Cronaca — 17 ottobre 2010

Clicca per l'immagine full sizeUn percorso del genere se lo augurano tutti. Tutti coloro che, come noi, amiamo l’atletica e la corsa su strada in particolare, non possono che sognare un tracciato immerso nella Storia. Un percorso splendido (anche se non facile) di cui hanno potuto godere gli Avvocati, i Notai e i Magistrati presenti a Pompei, in occasione dell’edizione numero 25 del Campionato Italiano Forense. Un Campionato Italiano immerso nella magia di un luogo fatato, con partenza davanti alla Basilica di Pompei ed entrata negli scavi, quando si era al 2° km. Scavi di Pompei che, con la loro maestosità, hanno ammaliato i partecipanti, quasi distraendoli da quanto di agonistico vivevano in quel momento. La pioggia ha minacciato la sua presenza per tutta la gara, ma anche in questo caso la magia di Pompei ci è venuta in soccorso. Appena terminata la gara acqua a catinelle, ma noi eravamo già tutti tranquillamente al riparo a commentare prestazioni, a complimentarci con i vincitori e anche con chi non ha vinto agonisticamente, ma di certo lo ha fatto in termini di emozioni vissute.


La gara maschile, in assoluto, ha visto la vittoria di Antonio Labate (pronosticato vincente anche prima del via). Per lui 7,2 km in 24’54’. Ottima anche la prova per Isidoro Musumeci, da Messina. Isidoro ha fermato il crono sui 25’46’. Roberto Bondì sale sul terzo gradino del podio (e migliora la quarta piazza dello scorso anno) con un più che buono 26’10’ finale. Leonardo Polito, dismessi per pochi minuti i duri panni di organizzatore dell’evento, ottiene una splendida quarta posizione in 26’19’ (e, ancor più importante, il Titolo Italiano di Categoria M40). Quinto al traguardo Antonio Nebuloso, in 27’48’. Bello segnalare Fabio Mascolo, anch’egli organizzatore dell’evento, che ha saputo firmare una bella vittoria di categoria M50, portandosi a casa il titolo e una 7° posizione finale nella classifica generale (a 8′ da Paolo Vianello).


La gara donne ha visto la Campania sugli scudi. Vittoria per Lorena Gigantino, tra l’altro Presidentessa del Team Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi. Prima volta ai campionati, Lorena ha saputo interpretare al meglio la gara e tenere a bada due forti avversarie: Susanna Faustini e Sunita Coronica. Più che buone anche le prove di Cinzia de Angeli e Beatrice Rossi, arrivate poi nell’ordine.


Quanto sopra sono i riferimenti alle primissime posizioni della classifica generale. Naturale che un Campionato Italiano veda protagonisti tanti, in ragione delle varie categorie di appartenenza. Proprio in riferimento a queste mi piace segnalare le splendide prestazioni degli over over in gara. Capaci, così come hanno fatto, di esaltare ancor di più il bellissimo momento agonistico vissuto. Nella categoria over 70 Alessandro Lener ha saputo controllare la forte concorrenza e precedere Mario Spinetti, Nicola DonGiacomo e Vittorio Morrone. Nella categoria over 75 l’emozionante presenza del decano dei Campionati, nonché uno degli ideatori della gara stessa: l’avvocato Mario Boccassi. Mario, emozionato più che mai, ha saputo non solo rappresentare al meglio la categoria ma ha tradotto in splendide parole, prima del via e nel commento post gara, quanto di bello la corsa, e le emozioni a essa collegate, riesce ad offrire.


Così come avviene ogni anno, anche a Pompei è stata data la possibilità ai familiari dei pretendenti ai titoli di prendere parte alla gara, ma con naturale classifica a parte. Questa speciale classifica ha visto la vittoria di Roberto Chiozzotto su Antonio Vassallo e Gaetano Palomba. Tra le donne vittoria per Annamaria Minervino, mamma di valentina Ricchezza laureatasi contemporaneamente vice Campionessa Italiana della categoria Tf.


 


La Sinergia tra Leonardo Polito (Presidente, tra l’altro, del Team Striano Marathon), Fabio Mascolo e di Peppe Acanfora (Presidente del Movimento sportivo Bartolo Longo) ha prodotto qualcosa di bello. Hanno realizzato assieme, con l’aiuto dei tanti che hanno dato una mano, un Campionato Italiano Forense che ha risposto totalmente alle attese della vigilia e che di certo lascerà il segno nel tempo.


 


Ecco i nuovi Campioni


Tf:       Sunita Coronica (Gorizia);


mf40: Lorena Gigantino (Vincitrice assoluta della gara, da Cava de Tirreni);


mf45: Cinzia de Angeli (Venezia);


mf50: Maria Diletta Diana (Sassari);


 


mm35: Antonio Labate (vincitore assoluto della gara, da Roma);


mm40: Leonardo Polito (ordine di Torre Annunziata, Napoli);


mm45: Roberto Bondì (Venezia);


mm50: Fabio Mascolo (ordine di Torre Annunziata, Napoli);


mm55: Angelo Marinello (Napoli);


mm60: Bachisio Basoli (Sassari);


mm65: Girolamo Lanzellotto (Terni);


mm70: Mario Spinetti (Bergamo);


mm75: Mario Boccassi (Alessandria);


 


foto di Gennaro Ricchezza

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • Anna Senatore – cava pic.costa d’amalfi

    Grande Lorena! …un amico aveva pronosticato la sua vittoria e così è stato per la gioia della stessa, per la gioia di noi suoi amici e soprattutto per la gioia della piccola Cristina, splendida figlia di Lorena.
    Brava super mamma!

  • puglisi salvatore athletic club belluno

    Grande Isidoro, sempre più vicino al gradino più alto del podio: 4° assoluto a Venezia due anni fa, 3° nel 2009 a Roma e 2° quest’anno.

  • angelo della rocca, Cava

    Due mesi di preparazione alla grande, culminata dal titolo italiano. E’ il massimo che uno si può aspettare. Testa e tecnica hanno fatto la differenza , pronta a recepire, pronta a mettere in pratica, per questa bellissima prova di Lorena

  • Gabriele Cecere – Atletica Amatori Frattese

    I miei più vivi apprezzamenti all’organizzatore della manifestazione Avv. Leonardo Polito. Spiacente di non aver partecipato anch’io alla gara a causa di un infortunio. Fiducioso di un recupero – in tempi brevi – per ritornare in strada ad allenarmi e gareggiare con l’amico ‘campione’ Leo Polito! Gabriele

  • Valentina Ricchezza-podistica “Il laghetto”

    La scarsa adesione dei colleghi del foro di Napoli è stata l’unica nota dolente di un pomeriggio meraviglioso….grazie agli organizzatori della manifestazione, impeccabili e premurosi, grazie alla città di Pompei che ci ha accolto e sostenuto e grazie al nostro Marco che, con la sua splendida voce, riempie i nostri cuori all’arrivo!
    Un saluto particolare al collega Polito e a sua moglie che, affettuosamente, mi hanno ascoltata

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>