Curiosita — 21 dicembre 2007

Che regalo per le feste
le tastiere erano meste,
Dopo click e clik a file
un ritorno in grande stile!
sembra un quadro di Guttuso
questo sito di Peluso
E’ più bello ora il Natale
con il Marco nazionale,
con la Sonia capellone
invidiata da Cascone,
coi servizi e coi commenti
spesso detti anche tra i denti,
scherzi acri e pungenti
derisioni e imprecazioni,
evitare lo sfottò
ora trucchi non ne ho,
oramai io non miglioro
e gli amici fanno i coro,
ma all’ultima garetta
quasi ho preso una vecchietta,
già correvo più rinato
nel mio orgoglio rappezzato,
rido tronfio è son sborone
ho in trofeo il suo pannolone,
col catetere meschina
guarda e ride la vecchina,
guardo e arranco non ne posso
poi mi arrendo mollo l’osso,
lei rallenta e mi dileggia
ha la protesi…ma è na’scheggia!
al traguardo mi avvicino
mesto come un becchino,
“complimenti io ti faccio”
ma mi sento già uno straccio,
mi sentivo già un campione
sono invece un gran bidone,
poi rifletto e mi convinco
cosa importa se non vinco?
gioia sport e allegria
vivo al meglio sta pazzia,
bocche chiuse gambe mute
non fan bene alla salute,
se poi il tempo non e buono
tante scuse avro’ in dono,
a voi tutti corridori
forti, deboli e amatori,
Buon Natale…via la dieta!
poi si corre fino a Meta,
l’importante è esser sano
S.Stefano a… Marano!

Autore: Gianluca Gramendola

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>