Curiosita — 30 ottobre 2007

Podistidoc.it, come altri siti di Atletica Leggera, offre a tutti gli utenti (atleti e non) la possibilità di interagire tramite la pubblicazione di articoli e di foto e tramite la concessione di uno spazio sul forum. A differenza di altri siti, però, Podistidoc.it ha la peculiarità di permettere l’espressione di un libero parere agli articoli proposti attraverso il servizio dei commenti. Secondo il nostro parere, questo è sempre stato un punto di forza del sito, l’unico in grado di raccogliere a caldo le opinioni, le critiche, i pareri, le emozioni legate al prologo e all’epilogo di ogni evento atletico promosso.
Purtroppo però, come tutte le medaglie, esiste un rovescio. Ultimamente siamo rimasti molto perplessi dall’uso ed abuso del servizio dei commenti, la cui utilità è stata travisata da qualche utente che lo ha trasformato in una vera e propria spada di Damocle sulla testa. Sempre più spesso ci troviamo di fronte all’imbarazzo della scelta sul da farsi: questo commento lo approviamo? questo commento è poco pertinente, che facciamo? questo commento mi sa tanto di dubbia provenienza, come ci comportiamo?
Tante sono le domande che ci poniamo ogni qualvolta ci troviamo a dover approvare dei commenti. Da un lato, infatti, non vogliamo ‘tradire’ lo spirito libero e democratico di un sito che permette a tutti di esprimere la propria opinione; dall’altro lato però ci rendiamo conto dell’esistenza di utenti poco sportivi, sleali e scorretti, che amano trincerarsi dietro pseudonimi o altro. Questo non fa bene né al civile ed utile dialogo che spesso nasce nelle pagine di questo sito, né tanto meno all’immagine del sito stesso.
Pertanto, per fare in modo che l’opportunità di poter commentare gli articoli continui a svolgere una sua efficace azione di dialogo, scambio di opinioni e critica costruttiva, d’ora in poi la Redazione di Podistidoc.it rivedrà il suo modo di operare nell’approvazione dei commenti.




  •  Verranno accettati i commenti che riportano chiaramente nome, cognome ed eventualmente la società di appartenenza


  • Il testo del commento agli articoli deve essere breve, cioè non deve diventare esso stesso un altro articolo!


  •  Il testo deve essere strettamente inerente l’argomento dell’articolo che si commenta


  •  I commenti di critica verranno accettati solo se costruttivi e se non si trascende in volgarità e diffamazioni


  •  A discrezione della Redazione, non verranno approvati i commenti ritenuti non in linea con lo spirito che ha da sempre animato il sito


  •  Sempre a discrezione della Redazione, non verranno approvati i commenti personali. Ultimamente, infatti, lo spazio dei commenti è diventato un modo per intavolare dei discorsi ‘bilaterali’ che andrebbero chiariti esclusivamente tra gli interessati con altri mezzi

Speriamo che la nuova modalità di approvazione dei commenti sia vista in modo positivo dai nostri utenti. In fondo è un modo per salvaguardare il sito, chi collabora, chi legge e chi ci stima.


    

Autore: Redazione

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>