Anteprima slide TuttoCampania — 13 ottobre 2016

ischiaLa settimana di Ischia Dream Run inizia con il piede giusto. Le nuvole e la forte pioggia degli ultimi giorni hanno lasciato il posto al sole e ad un cielo blu come non mai. Giusto in tempo per permettere all’organizzazione di dare vita alla conferenza stampa organizzata presso il bar di Levante del Castello Aragonese. Una location unica, la più bella che si potesse scegliere per presentare l’evento organizzato da Tour Trophy ed Ischia Sport e Turismo, con la collaborazione di Forti e Veloci Isola d’Ischia e di Studio150 di Bruno Lania e Sergio Gargiulo. LA CONFERENZA DI SERVIZI. Prima della presentazione alla stampa, a partire dalle 10 di questa mattina, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine e delle Associazioni di Volontariato si sono radunate al commissariato di Ischia per la rituale riunione tecnica, meglio conosciuta come conferenza di servizi. All’ordine del giorno il coordinamento di un numero elevatissimo di uomini e mezzi che dovranno garantire la totale sicurezza  degli atleti in gara. A capo dell’immensa macchina organizzativa (che vede impiegati un centinaio di uomini tra Forze dell’Ordine e volontari) c’è il dirigente del commissariato di Ischia nonché vicequestore aggiunto dott. Alberto Mannelli, il quale per l’occasione ricopre il ruolo di Responsabile dell’Ordine Pubblico. Proprio Mannelli ha coordinato la riunione con colleghi e volontari per poi relazionare il tutto alla conferenza stampa al Castello Aragonese, dove non è passata inosservata neanche la presenza del comandante dei Carabinieri di Ischia Cimmino e dell’Asseore allo sport del comune di Lacco Ameno Salvatore Castagna. Alle ore 12, la stampa e alcuni appassionati si sono radunati al Bar di Levante messo a disposizione dal sempre disponibile Giovanni Mattera. Insieme al dott. Mannelli, sono intervenuti anche i delegati allo sport dei comuni di Ischia e Forio,Ottorino Mattera e Giuseppe Di Maio, oltre al consigliere comunale di Forio Giuseppe Colella. Ovviamente, gli organizzatori dell’evento Neil Mac Leod e Michelangelo Di Maio hanno fatto gli onori di casa. LA 10 KM.  La seconda edizione di Ischia Dream Run presenta  innanzitutto una grande novità: oltre al già conosciuto percorso di 30 km (il giro dell’isola), ci sarà anche una gara sulla distanza di 10 km. Molto più accessibile e meno difficoltosa della gara completa, la 10 km permetterà a tanti appassionati di corsa non eccessivamente preparati di partecipare comunque ad Ischia Dream Run. Si partirà da Piazza Antica Reggia ad Ischia e si arriverà al Piazzale del Soccorso costeggiando tutta la costa attraverso Casamicciola, Lacco Ameno (si passerà per il corso Rizzoli) ed infine Forio. L’orario di partenza della 10 km è orientativamente previsto intorno alle ore 10, ma si partirà subito dopo il passaggio dei primi atleti della 30 km. IL GIRO DELL’ISOLA. A proposito, anche quest’anno il giro dell’isola verde vedrà nel Piazzale del Soccorso la partenza e l’arrivo. La gara completa avrà inizio alle ore 9.00 in punto. Si procederà in direzione Serrara – Fontana, per poi cominciare la discesa prima verso Barano e poi verso Ischia. Giunti a Piazza degli Eroi, non si passerà per il Corso Vittoria Colonna (come avvenuto l’anno scorso), ma si imboccherà subito via Alfredo De Luca procedendo verso Ischia Porto. Al passaggio dei primi, partirà anche la 10 km e gli atleti si dirigeranno verso Casamicciola e Lacco Ameno, dove si passerà per il Corso Angelo Rizzoli per un saluto rapido al “Fungo”. Dopodiché l’ultimo tratto in salita ed infine lo sprint finale nel centro di Forio fino al traguardo che sarà allestito sul Piazzale del Soccorso. Al termine di tutte le gare (compresa quella dei bambini, vedi sotto) ci saranno le premiazioni con tanto di Pasta Party. IL TRAFFICO. Al passaggio degli atleti il traffico sarà