Cronaca slide — 13 luglio 2015

skyChiavenna, lunedì 13 luglio. Alla prima edizione della i pronostici della vigilia in favore di Emanuela Brizio, stella della Valetudo Skyrunning lasciare il segno. La spettacolare competizione, proposta dall’Associazione 35km e 2650m di dislivello, riproporre in chiave moderna le peculiarità delle storiche tecniche corse “a fil di cielo”. Tratti corribili, single track, creste aeree, discese tecniche alta quota passaggi nei cuori dei paesi di montagna fanno della Pizzo Stell I 221 concorrenti partiti all’alba stesso tempo spettacolare, disegnato coinvolti, ovvero Capodolcini, San Giacomo alpine attraversate: Spluga, Lei e toccare posti di rara bellezza, quali il lago artificiale della Val di Lei, il Piz Forcella d’Avero (2332m), il Bivacco Chiara e Walter (2661), il Passo dell’Angeloga (2386m) e l’omonimo Rifugio (2042m) prima della picchiata su Capodolcino e l’ultima ardua ascesa verso il traguardo. Ad accogliere, dopo 4h02’45”, il vincitore della categoria maschile boato del pubblico presente al traguardo l’arrivo di Franco Sancassani, giunto al secondo posto con un tempo di 4h08’ e chiuso il podio con 4h12’03”. Calorosa standing ovation anche per la vincitrice della categoria femminile ha terminato la sua gara in 4h47’24”, davanti (5h04’29”)

foto Maurizio Torri

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>