TuttoCampania — 16 settembre 2013

memorial Pellecchia 2013Prima del via dell’edizione 2013 del Memorial Felice Pellecchia, i tanti atleti Amatori/Master e Assoluti che poi sono stati protagonisti della gara in ricordo dello splendido atleta di Serino, hanno potuto gustarsi la partenza e il passaggio degli atleti presenti al Campionato Italiano allievi/e, e tutti hanno fatto sentire il loro calore: applausi e incitamenti non sono mancati, per uno splendido modo per accogliere i migliori giovani Italiani presenti in terra campana, e proiettati verso il futuro. Complimenti a tutti per quanto di bello avete dimostrato, un bel biglietto da visita per il nostro movimento.

Gara

A Jawad Soigra e Annamaria Vanacore l’edizione 2013 del Memorial Pellecchia. Vittoria senza problemi per Annamaria (Atl. Scafati), combattuta fino alla fine quella di Jawad (Pod. Il Laghetto). 38’33” per la vittoria di Annamaria, con una gara più che regolare per lei. Alle sue spalle invece c’è stata una vera lotta all’ultimo secondo (e persino meno) tra Alba Vitale e una ritrovata Susy Giocondo. Alla fine l’ha spuntata Alba (Road Runners Maddaloni) ma resta la grande gara di Susy (Napoli Nord Marathon): tra le due atlete solo 73 centesimi di secondo, il tutto sul piede dei 4’04” a km. Quarta e quinta donna al traguardo: Filomena Palomba e Rosaria Ruggiero. In campo maschile, così come premesso, sono stati gli ultimi 20 metri a fare la vera differenza tra i primi 2 al traguardo. Jawad Soigra l’ha infatti spuntata per solo 1” su Ivan di Mario (Pol. Molise Campobasso), con ottimo terzo Said Douirmi (atl. Colosseo 2000). Positiva la prova di Giuseppe Soprano, portacolori del team organizzatore della gara: Movimento Sportivo Bartolo Longo. Quinto Toufik Bensaikouk,San Marzano Team Runners.

Classifica a squadre andata al Team Il Laghetto.

 Marco Cascone

(Foto di Ignazio Ponticelli)

Share

About Author

Cascone

  • Gianluca

    chi come me è rimasto nelle retrovie non ha trovato acqua nè al punto di ristoro nè all’arrivo………che vergogna!!!!!!!!!!

  • Giuseppe

    Caro Marco , i resoconti dovrebbero essere completi ; una tirata d’orecchie agli organizzatori la si deve pur fare quando sbagliano e domenica di problemi li hanno creati. Rimandare la partenza di circa 2 ore , vedi regolamento pubblicato, non è stato per niente ben accetto da molti , in fondo gli allievi non erano poi tanti e nemmeno gli amatori, potevano benissimo dare un solo start , la mancanza d’acqua , in aggiunta, rimane un errore non ammissibile per organizzazioni esperte.

  • Marco Cascone

    Ciao Giuseppe. Il mio resoconto è di carattere tecnico nel caso di Pompei, lasciando agli atleti il commento dei disservizi (così come hai fatto tu, e non solo tu) come è giusto che sia in questi casi. Fermo restando le giuste critiche, indicare 2 ore di ritardo della partenza è criticabile anch’esso, perchè non è così, e lo sai (sarà stato poco più di 30′ dall’orario originario,anche se io nel mio articolo di presentazione gara ho annunciato la partenza per le 9,45, bastava leggerlo). Per quanto riguarda la partenza unica: impossibile. Il campionato italiano i nquesti casi non prevede partenze con altre gare, ecco il perchè della partenza degli allievi e poi il memorial Pellecchia. Personalmente avrei lasciato la gara adulti al sabato sera, com’era previsto dal principio, questo sì.lasciando poi agli allievi e solo ad essi la mattinata della domenica e tutte le attenzioni del caso.

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>