Cronaca — 19 agosto 2010

Castellabate Lago/Agropoli: ridotto il numero dei km rispetto agli scorsi anni (da 12 passati a 9), ma tappa che lascia intatto tutto il suo fascino, la sua bellezza.


Percorso: come tutte le tappe, anche la numero due della TransMarathon propone un tracciato non facile, ma con viste panoramiche che ne compensano la durezza: da lasciare senza fiato.


Agropoli: luogo ideale per l’arrivo di una gara podistica. Da queste parti sono oramai dei veri e propri intenditori del nostro sport. Abituati cioè a vivere eventi di corsa su strada di alto livello, gli Agropolesi partecipano con interesse e, soprattutto, con passione.


Gianni Poli. Il Campione di Lumezzano, vincitore della Maratona di New York,  mantiene la sua promessa: ha partecipato alla tappa, correndo anche niente male nonostante una fastidiosa fascite che lo condiziona da un po’.


La gara donne. Così come era facile prevedere, dato il risultato della prima tappa, nella seconda prova della gara Cilentana le ragazze si sono date battaglia. Basta dire che solo Ania Paniak (Antares Stabia) ha confermato la sua posizione di leader (così come a Cicerale nella prima tappa), mentre alle sue spalle una vera e propria rivoluzione. Grandissima prova di Anna Senatore (vincitrice due anni fa della gara di Roberto Funicello), capace come è stata di arrivare seconda e di firmare un arrivo in grande stile. Alle spalle di Anna la portacolori della Napoli Nord Marathon, Lucia Avolio, conferma il suo ottimo stato di forma e ferma il crono a 14′ da chi l’ha preceduta. Gioconda di Luca sta gareggiando con grande regolarità, ed è sua la quarta posizione di tappa e generale. Michelle Huschion sta venendo su, recuperando secondi sulle avversarie, tanto da portarla in quinta piazza nella classifica totale.


La gara maschile. Non c’è stato sconvolgimento della classifica di tappa, rispetto alla prima, ma per il terzo posto c’è comunque battaglia. Primi due gradini del podio confermati quindi, con Abdelhadi Ben Khadir a fare selezione al 5° km e arrivare solitario in Piazza, con Vito Franco che mantiene fede agli incoraggiamenti della bella figlia Giorgio, e solidifica la sua seconda piazza in classifica generale. Per il terzo posto c’è stata invece battaglia, tra due atleti entrambi Free Runners Eboli. A differenza di Cicerale, questa volta ad avere la meglio è stato Giorgio Mario Nigro. Per Alessandro Eterno una buona quarta posizione. Remigio Montella si ripropone al meglio, a conferma che conosce bene i percorsi e li sa interpretare agonisticamente: sua la quinta posizione generale.


Terza Tappa. Oggi la tappa più lunga del giro: da Casalvelino Scalo a Castenuovo Cilento. Saranno 15 km, con gli ultimi due particolarmente impegnativi. Domani ci sarà la giornata di riposo, questo favorirà ancor di più l’agonismo.


Barzellette. Silvio Scotto Pagliara a pranzo e cena ce ne propina una miriade. E’ un piacere vederlo mentre le racconta. Qualcuna esilarante .qualche altra con beneficio di inventario J


 

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

  • francesco bassano idea atletica battipaglia

    Caro marco,guardati bene la classifica per la quinta posizione.
    Scherzo!!!!

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>