Atletica News — 14 settembre 2011

(Milano) – E’ stata presentata questa mattina presso la Sala Alessi dell’Arena ‘Gianni Brera’ la Notturna di Milano, il meeting di atletica che si terrà domenica pomeriggio 18 settembre.
IL RECORD – Il protagonista n. 1 della Notturna sarà David Rudisha, Campione del mondo degli 800 metri che viene a Milano nella magica pista dell’Arena per tentare il nuovo primato mondiale della distanza. 1’41’01 è il primato in corso e che già gli appartiene dal 2010, il keniano vuole superare se stesso e far sua la suggestiva sfida: correre gli 800 metri in 100 secondi.
Già due volte nella storia all’Arena è stato battuto il primato mondiale: la prima nel luglio del 1939 ad opera del tedesco Rudolf Harbig che fermò il cronometro a 1’46’60 e successivamente, nel giugno 1973, il protagonista fu l’italo-sudafricano Marcello Fiasconaro che in un’afosa serata milanese corse il doppio giro di pista in 1’43’70.
Il Presidente del Comitato Organizzatore Franco Angelotti nel ringraziare e salutare gli ospiti presenti ha illustrato le novità e la filosofia del meeting di quest’anno: ‘La Notturna è un appuntamento fisso dell’atletica nazionale e milanese, lottiamo ogni anno per organizzare questa riunione di atletica all’Arena che è un impianto meraviglioso ed unico al mondo per la sua storia ed il suo glorioso passato. Vorrei fare anche riferimento alla società di atletica organizzatrice, la Camelot che compie 10 anni. Un decennio che ha visto 39 atleti vestire la maglia della Nazionale e vincere 21 titoli nazionali societari. Inoltre vorrei fare un saluto ad Assunta Legnante, una delle nostre atlete di riferimento del passato che ha smesso di gareggiare da un anno ed ora sta passando un momento non facile. Assunta: l’atletica ti è vicina. Al meeting ci saranno 3 medaglie d’oro mondiali e 15 finalisti iridati, più di 30 gli italiani.
In rappresentanza del Comune di Milano ha parlato Dario Moneta: ‘Ringraziamo il Comitato Organizzatore per gli sforzi, la devozione e l’impegno che ha messo in questi anni ed in questi ultimi mesi. Per il Comune di Milano è importante che esista questo meeting e che ci siano anche all’interno dei momenti riservati agli atleti paralimpici e per i giovani. Un modello di organizzazione da seguire, una delle iniziative che Milano vuole creare nello sport per portare sempre più milanesi a fare sport, possibilmente di alto livello. Stanno quasi terminando i lavori di ristrutturazione, l’Arena è agibile per 8000 posti’.
I PROTAGONISTI – Gianni Demadonna direttore del Meeting ha fatto il punto della situazione sugli atleti presenti: ‘David Rudisha a luglio ha chiesto di venire a correre a Milano per fare il record del mondo. E’ un ragazzo intelligente, conosce il passato, sa che qui sono stati fatti già due primati mondiali. E’ in forma e convinto di poter fare il record, a Rieti pochi giorni fa non è riuscito per pochissimo, speriamo che qui a Milano domenica ci siano le condizioni anche atmosferiche adatte per battere il suo 1’41’01. Sammy Tangui sarà la sua lepre fin dopo i 400 metri, Rudisha conta di passare a 49’5. La sua tattica è quella di fare due giri quasi uguali. Fare un record del mondo vuol dire arrivare ai limiti umani, non è una cosa facile e negli 800 metri non si può sbagliare niente – ha detto Demadonna – Abbiamo inserito una gara di giavellotto, forse la gara di lanci più spettacolare che esista. Di assoluto livello mondiale le gare del triplo donne con tutto il podio iridato oltre a Simona La Mantia e l’alto donne con 5 finaliste mondiali compresa la campionessa mondiale Anna Chicherova che ci ha appena confermato la presenza. Validi anche i 1500 uomini con Kiplagat che vuole riprendersi il primato mondiale stagionale e anche gli 800 donne con la padovana Caballero Santiusty. Interessanti i 100h femminili con in gara anche la giamaicana Brigitte Foster-Hilton oro ai mondiali di Berlino 2009. Nei 400 metri Oscar Pistorius, che ormai è un amico della Notturna e di Milano gareggerà anche contro il nostro Marco Vistalli. In generale credo che sia una delle più belle edizioni di sempre, con tante medaglie mondiali in pista. Nonostante ristrettezze di budget siamo riusciti ad avere tanta qualità in tutte e 15 le gare in programma’.
PARALIMPICI – In accordo e collaborazione con il Cip ci saranno tre gare per i diversamente abili, con in gara nei 100 metri Giusy Versace e nei 1500 metri la cantante Annalisa Minetti. Queste gare saranno utili agli atleti diversamente abili per ottenere i risultati minimi necessari per partecipare alle Paralimpiadi di Londra 2012.
TELEVISIONE – E’ prevista la diretta su Raisport2 dalle ore 17.30 alle 19.45. Inoltre una differita sul Rai2 al termine della Domenica Sportiva.
ISTITUZIONI – Il ringraziamento da parte del Comitato Organizzatore è per il Comune di Milano e l’Assessore al Benessere e qualità della Vita, Sport e Tempo Libero Chiara Bisconti e per la Regione Lombardia ed il suo Assessore allo Sport Monica Rizzi.
BIGLIETTI: Sul sito http://www.notturnadimilano.it/ tutte le info per l’acquisto dei biglietti


 


DOMANI LA PRESENTAZIONE ALLA REGIONE LOMBARDIA


ANTONIETTA DI MARTINO VINCE IL PREMIO CANDIDO CANNAVO’


Mercoledì 14 alle ore 12 presso la sede della REGIONE LOMBARDIA la seconda presentazione della Notturna. Sarà consegnato anche il premio giornalistico Candido Cannavò all’atleta azzurra Antonietta Di Martino dal Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, dall’Assessore allo Sport Monica Rizzi e da Alessandro Cannavò, figlio di Candido Cannavò e caporedattore del Corriere della Sera.
PREMIO CANDIDO CANNAVO’ – Il premio giornalistico dedicato allo storico direttore della Gazzetta dello Sport dato ad Oscar Pistorius e Stefano Baldini negli anni scorsi quest’anno sarà dedicato ad Antonietta Di Martino: ‘Una vera professionista dell’atletica, una grande donna che sa parlare ai giovani, una campionessa che nonostante abbia avuto tanti infortuni ha sempre saputo rialzarsi per raggiungere l’eccellenza. La medaglia di bronzo nel campionato del mondo di quest’anno ne è l’ulteriore prova’ ha sottolineato Angelotti.

Autore: cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>