totalmente chiuso per appena trenta minuti. Ci saranno come sempre la macchina di apertura gara e la macchina di chiusura. Al passaggio di quest’ultima, la circolazione potrà riprendere in maniera regolare. Molto interessante l’appello del dott.Mannelli che, se da un lato ha precisato che la macchina di chiusura non avrà più di mezz’ora di distacco da quella di apertura (i runners in ritardo, quindi, correranno sì in sicurezza ma dovranno tenere conto del traffico riaperto), dall’altro ha invitato la cittadinanza a rispettare con precisione le varie ordinanze che regolamentano la chiusura del traffico. Una violazione dell’ordinanza comporterà sanzioni molto gravi. E il dirigente del commissariato di Ischia, con molta sincerità, ha dichiarato di “non voler rovinare a qualcuno quella che sarà una giornata di festa”. Chiaramente, eventuali emergenze e pronti interventi di 118, 112 o altre Forze dell’Ordine non avranno bisogno di alcuna autorizzazione per invadere il percorso. Chi, però, ha un impegno, o semplicemente ha in programma una partenza dai porti di Ischia e Casamicciola “esca di casa mezz’ora prima”. A dirlo è stato proprio il vice questore aggiunto Mannelli. Ci sarà, inoltre, la soppressione delle corse autobus sulla linea CS delle ore 9.00 e 9.30 grazie alla collaborazione dell’Eav Bus. Per quanto riguarda i porti, le forze di Polizia saranno addette al controllo dei luoghi sicuramente più sensibili alla chiusura del traffico. SPAZIO ANCHE I BAMBINI. Non solo le due gare di 30 e 10 km. Ischia Dream Run ha pensato anche ai bambini, che alle ore 12 potranno indossare il loro pettorale e prendere parte ad una gara non competitiva su una distanza di 400 metri. Il tutto si svolgerà sempre al Piazzale del Soccorso a Forio, in loco le prenotazioni. Se tra gli obiettivi dell’organizzazione c’è quello di sensibilizzare la cittadinanza ad un uso limitato dei motori, non si può non partire dall’educazione dei più piccoli.  UN TESTIMONIAL SPECIALE. Ciliegina sulla torta di un evento che si preannuncia molto interessante, è la scelta del testimonial per questa seconda edizione. Con molta probabilità ci potrebbe essere anche la partecipazione di Gianni Sasso, reduce dall’impresa delle Paralimpiadi di Rio. L’Ambasciatore di Ischia nel mondo non solo potrebbe essere presente come testimonial, ma anche come partecipante per provare a portare a casa l’ennesimo record. NON SOLO GARE… Se proprio non siete interessati all’evento, durante la conferenza stampa è emerso anche un altro tema importante. Ischia Dream Run non è solo sport, non è solo turismo, ma è anche l’occasione per educare la cittadinanza ad una vita più ecologica. Per trenta minuti (e non di più), un tratto del vostro comune sarà totalmente chiuso al traffico. Una buona occasione per scendere in strada anche semplicemente per passeggiare e godere del silenzio e delle bellezze dell’isola. Domenica 16 ottobre sarà un grande giorno per la nostra isola. Per iscrizioni ed eventuali altre info si può consultare il sito www.ischiadreamrun.it. Infine, per chi deciderà di starsene a casa domenica mattina, ci sarà la possibilità di seguire l’evento grazie a Radio Treccia che in un’apposita trasmissione dedicherà ampio spazio ad interviste ed aggiornamenti continui dal percorso. Un ringraziamento particolare va agli sponsor. Senza il loro contributo tutto quello di cui abbiamo parlato fino ad’ora non sarebbe stato possibile organizzarlo. Le iscrizioni della seconda edizione hanno già superato i numeri dalla prima. La speranza è che possano aumentare ulteriormente da qui a venerdì (soprattutto nella 10 km, fatevi coraggio!) e che il meteo sia clemente come lo è stato oggi in occasione di una speciale conferenza stampa. Una giornata di sole è quello che ci vorrebbe per rendere la prossima domenica ancor di più un sogno.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>