore, il fondamentale messaggio della solidarietà, non tralasciando l’importanza della prevenzione nello Sport: intesa quale controlli, primo intervento, sicurezza stradale. Non poteva che essere forte e coinvolgente il messaggio dell’Aspal, questa splendida Associazione, nata dalla volontà ed adesione di un bel numero di Presidenti di Associazioni Podistiche Campane.

Luigi D’Aniello, giustamente orgoglioso, ad aprire la serata, nella sua qualità di Presidente della Neonata Associazione. Per poi le parole intrise di fortissima emozione di Angela, moglie di Domenico Maraniello (podista del team Atletica Marcianise, scomparso la scorsa estate in modo drammatico). Fu proprio il dramma che colpì la famiglia Maraniello che diede il la all’iniziativa, su una idea solidale di Angelo Garofalo. A seguire l’intervento, come sempre altamente professionale del Dott. Claudio Briganti (notissimo Cardiologo) e di Giovanni Ruotolo (puntuale e interessante la sua esposizione sull’importanza e modalità di primo intervento di soccorso). E poi, l’intensa e accalorata presenza di Marco Scarponi, Presidente della Fondazione che porta il nome del fratello: del grande Michele Scarponi (già vincitore del Giro d’Italia del 2011 e compagno di squadra, fedelissimo ed essenziale, di Vincenzo Nibali, soprattutto in occasione della  Vittoria di quest’ultimo al Tour de France). L’intervento di Marco ha confermato quello di cui ho da sempre consapevolezza: i grandi campioni, quelli veri, sono persone speciali. Campioni nella vita, prima ancora che nello Sport. A chiudere la serata la bella presenza di Angelo Musone: nella doppia veste di Assessore allo Sport di Marcianise e, soprattutto, nella sua veste di Olimpionico.

E’ stata una bella serata, a me il compito di Moderare la stessa e, soprattutto, di godermi la bellezza di un momento che conferma che il Podismo non è solo numeri, premi, prestazioni, pacchi gara. Il Podismo Campano sa andare oltre, e sa che bisogna allungare una mano quando c’è necessita di farlo.

Una mano che dona infatti è una mano che non si vuota. Una mano che dona, dopo aver donato, avrà aiutato chi riceve, ma avrà aiutato ancor di più se stessa. Con un dono che arriverà giusto al Cuore.

marco casconeMarco Cascone

Vieni sul mio blog.  https://marco-cascone.tumblr.com/

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>